INFORMATIVA PRIVACY
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicita' in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetto
Sei un nuovo utente? Registrati!

struggle

10° - struggle





autoreinformazioni sulla fotografia
Sandro Rafanelli

 alias SAndro 
guarda tutte le mie foto!
edizione: 17. Sguardo interiore
galleria: Ritratti in bianco e nero
macchina: Canon EOS 300D
obiettivo: Canon EFS 18-55mm f/3.5-5.6
sorgente: digitale
tempo di posa: 0.3 sec
diaframma: f/5.6
focale: 80 mm
ISO: 100
bilanciamento del bianco: automatico
data: 18 Dicembre 2005 - 18:37
data di upload: 31 Dicembre 2005 - 16:31

tags: bianco e nero, ritratto
note tecniche: RAW format, crop, gradient map, brightness/contrast, USM
statistichegrafico dei voti
edizionetotale
10
9
8 1
7 1
6 3
5
4
3
2
1
il tuo voto è indicato in rosso
posizione10° su 18 905°
punteggio 6.235 6.235
numero voti55
commenti1
visite1132020

segnala questa immagine ad un amico
email: testo:






Zoo
di Alessia Cerqua


Hai già visto questo portfolio?
Ti invitiamo a scoprirlo e lasciare un commento all'autore.
commenti
    Tommy  [28 Gennaio 2006 - 19:56]
Ovviamente controtendenza, come evidenziano i voti sotto, io ritengo che sia tra i migliori scatti della galleria! Come in blindfold non possiamo parlare di ritratto indagatore in senso stretto della psicologia del personaggio, perché si avvale di un artificio (l'occhio nero) per suggerire i sentimenti del soggetto. Ovviamente l'espressione è costruita, per cui il giudizio di Simone mi sembra fuori luogo. Io l'apprezzo per le intrinseche qualità fotografiche, ad eccezione della già detta ombra-flash, ma anche, e soprattutto, in rapporto alle foto dei maestri che si sono cimentati in passato con l'autoritratto (si vede che sei stato alla mostra di Mapplethorpe poco prima di scattare questa foto...): fare una foto di sé obiettiva, che obiettiva non è visto che siamo contemporaneamente al di qua e al di là dell'obiettivo, oppure autoconcettualizzarsi?
    Nick  [28 Gennaio 2006 - 12:29]
Idea interessante e suggestiva, anche l'occhio nero a sottolineare l'idea della lotta mi piace, cio' che però manca è una maggiore "drammaticità" della tua espressione.
    Grunter  [25 Gennaio 2006 - 15:20]
La foto è ovviamente ben fatta (ormai hai esperienza da vendere). Mi sembra sicuramente meno significativa dell'altra che hai messo in questa galleria ma soprattutto più anonima. Devo dire, come ha notato Simone, che tendi spesso ad autorappresentarti, è chiaro che in questo modo puoi fare a meno di un "modello" ma forse ti si vede un pò troppo spesso nelle varie gallerie della pc.
    ILLEZ  [25 Gennaio 2006 - 15:17]
Come sempre, tecnicamente non c'è molto da dire sulle tue foto. Sulle scelte stilistiche, come ho già avuto modo di osservare, posso dire che non mi trovo d'accordo ma rimangono le tue, da approfondire e indagare. In questo caso devo notare che quelle ombre mi danno un po' noia, soprattutto sotto al mento. Il mio giudizio però, a prescindere dall'aspetto tecnico, è che questa foto non mi dice molto. Si, il tuo sguardo mi cattura un po' l'attenzione ma se è vero che alcune delle foto in concorso sono "fototessera", anche come posa, questa non mi dice molto di più.
    SAndro  [18 Gennaio 2006 - 19:49]
l'autore rispondeLa foto è priva di fotoritocco (se si esclude la conversione in bianco e nero), le ombre di cui parli sono dovute all'uso del flash in un piccolo ambiente. Purtroppo sono venute a crearsi queste fastidiose ombreggiature a sinistra (comunque del tutto naturali) che difficilmente potevo togliere, nè in verità volevo togliere, lasciando alla fotografia quell'aspetto puro senza ritocchi.
    sisco!  [18 Gennaio 2006 - 13:48]
Ottima immagine, che sfrutta pienamente la tua esperienza fotografica, restituendo un volto drammaticamente rappresentato ed ottimamente inquadrato.
I contrasti e le luci sono molto belli (forse qualche ombra artificiale di troppo nel profilo sinistro per "scavare" il volto), e l'atmosfera che ne deriva rappresenta perfettamente il tuo intento: estrarre da te stesso un aspetto del tuo "Io", un travaglio interiore, una "lotta" che logora fino ad esplodere all'esterno!
L'incertezza che ho sta nell'idea di autorappresentarsi in una galleria di ritratti dove c'è da estrarre da una persona caratteristiche interiori. In questo caso tutta la capacità indagatoria risiede nel soggetto che si fa ritrarre, annullando così il rapporto fotografo/soggetto che anche tu evidenzi nel forum.
In ogni caso un buon lavoro, molto bravo!



VOTA questa immagine:
(l'edizione è conclusa, questo voto non influenzerà il punteggio conquistato dall'immagine durante il concorso)

nome *:
voto *:  
testo :

Solo gli utenti registrati possono inviare commenti. Registrati subito!



I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.
Leggi con attenzione i termini di servizio.



IMPORTANTE L'immagine è proprietà intellettuale dell'autore e ogni uso improprio come la vendita non autorizzata è vietato e perseguibile legalmente. Si prega di contattare l'autore nel caso si desideri aquistare l'originale o per eventuali pubblicazioni su altri supporti.



Because the light

portale di cultura fotografica, concorsi online, mostre, reportage, portfolio articoli, libri, forum e community. Per divertirsi e imparare con la fotografia.
progetto, design e codice di Sandro Rafanelli
in redazione: Simone Scortecci, Marco Sanna, Jacopo Salvi e Alessandro Garda
l'approfondimento fotografico è su BecauseTheLight - becausethelight.blogspot.com

per info: info@photocompetition.it - [ termini di servizio ] - [ privacy ] - [ diventa socio ]