INFORMATIVA PRIVACY
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicita' in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetto

1 Luglio 2004 - 31 Luglio 2004
regolamento invia foto! vincitori partecipanti


Sei un nuovo utente? Registrati!

Il dramma della luce


4° - Il dramma della luce

torna alla galleria ^^





commento del fotografo
Come una cascata dal cielo, la luce invade uno spazio creato apposta per lei, come il calco di una scultura mentre raccogliere il bronzo colante!
La più classica tra la foto architettoniche, scusate la banalità!
autoreinformazioni sulla fotografia
Simone Scortecci

 alias sisco! 
guarda tutte le mie foto!
edizione: 4. Rainbow
galleria: (senza tema)
macchina: Canon PowerShot A40
sorgente: digitale
tempo di posa: 1/10 sec
diaframma: f/2.8
focale: 35 mm
ISO: 50
bilanciamento del bianco: automatico
luogo dello scatto: Interno del Museo Ebraico, Berlino
data: 21 Maggio 2004 - 18:24
data di upload: 9 Luglio 2004 - 13:55

tags: architettura, bianco e nero
note tecniche: DC appoggiata casualmente per terra e scatto verso l'alto, senza nessuna prova: 1 shot 1 kill.
statistichegrafico dei voti
edizionetotale
10
9 1
8
7 6
6 1
5
4
3
2
1
il tuo voto è indicato in rosso
posizione su 10 217°
punteggio 7.062 7.062
numero voti88
commenti0
visite612286

segnala questa immagine ad un amico
email: testo:






commenti
   Mirko [31 Luglio 2004 - 17:20]
Scusa il voto ma.. mi ha dato un senso di angoscia questa foto
    il Balla  [31 Luglio 2004 - 11:59]
Il taglio?che diventa poi?lama di luce?in un pozzo inclinato?dove la superficie ?liscia? viene lambita dalle sue sfumature?mentre diventa contrasto di volume nella parete che si apre sul buio?

Non male!
   elena [27 Luglio 2004 - 15:22]
sembra che questo prisma nero si contorca fino a schiacciarti,conviene muoversi e ritornare in superficie...come quando nuoti in una grotta,se invece lo scorcio del muro diagonale non si vedesse....lo stacco tra nero assoluto e luce abbagliante sarebbe ancora più accecante!perchè banale?è la tua...non quella che sta su una rivista...e "casualmente"bella!
    Lapo  [23 Luglio 2004 - 22:00]
Sembra quasi che tu abbia conglato in un istante un'enorme saracinesca che si abbassa e che oscura l'ambiente, la diagonale che non è geometricamente inquadrata accentua il senso di movimento.
    MarcoU  [23 Luglio 2004 - 12:07]
Questa è una foto che sicuramente avrei fatto anch'io se mi fossi trovato lì perchè la prospettiva terminante in questo piccolo lago di luce è troppo invitante per chiudere un occhio.
Azzeccata anche la scelta del B/N poichè la luce ha consitenza immateriale quindi giusto trattare la scena per scale di grigio.
A quanto ho capito hai fatto una foto sola di questo scorcio, ma se la ritenevi originale e visto che la situazione non era delle più semplici perchè non fare qualche scatto in più variando l'esposizione o provando anche in verticale per esempio?
    Jack  [22 Luglio 2004 - 10:53]
Mi piace tantissimo la metà fotografia quasi completamente nera. Nonostante che tutto sia torto, la foto è stata fotografata perfettamente in verticale. Non capisco se la foto sia in bianco e nero o tu l'abbia deaturata.
    SAndro  [20 Luglio 2004 - 17:47]
Ottima rappresentazione architettonica di un interno museale. Mi piace il modo con cui ti sei confrontato con un genere di fotografia spesso freddo e puramente documentativo. Qui la luce è un elemento vitale, quasi una sorta di entità che si addensa per bagnare l'interno oscuro e tenebroso. Mi piace molto anche il taglio e l'equilibrio delle masse.
    Tommy  [18 Luglio 2004 - 18:48]
Secondo me la cosa più difficile in questa foto è trovare il lato al quale appoggiare la composizione. Tu hai privilegiato il lato corto, e la foto sembra pendere verso un lato (visto che il soggetto è la luce). La cascata di luce è veramente credibile: sei riuscito a dare una corposità alla cosa meno materiale.
Forse ho una percezione distorta delle cose, ma quelle finestre nere sul lato corto mi fanno pensare alla faccia truce di un robot.



VOTA questa immagine:
(l'edizione è conclusa, questo voto non influenzerà il punteggio conquistato dall'immagine durante il concorso)

nome *:
voto *:  
testo :

Solo gli utenti registrati possono inviare commenti. Registrati subito!



I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.
Leggi con attenzione i termini di servizio.



IMPORTANTE L'immagine è proprietà intellettuale dell'autore e ogni uso improprio come la vendita non autorizzata è vietato e perseguibile legalmente. Si prega di contattare l'autore nel caso si desideri aquistare l'originale o per eventuali pubblicazioni su altri supporti.



Because the light

portale di cultura fotografica, concorsi online, mostre, reportage, portfolio articoli, libri, forum e community. Per divertirsi e imparare con la fotografia.
progetto, design e codice di Sandro Rafanelli
in redazione: Simone Scortecci, Marco Sanna, Jacopo Salvi e Alessandro Garda
l'approfondimento fotografico è su BecauseTheLight - becausethelight.blogspot.com

per info: info@photocompetition.it - [ termini di servizio ] - [ privacy ] - [ diventa socio ]