INFORMATIVA PRIVACY
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicita' in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetto
Sei un nuovo utente? Registrati!

Portfolio


La Vecchia Strada della Valcellina


di Christian Taliani
15 immagini - 2.41 mb
data di pubblicazione: 8 Dicembre 2012

luogo: Valcellina (Friuli Venezia Giulia)


tags: friuli venezia giulia, strada, taliani, valcellina

visualizza come slideshow

193 preferenze  vota

(4 commenti)
visto 4890 volte

Share
Torna ai Portfolio




La Vecchia Strada della Valcellina

Ebbi occasione di percorrere la strada della Valcellina in auto, diverse volte, prima che diventasse "Vecchia". Era infatti la strada principale, se non l'unica. Già allora, una ventina di anni fa, con mio padre non potevamo fare a meno di fermare l'auto e scendere ad ammirare quel luogo incredibile, l'orrido profondo con un'acqua verde smeraldo. Poi un giorno fu costruita una nuova strada, una lunga galleria (4 km circa) ed una più breve, che permettono di giungere al Lago di Barcis più rapidamente. La strada che conoscevamo fu chiusa e, abbandonata a se stessa, diventò in breve la "Vecchia Strada". Troppo lunga e tortuosa, troppo stretta, troppo pericolosa per via dei sassi che possono cadere dalla parete che la strada taglia a metà. Non la dimenticai però, e come me molti altri. E così recentemente un breve tratto, percorribile solo a piedi o in bicicletta, è stato riaperto, risistemato, il fianco della montagna un po' assestato, tanto che la strada ha ritrovato intatto il suo fascino, forse anzi più di allora, senza il traffico delle auto. Ancora alcuni chilometri sono bloccati da un alto cancello, ma se arriveranno altri visitatori, nostalgici come noi o giovani esploratori, non è escluso che in futuro tutta la Vecchia Strada venga resa accessibile. Speriamo!

Il Sentiero del Dint, con le sue caratteristiche forre, si percorre a piedi e permette di vedere da molto in alto il Lago di Barcis, l'orrido del Cellina e qualche tratto della Vecchia Strada.




>> Guarda in modalità SLIDESHOW


reportage
il Cellina si immette nel Lago di Barcis


reportage
Lago di Barcis presso Ponte Antoi (lato Est)


reportage
alcuni tratti della "Vecchia Strada" e dell'orrido


reportage


reportage


reportage


reportage
la vecchia diga


reportage


reportage


reportage


reportage
il sentiero del Dint


reportage
punto panoramico n°1


reportage


reportage
vista sulla "Vecchia Strada" e sull'orrido


reportage
vista sul Lago di Barcis



>> Guarda in modalità SLIDESHOW



IMPORTANTE Le immagini e i testi sono proprietà intellettuale dell'autore e ogni uso improprio come la vendita non autorizzata è vietato e perseguibile legalmente. Si prega di contattare l'autore nel caso si desideri acquistare gli originali o per eventuali pubblicazioni su altri supporti.



segnala questo reportage ad un amico
email: testo:





commenti
  EliMaisha  [7 Marzo 2013 - 21:49]
Ottimo reportage Christian! 
  SAndro  [20 Dicembre 2012 - 08:24]
È uno di quei lavori che si inseriscono nel prezioso filone della scoperta del nostro paesaggio italiano, dei suoi luoghi più o meno conosciuti.
Questo tipo di lavori rivela il piacere della scoperta. Apprezzo molto l'omogeneità delle immagini, tutte contraddistinte dalla presenza della strada, tutte unite dalla strada. Ci aiuta a percorrere il tuo stesso tragitto, a sorprenderci dei punti panoramici, dei crepacci e del tracciato dei fiumi. È un modo semplice e intelligente di legare le immagini e accompagnarci nel viaggio. Non ci presenti luoghi dall'impatto dirompente o fotograficamente mozzafiato e in fondo questo è un bene, perchè rende il tuo racconto/viaggio delicato, profuma di qualcosa di personale, come se ci permettessi di entrare in un ricordo tuo.
Bello, complimenti!
  Christian  [11 Dicembre 2012 - 00:20]

Grazie davvero Antonio! Se anche un solo lettore di PS andasse a visitare questo luogo convinto dal mio reportage, ne sarei veramente contento. Ma devo anche dire che queste foto, scattate prima di essere iscritto qui, non rendono giustizia all'Orrido e alla Vecchia Strada che sono ben più spettacolari di quanto io sia riuscito a mostrare.  

Alla prossima!

  melisendo  [8 Dicembre 2012 - 10:13]
Bello, molto bello!
Questo è il tipo di reportage che ci arricchisce nella conoscenza della nostra terra, risponde all'idea di andare così dall'estremo nord all'estremo sud e per le isole con immagini fresche, pulite, con racconti come questo di luoghi straordinari misconosciuti o addirittura sconosciuti.
Bravo Cristian. 




Se vuoi aggiungere un commento riempi il modulo qui sotto:

nome *:
testo *:
codice *:
  <- inserisci il codice di sicurezza
  



I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.
Leggi con attenzione i termini di servizio.



Because the light

portale di cultura fotografica, concorsi online, mostre, reportage, portfolio articoli, libri, forum e community. Per divertirsi e imparare con la fotografia.
progetto, design e codice di Sandro Rafanelli
in redazione: Simone Scortecci, Marco Sanna, Jacopo Salvi e Alessandro Garda
l'approfondimento fotografico è su BecauseTheLight - becausethelight.blogspot.com

per info: info@photocompetition.it - [ termini di servizio ] - [ privacy ] - [ diventa socio ]