INFORMATIVA PRIVACY
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicita' in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetto
Sei un nuovo utente? Registrati!

Ricamo


5° - Ricamo






commento del fotografo
Foto scattata durante una rievocazione storica al Castello dell'Imperatore a Prato. L'immagine mostra due fanciulle imeganate nella nobile arte del ricamo.
autoreinformazioni sulla fotografia
Marco Ussi

 alias MarcoU 
guarda tutte le mie foto!
edizione: 3. People I know
galleria: Persone
macchina: Canon Eos 3
sorgente: pellicola
tempo di posa: 1/500 sec
diaframma: f/4
focale: 105 mm
ISO: 100
luogo dello scatto: Castello dell'Imperatore, Prato
data: 2 Maggio 2003 - -1
data di upload: 6 Giugno 2004 - 10:38

tags: performance, persone, ritratto
note tecniche: Foto alterata in PS utilizzando tre layers ad opacità differente.
statistichegrafico dei voti
edizionetotale
10
9 3
8 1
7 6
6 2
5
4
3
2
1
il tuo voto è indicato in rosso
posizione su 15 304°
punteggio 6.874 6.874
numero voti1212
commenti1
visite721868

segnala questa immagine ad un amico
email: testo:






commenti
    Luke  [30 Giugno 2004 - 21:53]
   Ilaria [29 Giugno 2004 - 17:24]
Rispondo a Tommaso(dato che anch'io faccio rievocazione con quelle ragazze -preciso che nessuna di noi recita ma cerchiamo di "vivere il Medioevo" riproponendo le attività che una donna -nel nostro caso- poteva fare all'epoca) dicendogli che la sua idea di Medioevo come un'epoca "buia" è probabilmente frutto del pregiudizio '700esco nei confronti di un'era che, seppure attraversata da sanguinose guerre, ha visto germogliare le ideologie rinascimentali e ha dato i natali a personalità di spicco della cultura italiana...un secolo non è buio solo perchè caratterizzato da guerre (anche il nostro secolo lo è...tu lo consideri buio?)
P.S. anch'io preferisco la foto di Arianna e Sara, cmq bravo Marco! e grazie per i reportages fotografici che ci fai durante le manifestazioni!
    MarcoU  [29 Giugno 2004 - 12:35]
l'autore rispondeRisposta per Tommaso.
Anch'io mi immagino il Medioevo più come un' epoca buia che altro, ma le ragazze in questione ti direbbero che ciò era vero solo in parte e che allora c'era comunque spazio per i divertimenti e per la gioia, come pure che la visione onirica che abbiamo sul Rinascimento è più che altro dovuta ai quadri e a molti scritti, ma la guerra e gli sgozzamenti per strada erano all'odine del giorno nel Rinascimento quanto nel Medioevo.
    sisco!  [29 Giugno 2004 - 03:03]
La nobile arte del ricamo ripresa nella totale disattenzione delle protagoniste. Immagine ben fatta, dai colori morbidi e delicati. Apprezzo la semplicità dello scatto, ma in sintesi non si mette in luce per nessuna caratteristica.
Niente a che vedere con "Infante del 13° Secolo".

Un po' monotona la scelta di fotografie realizzate in uno stesso contesto.
    Jack  [29 Giugno 2004 - 01:18]
Mi comunica poco...
Oh, non te la prendere, ma i gusti sono gusti...
    Dome  [29 Giugno 2004 - 00:32]
Meno comunicativa della precedente
    Tommy  [28 Giugno 2004 - 23:35]
A parte il fatto che i giudizi sulla tecnica e sui soggetti delle tue foto si possono accomunare, qui risalta, a mio parere, la mano della donna che ricama, di un bianco etereo.
Io però non avrei dato un'immagine così solare del medioevo, privilegiando i contrasti e le tensioni dell'epoca "buia": sembra più una visione rinascimentale, luminosa e serena. Ovviamente questo è un punto di vista personale.
   elena m. [25 Giugno 2004 - 20:07]
   Arianna P. [24 Giugno 2004 - 14:02]
   Stefano T. [22 Giugno 2004 - 14:04]
    SAndro  [14 Giugno 2004 - 22:56]
Personalmente meno coinvolgente della foto-sorella dell'infante, ma ugualmente tecnicamente perfetta. Mi piace moltissimo il colore della pelle e le sfumature, soprattutto i bianchi e i neri forti, tutto senza un forte contrasto, insieme allo sfondo in linea con le scelte cromatiche. La foto, secondo me, soffre di una malcelata artificialità. Le attrici sono lì apposta per recitare e farsi immortalare, è un istante finto e perfettamente costruito. Questo è il suo maggior limite...
La scena ritratta è un tipico spaccato del periodo, la nobile arte del ricamo oggi è mansione delle macchine. Come passano i tempi... Ma arriverà il giorno in cui dovremo scontarci, con le macchine intendo... eh eh (Neo dove sei? :-)
   Matteo V. [13 Giugno 2004 - 22:21]
   Mirko N. [12 Giugno 2004 - 15:30]



VOTA questa immagine:
(l'edizione è conclusa, questo voto non influenzerà il punteggio conquistato dall'immagine durante il concorso)

nome *:
voto *:  
testo :

Solo gli utenti registrati possono inviare commenti. Registrati subito!



I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.
Leggi con attenzione i termini di servizio.



IMPORTANTE L'immagine è proprietà intellettuale dell'autore e ogni uso improprio come la vendita non autorizzata è vietato e perseguibile legalmente. Si prega di contattare l'autore nel caso si desideri aquistare l'originale o per eventuali pubblicazioni su altri supporti.



Because the light

portale di cultura fotografica, concorsi online, mostre, reportage, portfolio articoli, libri, forum e community. Per divertirsi e imparare con la fotografia.
progetto, design e codice di Sandro Rafanelli
in redazione: Simone Scortecci, Marco Sanna, Jacopo Salvi e Alessandro Garda
l'approfondimento fotografico è su BecauseTheLight - becausethelight.blogspot.com

per info: info@photocompetition.it - [ termini di servizio ] - [ privacy ] - [ diventa socio ]