INFORMATIVA PRIVACY
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicita' in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetto

18 Marzo 2006 - 20 Maggio 2006
regolamento invia foto! vincitori partecipanti


Sei un nuovo utente? Registrati!

work in progress


9° - work in progress

torna alla galleria ^^





commento del fotografo

Sovrapposizioni di colori su muri che si susseguono, alternendo grafie diverse in tempi diversi.


Musica ad alto volume usciva dalla radio dell'auto, rendendo l'atmosfera più particolare.

autoreinformazioni sulla fotografia
Jacopo Salvi

 alias Jack 
guarda tutte le mie foto!
edizione: 19. Street ART
galleria: Graffiti
macchina: Canon EOS 350D
obiettivo: Canon EF-S 18-55mm f/3.5-5.6 Mark II
sorgente: digitale
tempo di posa: 1/6 sec
diaframma: f/18
focale: 30 mm
ISO: 100
flash: no
bilanciamento del bianco: tempo sereno
luogo dello scatto: Firenze
data: 7 Aprile 2006 - 16:14
data di upload: 12 Aprile 2006 - 00:03

tags: astrazione, istantanea, persone
statistichegrafico dei voti
edizionetotale
10
9
8
7 4
6 6
5
4
3
2
1
il tuo voto è indicato in rosso
posizione su 20 808°
punteggio 6.325 6.325
numero voti1010
commenti1
visite1192095

segnala questa immagine ad un amico
email: testo:






commenti
    SAndro  [20 Maggio 2006 - 23:44]
Immagine che ricalca lo stile da documentario sull'arte di strada. Mi ricorda per certi versi un'idea colletiva che avevamo della New York di Haring negli anni '80, con i ragazzi che tappezzavano i muri di disegni, densi di rabbia, di provocazione, di denuncia.
Qui sembra rivivere un eco di un periodo indubbiamente importante, ma importato.
Noto il desiderio di cogliere il lavoro che si sviluppa nel tempo, con tempo di posa lungo e il mosso del ragazzo. Però sembra solo appannato e non c'è la desiderata dinamicità del dipinto che si crea, limitandosi a un giochetto incompiuto.
Bellissimo il dialogo che involontariamente si instaura tra il ragazzo vero che spraya (leggesi: spruzzare con lo spray) e la sagoma sulla sinistra che ospiterà una figura umana. Forse potevi concentrarti sul valorizzare questo aspetto, dato che hanno dimensioni simile e una simile posa.
    il Balla  [19 Maggio 2006 - 16:47]

In molti hanno deciso di fotografare i graffiti come se fossero solamente dei dipinti…estraniati dal contesto cittadino che invece li caratterizza. Te, però, con questa foto hai fatto qualcosa in più…hai mostrato il “pittore” all’opera. Bello l’omino di destra leggermente sfuocato. Bravo! Comunque anche te vivi con la macchina fotografica.

    Tommy  [13 Maggio 2006 - 14:03]
La composizione era perfetta per una foto diversa da quella che avevi in mente. Infatti, a mio avviso la cosa più bella è la corrispondenza quasi perfetta fra la sagoma vuota dell'omino dipinto sulla sinistra e la persona sulla destra. Ci sarebbe scappato uno scatto degno di Erwitt. Peccato perché invece l'idea del mosso fa perdere l'effetto e produce solo un disturbo. Se tu avessi puntato veramente sul work in progress avresti dovuto fare scelte più estreme, concentrandoti sul lavoro, non sulla composizione generale non selettiva. Peccato! Vatti a vedere Snaps nella sezione libri del sito.
    GabrieleM  [10 Maggio 2006 - 19:28]

Mi piace tanto il fatto di cogliere un momento della nascita di un graffito. Il coraggio di rappresentare la plasticità dei movimenti del graffitista vale molto di più della non molta originalità del graffito.
Innovativo!

    Nick  [9 Maggio 2006 - 13:42]
Ottima idea.
    Grunter  [9 Maggio 2006 - 12:21]
Mi piace l'idea che hai voluto dare del graffito in divenire, sotto le mani armate di bomboletta degli autori. Avrei cercato di accentuarla ancora di più, magari stringendo sul singolo lavoro di uno dei due.
    Jack  [9 Maggio 2006 - 10:53]
l'autore rispondePer la cronaca, il graffito non esiste più... Ci sono passato davanti pochi giorni fa, ed è già stato sostituito da un altro. Questa foto è un pezzo di storia!!!
    Simona8  [26 Aprile 2006 - 22:54]
anche a me piace molto l'idea dello work in progress, il graffito non è originalissimo ma sono belli i colori
    selvy  [26 Aprile 2006 - 20:17]

Il graffito non è molto particolare...ma la bellezza della foto dipende molto dall'aver colto in flagrante i due "graffitari"


Bravo

    Emii  [15 Aprile 2006 - 14:49]
Belli i colori e bella l'idea del work in progress...forse se la foto fosse stata scattata di notte avrebbe assunto tutto un altro aspetto...i colori ne avrebbero risentito ma avrebbe dato molto di più l'idea del murales clandestino.
Comunque bravo, mi piace molto!
    Claudio  [13 Aprile 2006 - 00:53]
Bella l'idea del mosso, ma credo che se l'avessi accentuato di più, l'immagine complessiva ne avrebbe guadagnato molto di più.



VOTA questa immagine:
(l'edizione è conclusa, questo voto non influenzerà il punteggio conquistato dall'immagine durante il concorso)

nome *:
voto *:  
testo :

Solo gli utenti registrati possono inviare commenti. Registrati subito!



I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.
Leggi con attenzione i termini di servizio.



IMPORTANTE L'immagine è proprietà intellettuale dell'autore e ogni uso improprio come la vendita non autorizzata è vietato e perseguibile legalmente. Si prega di contattare l'autore nel caso si desideri aquistare l'originale o per eventuali pubblicazioni su altri supporti.



Because the light

portale di cultura fotografica, concorsi online, mostre, reportage, portfolio articoli, libri, forum e community. Per divertirsi e imparare con la fotografia.
progetto, design e codice di Sandro Rafanelli
in redazione: Simone Scortecci, Marco Sanna, Jacopo Salvi e Alessandro Garda
l'approfondimento fotografico è su BecauseTheLight - becausethelight.blogspot.com

per info: info@photocompetition.it - [ termini di servizio ] - [ privacy ] - [ diventa socio ]