INFORMATIVA PRIVACY
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicita' in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetto
Sei un nuovo utente? Registrati!

Portfolio


Ventisquero San Rafael


di Antonio Ulzega
15 immagini - 1.82 mb
data di pubblicazione: 20 Dicembre 2010

luogo: Cile
periodo: ottobre 2010


tags: chile, cile, fiordi, ghiacciaio, iceberg, laguna san rafael, navigazione, patagonia, ventisquero

visualizza come slideshow

224 preferenze  vota

(7 commenti)
visto 2659 volte

Share
Torna ai Portfolio




Ventisquero San Rafael

Da Puerto Montt il trasbordador “Evangelistas” fa rotta per 180°S attraverso il Golfo di Ancud ed il Golfo Corcovado lasciando sulla dritta l’isola di Chiloè.
Un giorno di navigazione e si entra nel fiordo Canal Moraleda con cui inizia l’incredibile labirinto di fiordi, stretti tra montagne coperte da boschi e con le cime innevate, che si spingono a sud per oltre 1.500 chilometri fino al Cabo de Hornos della Tierra del Fuego. 
Passato il minuscolo Porto Chacabuco, unico collegamento via terra con la città di Coyhaique capoluogo della XI Region de Aisen, due giorni di navigazione in canali dove a stento passa la nave, un’ultima stretta e si entra nella Laguna San Rafael.
Navigando in un’acqua che sembra una lastra di cristallo appare in lontananza il fronte del Ventisquero (ghiacciaio) San Rafael, una delle lingue di ghiaccio che partono dall’immenso
Campo de Hielo Norte e scendono fino al mare.
La navigazione si fa più difficile tra gli iceberg con la loro grande massa di ghiaccio sommerso,
ma lentamente si arriva a poche miglia dal fronte.
Non è facile raggiungere con il gommone la base delle pareti di ghiaccio, con la temperatura dell’acqua marina poco sopra i 0°C, ma l’emozione dello spettacolo compensa tutto, sotto lo sguardo perplesso di un abitante del luogo.

Puerto Montt, ottobre 2010



>> Guarda in modalità SLIDESHOW



reportage


reportage


reportage


reportage


reportage


reportage


reportage


reportage


reportage


reportage


reportage


reportage


reportage


reportage


reportage



>> Guarda in modalità SLIDESHOW


PS: nessun taglio né postproduzione alle immagini.

Fotocamere Nikon D80 e Sony NEX 5.



IMPORTANTE Le immagini e i testi sono proprietà intellettuale dell'autore e ogni uso improprio come la vendita non autorizzata è vietato e perseguibile legalmente. Si prega di contattare l'autore nel caso si desideri acquistare gli originali o per eventuali pubblicazioni su altri supporti.



segnala questo reportage ad un amico
email: testo:





commenti
  SAndro  [10 Gennaio 2011 - 15:13]
Che esperienza e che viaggio!
Con questo reportage mi viene da fantasticare su questi luoghi lontanissimi, pensando a Chatwin e ai suoi diari. Ti immagino su quella nave tra i ghiacci ad assaporare l'aria gelida del profondo Sud e poi sul gommone per abbordare quell'immensa distesa di ghiaccio.
Con queste foto che hai riportato, fai vivere anche a me un'esperienza incredibile, ma comodamente seduto di fronte al monitor.
Mi piace lo sviluppo del reportage, la premessa, l'avvistamento, l'avvicinamento e infine il contatto diretto col ghiaccio e la fauna.
  Lucas  [8 Gennaio 2011 - 10:27]
Il fascino e l'immensità della natura che fotografi ti proiettano in prospettive alle quali l'uomo moderno non è più abituato. Qui la natura riprende possesso del suo protagonismo e noi dobbiamo solamente riflettere, rispettare e cercare di riparare tutti i malestri che abbiamo fatto. Ambiente incontaminato come le fotografie che ci presenti caro Nino.Un vero riferimento.Con affetto.Luca.
  melisendo  [27 Dicembre 2010 - 17:05]
Tore, Enne Kappa, phRAM, Rosa, dopo tanto freddo le vostre parole mi riscaldano non poco!

Tore, è davvero un'esperienza che val la pena di fare, e non è poi così difficile nè dispendiosa se vai per conto tuo stando lontano dalle agenzie e dai tour operator.
NK, hai perfettamente ragione! Quando intervengo su una foto per i concorsi l'originale è sempre migliore.
phRAM, hai visto come è bianco, compatto e trasparente il ghiaccio? Ed hai ragione per la fochina, sta meglio nel suo ambiente che in un concorso.
Rosa, grazie, come sempre hai colto il senso del messaggio che, attraverso le fotografie, quegli ambienti così lontani dal nostro conosciuto ci vogliono inviare: quiete, attenzione, rispetto....
  Rosa  [26 Dicembre 2010 - 19:30]
Molto molto belle....le tue immagini riportano la poesia e la quiete di questo  luogo lontano ed incontaminato.... una distesa di ghiaccio a volte leggera come piccole ballerine galleggianti sull'acqua, altre volte imponente nelle alte e candide montagne.
  phRAM  [25 Dicembre 2010 - 22:37]
Bellissimi i colori che danno proprio la sensazione del freddo.
Mi piacciono le sfumature delle immagini di solo ghiaccio e in particolare quella del ghiaccio sullo sfondo rosso.
Penso che la fochina si trovi più a suo agio qui che sulla galleria del "nero":-)
  EnneKappa  [20 Dicembre 2010 - 20:53]
Fantastico! Proprio un reportage invernale ;)
Bellissima la foto che hai inserito anche nel concorso appena concluso: la preferisco molto di più così "al naturale".
  tore  [20 Dicembre 2010 - 10:24]
Caro Melisendo, come sempre questo reportage mette i brividi, stavolta non solo metaforicamente!
:-)))
Davvero devo essere un'esperienza sopra ogni limite...e le foto la rispecchiano tutta! A presto,
tore



Se vuoi aggiungere un commento riempi il modulo qui sotto:

nome *:
testo *:
codice *:
  <- inserisci il codice di sicurezza
  



I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.
Leggi con attenzione i termini di servizio.



Because the light

portale di cultura fotografica, concorsi online, mostre, reportage, portfolio articoli, libri, forum e community. Per divertirsi e imparare con la fotografia.
progetto, design e codice di Sandro Rafanelli
in redazione: Simone Scortecci, Marco Sanna, Jacopo Salvi e Alessandro Garda
l'approfondimento fotografico è su BecauseTheLight - becausethelight.blogspot.com

per info: info@photocompetition.it - [ termini di servizio ] - [ privacy ] - [ diventa socio ]