INFORMATIVA PRIVACY
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicita' in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetto
Sei un nuovo utente? Registrati!

Portfolio


USSR White Submarine


di Antonio Ulzega
15 immagini - 2.60 mb
data di pubblicazione: 24 Aprile 2013

luogo: Mar Tirreno
periodo: 1988


tags: immersioni, mar tirreno, nave oceanografica, sommergibile, ulzega, unione sovietica

visualizza come slideshow

179 preferenze  vota

(1 commento)
visto 2334 volte

Share
Torna ai Portfolio




USSR WHITE SUBMARINE


Nel 1990 l'Unione Sovietica ha dedicato un francobollo al Veicolo Sottomarino Abitabile (UHV) “Argos”, rivelatosi molto affidabile, valido nelle più varie condizioni di mare e quindi costruito in diversi esemplari che sono stati utilizzati per ricerche prevalentemente geologiche in tutti i mari del mondo.

Grazie a quel francobollo sono venuto a sapere che il sommergibile "Argos" è stato il primo prototipo operativo, ancora in fase di collaudo, imbarcato sulla nave oceanografica sovietica "Rift" nel Mediterraneo occidentale nel 1988.

Ho partecipato alla crociera mediterranea della "Rift" nella parte riguardante lo studio dei monti sottomarini del sud Tirreno mediante immersioni, con il sommergibile "Argos", dedicate al prelievo mirato di campioni di rocce a varie profondità ed allo studio visivo delle morfologie vulcaniche.

Che si trattasse di un mezzo subacqueo sperimentale era evidente dalle continue verifiche e modifiche che prima e dopo ogni immersione venivano apportate dagli ingegneri e dai meccanici di bordo, fatto confermato poi dall'ufficiale della Marina Militare Italiana imbarcato in qualità di osservatore nelle acque territoriali italiane.

OSV USSR "Rift", UHV "Argos", Mar Tirreno, 1988



>> Guarda in modalità SLIDESHOW



reportage
Francobollo commemorativo dei sommergibili "Argos"


reportage
La Nave Oceanografica sovietica "Rift"


reportage
Giorno e notte i passaggi a bassa quota, di controllo della posizione della nave, degli aerei-radar Atlantic della NATO


reportage
Personale di bordo, tecnici e ricercatori nella foto d'obbligo; in basso a destra con la camicia a scacchi lo scrivente, alla sua destra il comandante e alla sinistra il capo missione prof. Aybulatov dell'Accademia delle Scienze di Mosca 


reportage
Prende la parola il Commissario Politico di bordo


reportage
Ingegneri progettisti del sommergibile


reportage
Ultimi controlli


reportage
Dentro la carenatura esterna si trova la sfera d'acciaio per il pilota navigatore,  l'ingegnere meccanico ed il ricercatore scientifico che ha a disposizione l'oblò della foto


reportage
Normalmente l'immersione inizia di notte e dura da 12 a 15 ore


reportage
Il sommergibile viene calato in mare


reportage
Il pilota e l'ingegnere siedono in alto affiancati mentre il ricercatore sta sotto di loro steso su una brandina, con il viso davanti all'oblò


reportage
Liberati i cavi inizia l'immersione


reportage
Rientro in superficie a giorno inoltrato e mare calmo


reportage
Il gommone preleva gli argonauti


reportage
Predisposti i cavi, l'"Argos" è pronto per il sollevamento a bordo



>> Guarda in modalità SLIDESHOW


Fotocamera Nikon Nikonos V con Nikkor 35 e 80.
L'immagine del francobollo è dal catalogo www.shutterstock.com N. 49176913



IMPORTANTE Le immagini e i testi sono proprietà intellettuale dell'autore e ogni uso improprio come la vendita non autorizzata è vietato e perseguibile legalmente. Si prega di contattare l'autore nel caso si desideri acquistare gli originali o per eventuali pubblicazioni su altri supporti.



segnala questo reportage ad un amico
email: testo:





commenti
  Christian  [28 Aprile 2013 - 18:17]

Un documento affascinante ed interessante, mostra la cooperazione nella ricerca e nella la scienza. Il reportage fotografico scrive questa storia altrimenti ignota, credo, a tutti noi.




Se vuoi aggiungere un commento riempi il modulo qui sotto:

nome *:
testo *:
codice *:
  <- inserisci il codice di sicurezza
  



I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.
Leggi con attenzione i termini di servizio.



Because the light

portale di cultura fotografica, concorsi online, mostre, reportage, portfolio articoli, libri, forum e community. Per divertirsi e imparare con la fotografia.
progetto, design e codice di Sandro Rafanelli
in redazione: Simone Scortecci, Marco Sanna, Jacopo Salvi e Alessandro Garda
l'approfondimento fotografico è su BecauseTheLight - becausethelight.blogspot.com

per info: info@photocompetition.it - [ termini di servizio ] - [ privacy ] - [ diventa socio ]