INFORMATIVA PRIVACY
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicita' in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetto
Sei un nuovo utente? Registrati!

Esmeralda Maria


31° - Esmeralda Maria





autoreinformazioni sulla fotografia
Antonio Ulzega

 alias melisendo 
guarda tutte le mie foto!
edizione: 46. Discriminazioni
galleria: Discriminazioni
sorgente: digitale
flash: no
bilanciamento del bianco: automatico
luogo dello scatto: Pisa Piazza dei Miracoli
data:
data di upload: 9 Febbraio 2011 - 17:14

statistichegrafico dei voti
edizionetotale
10
9
8
7
6
5 6
4 2
3 1
2
1
il tuo voto è indicato in rosso
posizione31° su 33 3352°
punteggio 4.141 4.141
numero voti99
commenti4
visite3161864

segnala questa immagine ad un amico
email: testo:






Lucca Comics 2010
di Riccardo Bonciani


Hai già visto questo portfolio?
Ti invitiamo a scoprirlo e lasciare un commento all'autore.
commenti
    mao21  [13 Marzo 2011 - 23:44]
concordo con mac mauro la vedo piu o eno allo stesso modo. ma non male.
    MacMauro  [13 Marzo 2011 - 21:55]
se fosse magari con un'altra postura la bambina potrebbe trasmettere la sua discriminazione...
...l'esecuzione della foto non "brilla" per composizione e lettura!
    melisendo  [9 Marzo 2011 - 11:25]
l'autore risponde
Ciao Rosa, il tuo bel commento mi fa immensamente piacere, serio, ponderato, partecipe, come dovrebbe essere per tutti.

PS: tra qualche giorno capirai il perchè di quell'immensamente :-)
    Rosa  [9 Marzo 2011 - 09:56]
commentoCiao Autore, ho letto con attenzione il tuo primo e dettagliatissimo commento e mi spiace per non aver risposto.
Nessuna foto merita l'ultimo posto e noi utenti non siamo certamente critici o fotografi affermati da poter assegnare giudizi con valore assoluto.
Personalmente ritengo manchi alla tua immagine una chiave di lettura immediata...faccio un esempio usando le prime 2 foto in classifica:
Nell'immagine "SAHARA" di Melisendo l'atteggiamento dell'uomo e della donna mostrano senza equivoco la discriminazione in atto. Nell'immagine "I LOVE ROME" di Tore il contrasto tra il messaggio della maglietta e il viso di lui inducono ad una riflessione.
Qui, non volermene, la lettura della foto si esaurisce, a mio parere, tutta nel ritratto della bambina seduta...... non colgo un legame con il gruppo familiare alle sue spalle ( che è troppo lontano e sovraesposto per essere ben visibile) e nemmeno malinconia nel viso di lei...forse perchè come tu stesso hai scritto la bimba è ben curata e pettinata.
    melisendo  [8 Marzo 2011 - 08:57]
l'autore risponde
Ringrazio molto tutti per le utili osservazioni, ed alla luce di queste riconosco che la foto merita l'ultimo posto nella classifica di questo concorso.
In particolare ringrazio phRAM per la sua attenta analisi, Griccio per la stroncatura totale, Chefscatto che ha capito il messaggio, M0nica Rosa Tore e Matte per la partecipazione.
Devo dire che forse il commento più vicino alla realtà è quello di Tore: è solo una bambina seduta, senza pensieri di discriminazioni o integrazioni che la disturbino!
    Matte76  [3 Marzo 2011 - 22:21]
Ho letto la tua spiegazione, ma non riesco a vedere la composizione in diagonale di cui parli e  trovo che il taglio stretto sulla bambina non giovi all'immagine. Per quanto riguarda la luce di cui parli, quella non è luce, è sovraesposizione! Il messaggio che volevi dare si intuisce, ma arriva con un po' di difficoltà...
    tore  [2 Marzo 2011 - 19:58]
Caro autore, purtroppo non vedo nella foto quello che scrivi, ma soltanto una bimba seduta...mi spiace. Alla prossima! bye bye 
    melisendo  [16 Febbraio 2011 - 16:30]
l'autore rispondeChiarisco i motivi che mi hanno portato a presentare questa fotografia.

Titolo: è semplicemente il nome della bambina. 
Ho provato a seguire l'idea che la lettura di un'immagine non dovrebbe essere condizionata dal titolo o dal commento dell'autore.

Tecnica e composizione: l'inquadrature segue una diagonale, a sinistra la bambina ed il suo sfondo in ombra, l destra si sfuma verso la luce sempre più abbagliante con la sfocatura progressiva del gruppo di persone fino ai marmi della basilica ormai bruciati. 
Il taglio del gomito e del piede è funzionale a questo schema, come spesso ricorre lei lavori fotografici anche di alto livello che riportano immagini di questo tipo.

Contenuto: una bambina, lo sguardo lontano, forse pensoso, forse malinconico, le spalle basse, le braccia abbandonate; l'attenzione nell'abbigliamento, nell'acconciatura del capelli, denotano l'appartenenza ad una famiglia che ha molta cura di lei, tuttavia sembra che qualcosa la separi, in quel momento, dalla famigliola nordica e dalla luminosità della piazza.
E' possibile che in tutto questo non ci siano reali motivi di discriminazione, ma a mio avviso meriterebbe un attimo in più di attenzione e di riflessione.
    Rosa  [14 Febbraio 2011 - 20:04]
Mi spiace ripetere le parole di altri utenti ma anche io trovo difficoltà nella lettura di questa foto.
Un titolo più incisivo avrebbe dato una chiave di lettura alla tua immagine.
Tecnicamente poteva essere più curata, ad esempio  io avrei spostato l'inquadratura verso il basso per includere il gomito interamente.
    Monyca  [12 Febbraio 2011 - 14:03]
Concordo con Phram, potrebbe essersi messa in disparte per qualsiasi motivo, in quanto alla foto, non e' uno scatto che mi colpisce in maniera particolare
    Chefscatto  [12 Febbraio 2011 - 11:38]
il messaggio è chiaro, però la famiglia è molto sfocata
    Griccio  [12 Febbraio 2011 - 10:44]
Non ci siamo nè tecnicamente nè a livello di contenuto. Non lasci nessun messaggio forte, e l'inquadratura da dietro non ha nessun pregio fotografico, la sovraesposizione è evidente. ma il problema vero è l'inquadratura, che andava curata, inquadrando la ragazzina in altro modo.
    phRAM  [10 Febbraio 2011 - 01:08]
La sovraesposizione in alto a dx non mi disturba più di tanto.
Questa tua foto mi dà una sensazione di solitudine. Potrebbe però anche essere soltanto un momento di meditazione. Il colore della pelle potrebbe essere il motivo di emarginazione dal gruppo festoso.
Il titolo però non mi convince e in complesso non mi entusiasma.



VOTA questa immagine:
(l'edizione è conclusa, questo voto non influenzerà il punteggio conquistato dall'immagine durante il concorso)

nome *:
voto *:  

(in questo concorso non si può assegnare il fuori tema)
testo :

Solo gli utenti registrati possono inviare commenti. Registrati subito!



I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.
Leggi con attenzione i termini di servizio.



IMPORTANTE L'immagine è proprietà intellettuale dell'autore e ogni uso improprio come la vendita non autorizzata è vietato e perseguibile legalmente. Si prega di contattare l'autore nel caso si desideri aquistare l'originale o per eventuali pubblicazioni su altri supporti.



Because the light

portale di cultura fotografica, concorsi online, mostre, reportage, portfolio articoli, libri, forum e community. Per divertirsi e imparare con la fotografia.
progetto, design e codice di Sandro Rafanelli
in redazione: Simone Scortecci, Marco Sanna, Jacopo Salvi e Alessandro Garda
l'approfondimento fotografico è su BecauseTheLight - becausethelight.blogspot.com

per info: info@photocompetition.it - [ termini di servizio ] - [ privacy ] - [ diventa socio ]