INFORMATIVA PRIVACY
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicita' in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetto
Sei un nuovo utente? Registrati!

Portfolio


Paris, Les Halles


di Antonio Ulzega
15 immagini - 2.90 mb
data di pubblicazione: 11 Luglio 2012

luogo: Parigi
periodo: Novembre 2009


tags: architettura, les halles, parigi, st eustache, ulzega

visualizza come slideshow

171 preferenze  vota

(10 commenti)
visto 2665 volte

Share
Torna ai Portfolio







IMPORTANTE Le immagini e i testi sono proprietà intellettuale dell'autore e ogni uso improprio come la vendita non autorizzata è vietato e perseguibile legalmente. Si prega di contattare l'autore nel caso si desideri acquistare gli originali o per eventuali pubblicazioni su altri supporti.



segnala questo reportage ad un amico
email: testo:





commenti
  EliMaisha  [26 Dicembre 2012 - 20:07]
Inquadrature insolite, linee e geometrie rendono questo portfolio uno splendido modo per raccontare e descrivere un quartiere magari meno noto (almeno per me) di Parigi... complimenti, bellissime foto!
  Sanminiato77  [16 Novembre 2012 - 11:14]
Non ho ancora avuto modo di visitare questo quartiere di Parigi, ma mi sembra che la tua analisi architettonica sia esaustiva, oltre che ben realizzata. Le mie preferite sono la 4, la 6 e la 12. 
Evviva il Melisendo avventuriero cittadino! ;-)
  AMascellani  [16 Novembre 2012 - 11:02]
Guardando le tue immagini ci si sente parte del contesto in cui sono state realizzate, conosco bene la città, e Les Halles, e le tue inquadrature riescono a restituirne il 'sapore'. Non amo particolarmente Les Halles, come architettura, ma i tuoi scatti sono belli e ben fatti! Un punto in più, rispetto alle altre, alla quartultima !
  SAndro  [23 Agosto 2012 - 13:21]
Le fotografie sono una perfetta descrizione del luogo, lo raccontano da tutti i lati, dedicano la giusta attenzione ai particolari architettonici e alla visione dell'insieme, alla decorazione urbana e a cercare di interpretare le intenzioni degli architetti di riconversione del vecchio mercato cittadino. Quello che più mi interessa e incuriosisce, perchè stuzzica una riflessione più ampia è l'integrazione di queste nuove architetture specchianti nel contesto.
Non sono un grande estimatore dell'architettura francese, nè dello stile impero e baroccheggiante nè tanto meno delle azzardate sperimentazioni moderne che guardo con interesse ma con scarso trasporto.
Va detto che quello che era il pittoresco e affatto obsoleto mercato di Les Halles ha perso ogni traccia nella revisione moderna, un approccio tipicamente francese, questo coraggioso disfare e rifare, da noi semmai con gli adepti di Scarpa si esagera nella mummificazione di ogni pietra o traccia storica, ma qui mi permetto di dissentire.
Questo grande spazio all'interno della città é stato letteralmente riempito, diventando un contenitore denso e sovraccarico di strutture e forme con angoli stondati e acuti, riflessi e metalli, piazze sopra e immensi tunnel sottorrannei immancabilmente pieni di negozi e boutique. Un'immenso parco divertimenti, anche nelle forme, che ha perso del tutto lo scopo originario, che ha perso il rigore e la semplice solidità delle geometrie dei vecchi padiglioni, che ha annientato la dimensione di quartiere popolare vissuto (non a caso vi era ambientato "Il ventre" di Zola), un problema comune a Parigi e molte città italiane (si pensi al Mercato Vecchio di Piazza della Repubblica di Firenze, sebbene lì si partisse da un contesto medioevale) che è stato trasformato in una vasca con getti di finta acqua (queste strutture che si immergono al centro) che non ha nessun riferimento storico, se non l'uso del vetro e l'acciaio, e poca se non nulla integrazione col contesto, che si modula in una chiesa dalle forme gotiche e i vari edifici ottocenteschi. Non sono un detrattore della modernità, ma di una sua applicazione intelligente che rispetti la storia e il contesto preesistente, amara rassicurazione il fatto che anche in Francia questo progetto non abbia riscosso consensi.
  EnneKappa  [29 Luglio 2012 - 20:27]
Decisamente uno dei tuoi migliori reportage. Colori fantastici e inquadrature piene ma chiare.
Fantastica la 4, quella con il corvo e l'ultima.
Bellissime!
  Rosa  [29 Luglio 2012 - 13:18]
Che architetture! Veramente bello questo portfolio, concordo con il Griccio sul "contesto urbano magistralmente fotografato" e sull'immagine dell"Ulzega avventuriero metropolitano"
  melisendo  [28 Luglio 2012 - 10:04]
Grazie a tutti per l'apprezzamento...
Griccio, hai ragione, mi muovo bene tra i ghiacci australi o le sabbie dei deserti, ma anche le città sono da esplorare, e spesso sono meno conosciute della stessa Patagonia!
  Griccio  [27 Luglio 2012 - 09:34]
Abituati ai paesaggi della Patagonia, immagino un Ulzega avventuriero che si presta per una volta ad un contesto urbano magistralmente fotografato! Ben rappresenta Parigi ed il quartiere!
  phRAM  [21 Luglio 2012 - 11:47]
Belle inquadrature. Preferisco la penultima e la terzultima.
  PX - 21.000 GB  [19 Luglio 2012 - 10:36]
Paris, ottime fotografie che descrivono il nuovo quartiere Les Halles, nella zona centrale dei vecchi mercati.Dopo la demolizione lo spazio è stato trasformato in un parco, un centro commerciale e la più grande stazione ferroviaria sotterranea del mondo. Un'architettura singolare. Complimenti.

 




Se vuoi aggiungere un commento riempi il modulo qui sotto:

nome *:
testo *:
codice *:
  <- inserisci il codice di sicurezza
  



I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.
Leggi con attenzione i termini di servizio.



Because the light

portale di cultura fotografica, concorsi online, mostre, reportage, portfolio articoli, libri, forum e community. Per divertirsi e imparare con la fotografia.
progetto, design e codice di Sandro Rafanelli
in redazione: Simone Scortecci, Marco Sanna, Jacopo Salvi e Alessandro Garda
l'approfondimento fotografico è su BecauseTheLight - becausethelight.blogspot.com

per info: info@photocompetition.it - [ termini di servizio ] - [ privacy ] - [ diventa socio ]