INFORMATIVA PRIVACY
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicita' in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetto
Sei un nuovo utente? Registrati!

Portfolio


Non è un posto per vecchi


di Sergio Sbardellati
13 immagini - 853 kb
data di pubblicazione: 26 Luglio 2010



tags: coen, cormac, mc carthy, poesia, posto, sbardellati, vecchi

visualizza come slideshow

232 preferenze  vota

(7 commenti)
visto 3806 volte

Share
Torna ai Portfolio




Questo è il mio immaginario fotografico del romanzo “Non è un posto per vecchi” di Cormac Mc Carthy, uno dei pochi ambientati in una America temporalmente più recente.

I fratelli Coen lo hanno visto a colori, io lo preferisco il bianco e nero.
In un intenso viaggio, senza fretta tra contee e silenzi, ho visto quei luoghi e quei protagonisti attorno a catapecchie e vecchie roulottes; in luoghi fuori dal tempo tra polverose strade punteggiate di carcasse di auto ed ammonticchiati cadaveri  arrugginiti.

Ho visto il Mc Carthy dei suoi romanzi, tutte di storie dure, dove la promiscuità e la miseria sono la regola; dove è incongrua persino la comparsa di un'aula di tribunale. Contadini solitari trasformati in animali da preda o in cacciatori di uomini.

E mentre le immagini scorrevano, perfetto era l’accompagnamento della slide di Ry Cooder in Dark Was The Night.



>> Guarda in modalità SLIDESHOW



reportage

Viaggiando sulla 90 verso l’uscita di Dryden, Bell si imbatté in un falco morto in mezzo la strada. Vide le penne muoversi nel vento. Accostò, scese, tornò indietro a piedi, si accovacciò sui tacchi degli stivali e lo guardò. Tirò su un’ala e la lasciò ricadere. Un occhio giallo freddo e morto che fissava la volta azzurra sopra di loro.


reportage




reportage

Prese dalla tasca una moneta da venticinque centesimi e la lanciò, facendola roteare sotto il bagliore azzurrognolo delle lampade al neon. La prese e se la sbattè sul dorso dell’avambraccio appena sopra le bende insanguinate. Scegli: testa o croce, disse.


reportage




reportage

Ho perso un sacco di amici in questi ultimi anni. E certi erano anche più giovani di me. Una delle cose di cui ti rendi conto quando invecchi è che non tutti invecchieranno insieme e te. Cerchi di aiutare la gente che ti paga lo stipendio, e non puoi fare a meno di pensare  a quale ricordo lascerai di te. In questa contea sono quarantun anni che non c’è un caso di omicidio irrisolto. Adesso ne abbiamo nove in una settimana sola.


reportage




reportage

Una volta ho visto un tale che sparava con un fucile contro il suo pick-up. Questo paese è capace di ammazzarti in un batter d’occhio e la gente lo ama lo stesso. Capisci cosa intendo?


reportage




reportage

Questo paese era già messo male. Il Vietnam è stata solo la ciliegina sulla torta. Non avevamo niente da dare a quei ragazzi da portarsi dietro. In pratica se li mandavamo senza fucili era la stessa cosa. Non si può andare in guerra senza Dio. Io non so cosa succederà quando arriverà la prossima. Non lo so proprio.


reportage




reportage

Ma dove l’hanno trovato uno come te? Te l’hanno già messo il pannolino nonno? Ho sparato a quel figlio di puttana proprio in mezzo agli occhi, l’ho preso per i capelli e l’ho riportato dentro la macchina ,ho dato fuoco alla macchina e l’ho abbrustolito come un tost.


reportage




reportage

L'altra cosa sono i vecchi, non riesco a levarmeli dalla testa. Mi guardano e hanno sempre negli occhi una domanda. Anni fa, me lo ricordo, non era così. Non era così quando facevo lo sceriffo negli anni cinquanta. Ora li vedi e non ti sembrano neanche confusi. Ti sembrano impazziti. Questo mi dà da  pensare. E’ come se si fossero svegliati all’improvviso senza sapere come sono arrivati lì dove sono. Bé in un certo senso non lo sanno davvero. 

 

>> Guarda in modalità SLIDESHOW



IMPORTANTE Le immagini e i testi sono proprietà intellettuale dell'autore e ogni uso improprio come la vendita non autorizzata è vietato e perseguibile legalmente. Si prega di contattare l'autore nel caso si desideri acquistare gli originali o per eventuali pubblicazioni su altri supporti.



segnala questo reportage ad un amico
email: testo:





commenti
  Christian  [1 Dicembre 2015 - 10:09]
bello trarre ispirazione dai grandi autori e riuscire a rappresentare quelle storie con le proprie foto: qui immagini e parole viaggiano all'unisono.

  xxx  [19 Dicembre 2010 - 18:57]
Si vedono i colori attraverso il "seppia", scatti magici
  Ricky  [27 Agosto 2010 - 14:43]
la 3 e la 11 sono favolose, se posso permettermi... i posti che hai visto devono avere dei colori fantastici, soprattutto i paesaggi con le montagne, mi rimane la voglia e la curiosità.
complimenti bellissimo lavoro.
  SAndro  [27 Luglio 2010 - 17:59]
Un viaggio fotografico "on the road" con sfumature di grigio sempre perfette, cieli neri e toni scuri.
Alcune immagini di paesaggio raccontano più di altre. Mi piace il modo in cui i paesaggi toccano le corde personali e la scrittura asciutta e forte di immagini di Mc Carthy che rende ancora più forte la suggestione.
  kruger  [26 Luglio 2010 - 20:30]
Apprezzo che apprezziate. Grazie ancora a voi e  per Lele in partenza la certezza che tornerà dal suo viaggio con un bagaglio di bellissime foto da condividere.
  tore  [26 Luglio 2010 - 18:35]
Bellissimo questo reportage, caro Sergio! E in più McCarthy è uno dei miei autori preferiti...davvero complimenti. Le immagini si sposano alla perfezione con le parole di Cormac! 
E per te Lele...buon 'on the road'!
 
  Il Lele  [26 Luglio 2010 - 08:54]
un bellissimo augurio di buon viaggio per me che sto partendo per quelle zone (leggermente più a sud sulla us 20). un ritratto dell'america 'vera' quello delle tue fotografie che ben si accompagna ai testi, gi stessi testi che mi hanno invogliato al mio 'rodatrip'.
per me -3.
buone vacanze.



Se vuoi aggiungere un commento riempi il modulo qui sotto:

nome *:
testo *:
codice *:
  <- inserisci il codice di sicurezza
  



I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.
Leggi con attenzione i termini di servizio.



Because the light

portale di cultura fotografica, concorsi online, mostre, reportage, portfolio articoli, libri, forum e community. Per divertirsi e imparare con la fotografia.
progetto, design e codice di Sandro Rafanelli
in redazione: Simone Scortecci, Marco Sanna, Jacopo Salvi e Alessandro Garda
l'approfondimento fotografico è su BecauseTheLight - becausethelight.blogspot.com

per info: info@photocompetition.it - [ termini di servizio ] - [ privacy ] - [ diventa socio ]