INFORMATIVA PRIVACY
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicita' in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetto
Sei un nuovo utente? Registrati!

Portfolio


Tre passi nell'artefazione


di Sergio Sbardellati
9 immagini - 1.49 mb
data di pubblicazione: 9 Maggio 2012



tags: animali, arte, artefazione, diorama, passi, sbardellati

visualizza come slideshow

215 preferenze  vota

(10 commenti)
visto 2658 volte

Share
Torna ai Portfolio




Tre passi nell'artefazione
(doppio congelamento della scena e terzo atto grafico)


Fotografare gli animali nei diorami è quanto di più lontano possa esserci da quanto catturato negli anni africani. 
Partendo da questo assunto e realizzare immagini artistiche da due situazioni di per sé simili nella loro staticità e povertà espressiva era quanto di meglio come sfida foto-grafica. 
I diorami hanno punti di forza differenti a seconda dell’età del visitatore e non sembrano interessare più di tanto il fotografo. 
I visitatori riprendono gli scenari come il ricordo di quel giorno per poi farli finire spesso nel dimenticatoio.  
Ma questo che sembra un ambiente fotograficamente poco interessante ed anche banale nella sua semplicità didattica, nasconde un tesoro di potenzialità. 
In questo stesso contesto alcune Polaroid realizzate da Sarah Moon mi erano piaciute sia per la manipolazione del processo chimico di sviluppo che per come avesse reso intriganti soggetti del tutto anonimi.
E’ proprio partendo da questo secondo aspetto che ho fotografato le varie teche, avendo già in mente il lavoro di post produzione che dovevo fare su quegli scatti che di fatto congelavano un istante già reso statico in un sistema di ricostruzione scenica tridimensionale.
Il doppio congelamento della scena, ancora banale, doveva però diventare ben altro nella successiva fase manipolativa, vera essenza del portfolio.
Le  immagini risultanti le chiamerei l’espressione di un doppio falso documentale che acquista valenza artistica nel terzo artefatto, il più stimolante, quello della  fantasia, della grafica, della stampa e del colore. 



>> Guarda in modalità SLIDESHOW


reportage


reportage


reportage


reportage


reportage


reportage


reportage


reportage


reportage



>> Guarda in modalità SLIDESHOW



IMPORTANTE Le immagini e i testi sono proprietà intellettuale dell'autore e ogni uso improprio come la vendita non autorizzata è vietato e perseguibile legalmente. Si prega di contattare l'autore nel caso si desideri acquistare gli originali o per eventuali pubblicazioni su altri supporti.



segnala questo reportage ad un amico
email: testo:





commenti
  murcog  [24 Ottobre 2012 - 11:27]
sicuramente molto interessante il lavoro che stai portando avanti e questo tassello di questo work in progress è uno dei più riusciti
  alterego  [29 Luglio 2012 - 19:34]
Bellissima raccolta di un'Africa antica.
  phRAM  [21 Luglio 2012 - 11:55]
Simpaticissima realizzazione e ricerca. Bravo come sempre. Complimenti
  Rosa  [12 Giugno 2012 - 13:43]
Accidenti che bello...mi piace molto la tua idea e la realizzazione..... come sempre un ottimo lavoro
  lacky  [11 Giugno 2012 - 18:43]
Molto interessanti, belli e particolari
  kruger  [8 Giugno 2012 - 20:49]
Ciao Melisendo , se è vero che alcuni miei lavori possono essere distanti da una tua visione fotografica , è pur vero che sono quella parte di portfolio che chiamerei di "ricerca". Ce ne sono invece altri , tra quelli pubblicati dove la tua visione fotografica credo riesca ad entrare nello spirito più canonico, come ad esempio quelli sull'India ,il Mozambico, il Cameroun ed altri. Certo che viste le premesse  quando tra pochi giorni vedrai il mio ultimo lavoro farai un salto sulla sedia....
  melisendo  [8 Giugno 2012 - 09:51]
Ciao kruger, solo ora mi decido a scrivere, ma hai certamente capito che i tuoi lavori "fotografici" sono talmente lontani dalla mia formazione che ho sempre difficoltà ad entrare nel tuo spirito.
Tuttavia allo stesso tempo rimango colpito da immagini come queste che, su una base fotografica, sviluppano il tema attraverso tecniche che vanno oltre.
In questo senso, come ti ho accennato in un mio reportage, il tuo contributo all'allargamento di idee e tecniche lo vedo molto importante.

  sandrinos  [2 Giugno 2012 - 21:11]
Molto bello ,e particolare.
  Griccio  [29 Maggio 2012 - 14:07]
Bellissima l'idea e la realizzazione! In una recente fiera di Arte Contemporanea, se non sbaglio Torino 2010, ho visto un lavoro di un'artista meno bello del tuo, ma stessa idea, cioè modifica di diorami, fotografati. I tuoi lavori sono davvero belli!
  EnneKappa  [13 Maggio 2012 - 18:28]
Che dire, assolutamente fantastico questo portfolio, in tutti i sensi.
Complimenti!

Nota di gusto personale: in alcune l'invecchiatura secondo me è troppo marcata, secondo me l'hai bilanciata perfettamente in quella con le tigri.



Se vuoi aggiungere un commento riempi il modulo qui sotto:

nome *:
testo *:
codice *:
  <- inserisci il codice di sicurezza
  



I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.
Leggi con attenzione i termini di servizio.



Because the light

portale di cultura fotografica, concorsi online, mostre, reportage, portfolio articoli, libri, forum e community. Per divertirsi e imparare con la fotografia.
progetto, design e codice di Sandro Rafanelli
in redazione: Simone Scortecci, Marco Sanna, Jacopo Salvi e Alessandro Garda
l'approfondimento fotografico è su BecauseTheLight - becausethelight.blogspot.com

per info: info@photocompetition.it - [ termini di servizio ] - [ privacy ] - [ diventa socio ]