INFORMATIVA PRIVACY
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicita' in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetto
Sei un nuovo utente? Registrati!

Portfolio


Londra. La scelta dei ricordi


di Sandro Rafanelli
14 immagini - 2.02 mb
data di pubblicazione: 1 Maggio 2013

luogo: Londra
periodo: Maggio 2012


tags: london, londra, rafanelli, street photography

visualizza come slideshow

242 preferenze  vota

(8 commenti)
visto 2947 volte

Share
Torna ai Portfolio




LONDRA. LA SCELTA DEI RICORDI


Ho portato a casa molte foto da quel viaggio, impostate, inquadrate, grigie e tetre. Le ho collezionate in una sequenza dalla spiccata rigidità formale ma in cui un'architettura inanimata e l'assenza delle persone hanno inaridito l'immagine che conservavo della città dentro di me.
Così ho buttato via tutto e ho ricominciato da capo. Ho selezionato le immagini più vere, strane e ironiche, forse un po' storte o buie, anche un po' sbagliate ma che aderivano così bene al ricordo dei luoghi che ho vissuto.

Londra è l'espressione della contaminazione, dove il gotico si affianca ai grattacieli moderni, l'arte di strada si ritaglia spazi negli ex quartieri industriali e la pioggia, la pioggia, la pioggia interminabile accompagna un cielo in cui strati di bianco e grigio si sovrappongono in sequenze indifferenziate.
Camminare nelle strade di Londra è perdersi in un vortice di stili e gridi, tra i cartelloni luminosi nel caos di Soho, i graffiti giganteschi, la ruota panoramica che gira lenta sul Tamigi, i vivaci mercatini di Portobello Road, le interminabili praterie di ombrelli aperti e tutti quegli autobus a due piani.





>> Guarda in modalità SLIDESHOW


reportage



reportage



reportage



reportage



reportage



reportage



reportage



reportage



reportage



reportage



reportage



reportage



reportage



reportage



>> Guarda in modalità SLIDESHOW



IMPORTANTE Le immagini e i testi sono proprietà intellettuale dell'autore e ogni uso improprio come la vendita non autorizzata è vietato e perseguibile legalmente. Si prega di contattare l'autore nel caso si desideri acquistare gli originali o per eventuali pubblicazioni su altri supporti.



segnala questo reportage ad un amico
email: testo:





commenti
  Christian  [8 Gennaio 2014 - 23:51]

Non dev'essere facile scegliere poche foto per una città come Londra, ma tra le innumerevoli possibilità questa originale scelta risulta anche la più personale, una scelta che parla del fotografo, oltre che della città.

  kaira  [29 Maggio 2013 - 10:51]
che dire.... davvero notevoli .. non amo il b/n ma queste foto... non potevano essere altro che così...  :)
  Il Lele  [22 Maggio 2013 - 10:03]
ottime!!! tutte singolarmente belle e particolari e legate l'una all'altra da un filo invisibile ma molto spesso e resistente.
bravo
  melisendo  [12 Maggio 2013 - 12:48]
Così si può in qualche modo entrare a contatto con una città, guardarsi intorno, volgere lo sguardo in alto ed in basso, notare particolari e prospettive apparentemente banali, lontane dagli archetipi prestabiliti dell'immaginario collettivo....
Soprattutto essere soli, liberi e padroni del proprio tempo e dei propri pensieri...
Mi riconosco nel tuo approccio alla Londra di questo reportage, grazie.  
  kruger  [11 Maggio 2013 - 18:26]
Un bel lavoro dark. Non è semplice fare foto che lasciano il segno quando si ci cimenta in città come Londra.
  Andreanix  [10 Maggio 2013 - 20:43]
straordinario lavoro in bianco  e nero. molto emozionante testimone  di una serie infinita di storie  e di umanita'
  murcog  [10 Maggio 2013 - 14:26]
un caso strano questo, non che le foto non siano belle anzi...ma ti devo fare i complimenti sopratutto per l'introduzione, sincera ed utile per chi vuole fare della fotografia, penso di qualsiasi tipo.bravo, ne faccio tesoro, condividendo profondamente quello che scrivi. 
  LightWriter  [6 Maggio 2013 - 18:38]
Tempo, tempo, tempo, mi ci è voluto per percorrere tutto il cerchio senza tuttavia ritornare al punto di partenza. Dici: era una sequenza di foto impostate, rigide, grigie e tetre che stravolgeva il ricordo che avevo di una città piena di bagnata vita vissuta; ho rivisto la mia scelta, ne ho tratto foto forse non perfette ma aderenti al ricordo. Ma, mi sono chiesta, perbacco, è questo b/n così opprimente il vero ricordo? Cercando di capire ho cercato la Londra che, in modo complicato, estremo o leggero, è sempre nei ricordi di tutti a colori. A colori l'imperitura fiammante Kiosk n.6; l'East End del ristorante indiano di Handbury Street sotto l'ala protettrice del Big Bird di Roa e delle urla di protesta di Ben Slow; il minuscolo elicottero come una mosca fastidiosa sul fiume d'ombrelli a Portobello Road; il piccione che sembra passeggiare in un giardino giapponese; la vista sul Millennium Bridge; il Gesù bambino a Trafalgar Square e i danzanti polli laccati.
La rappresentazione delle stesse immagini nella versione a colori ha generato una risposta: nella inusualità del loro b/n queste foto si fanno guardare, sono belle, potenti, non banali. Luoghi e simboli carichi dell'onnipotente abbraccio turistico qui ritornano ad essere luoghi e simboli della città vera.  
 



Se vuoi aggiungere un commento riempi il modulo qui sotto:

nome *:
testo *:
codice *:
  <- inserisci il codice di sicurezza
  



I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.
Leggi con attenzione i termini di servizio.



Because the light

portale di cultura fotografica, concorsi online, mostre, reportage, portfolio articoli, libri, forum e community. Per divertirsi e imparare con la fotografia.
progetto, design e codice di Sandro Rafanelli
in redazione: Simone Scortecci, Marco Sanna, Jacopo Salvi e Alessandro Garda
l'approfondimento fotografico è su BecauseTheLight - becausethelight.blogspot.com

per info: info@photocompetition.it - [ termini di servizio ] - [ privacy ] - [ diventa socio ]