INFORMATIVA PRIVACY
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicita' in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetto
Sei un nuovo utente? Registrati!

Portfolio


My Frisco


di Emanuele Nardoni
15 immagini - 1.92 mb
data di pubblicazione: 26 Maggio 2010

luogo: San Francisco


tags: america, california, golden gate, nardoni, san francisco, stati uniti, usa

visualizza come slideshow

229 preferenze  vota

(14 commenti)
visto 3501 volte

Share
Torna ai Portfolio




>> Guarda in modalità SLIDESHOW!



reportage

From Coit Tower



reportage

Street man



reportage

Skating the embarcadero



reportage

Pier 23



reportage

Bay bridge



reportage

Castro



reportage

Golden gate



reportage

Lori's Diner



reportage

Creativity



reportage

In Chinatown



reportage

Ferry Building farmer's market



reportage

Pyramyd (Downtown)



reportage

North Beach



reportage

Clarion Alley



reportage

Mission District



>> Guarda in modalità SLIDESHOW!



IMPORTANTE Le immagini e i testi sono proprietà intellettuale dell'autore e ogni uso improprio come la vendita non autorizzata è vietato e perseguibile legalmente. Si prega di contattare l'autore nel caso si desideri acquistare gli originali o per eventuali pubblicazioni su altri supporti.



segnala questo reportage ad un amico
email: testo:





commenti
  fiiir  [20 Giugno 2010 - 12:35]
Sicuramente se andrò a visitare San Francisco prima di partire mi faccio un ripasso in questo portfolio, un ottimo esempio per raccontare luoghi e persone. 
  Rosa  [1 Giugno 2010 - 13:18]
Sarà la quinta volta che guardo questo portfolio...... veramente bello.
  Il Lele  [31 Maggio 2010 - 16:42]
@antonio.
grazie del commento. non c'è dubbio su quel che dici. abbiamo un modo totalmente diverso di comporre i racconti non a caso las vegas e san francisco li ho intitolati myvegas e myfrisco, proprio perchè sono le mie visioni di queste due città.
Mi piace giocare con le luci naturali, con le ombre e con i colori per come li percepisco io e non per come arrivano in macchina e non credo ci sia un modo attuale di proporre dei racconti ed uno meno attuale. Credo ci sia semplicemente un modo diverso di approcciare al luogo in cui ti trovi e al modo di scattare e di comporre e infine di selezionare. Mi piace la gente, mi piace il movimento, mi piace la strada. Per me il viaggio (che sia a 100mt da casa o a migliaia di chilometri) è questo.
  melisendo  [28 Maggio 2010 - 22:45]
Aggiungo solo che conosco bene San Francisco ed i luoghi che hai descritto, ed è per questo che mi sono permesso di scrivere il precedente intervento.
  melisendo  [28 Maggio 2010 - 22:38]
Ciao, ho visto e rivisto questo tuo reportage tante volte, e ho riflettuto molto sul tuo modo di "raccontare". E' molto diverso dal mio, ma ha una sua qualità che è quella di attrarre l'attenzione e coinvolgere in un turbine di soggetti, luci, colori. Certamente è quello che oggi si chiede ad un reportage, e mi congratulo con te per saperlo fare così bene.
  kruger  [27 Maggio 2010 - 09:15]
Si. Nelle  modalità di inquadratura vedo un diverso l'approccio ,forse mentalmente meno coinvolgente (anche di Las Vegas), sono solo mie impressioni. Ciao e complimenti ancora.
  Il Lele  [27 Maggio 2010 - 08:23]
grazie mille alice
@kruger:
grazie anche a te per il commento che apprezzo molto. india è stato scattato prima, las vegas e frisco dopo e concomitanti, quello sui tatuaggi qualche mese più tardi.
Vero è che è diverso dagli altri, per quanto riguarda maturità e sensibilità ti riferisci al tipo di inquadrature, di soggetti raffigurati, di trattamento o di costruzione del racconto o un mix di  tutte queste componenti?

La cosa certa è che ho avuto sicuramente un approccio diverso verso san francisco rispetto agli altri e questo ha sicuramente infuito sul mio modo di scattare e sulla scelta delle fotografie.
  kruger  [26 Maggio 2010 - 19:43]
Reportage molto bello e ben presentato. Ci  hai abituato ai buoni lavori e questo ne è una ulteriore conferma. L'impressione che ne ricevo è anche ,però, di una diversa sensibilità fotografica, non matura e completa come vedo nel lavoro sull'India o sui tatuaggi. E' come se il servizio su San Francisco  fosse stato fatto tempo addietro ,anticipazione degli splendidi lavori odierni. 
  alice  [26 Maggio 2010 - 17:38]
Sono senza parole per la bellezza di questo portfolio! Mi ha fatto rivivere le sensazioni che avevo provato 2 anno fa quando ci sono stata!!! Difficile riassumere San Francisco in 15 foto ma tu ci sei riuscito... complimenti!
  Il Lele  [26 Maggio 2010 - 12:35]
@griccio:
nn so a me piacciono i cieli degradanti a scalini quasi difettosi, ma dal punto di vista tecnico/estetico la tua osservazione è senzaltro corretta. è una mia fissa specialmente sui cieli che va contro il buonsenso ;) quindi si concordo con te ma a me continuano a piacere difettosi ;)

@sandro
grazie.

ps la foto pier 23 mi è stata acquistata poche settimane fa da una guida locale su san francisco distribuita negli usa. quindi almeno una della serie sarà stampata. ;)
  SAndro  [26 Maggio 2010 - 12:26]
Che dire... un portfolio di una bellezza incredibile!
Come ho scritto nella presentazione, è un ritratto sofisticato di San Francisco, con le sue architetture assurde, personaggi particolari e le strade colorate e vivaci.
Il tutto condito con colori mai banali e inquadrature e luci controllate con maestria e grande gusto. Mi piace sopratutto l'uso così eterogeneo delle inquadrature, tutte diverse, con tele e grandangolo, eppure riescono a stare insieme in maniera egregia.

La vignettatura ormai è un tuo marchio di fabbrica. :-)
  Griccio  [26 Maggio 2010 - 11:57]
Ad esempio in creativity ci sta benissimo, ma in castro, produce su quel bellissimo cielo azzurro un alone nero, quasi difettoso. Sei d'accordo? La prima anche è eccezionale, è un misto fra Indipendence day e District 9!
  Il Lele  [26 Maggio 2010 - 11:43]
ciao griccio, grazie!
la vignettatura è sempre postprodotta, mi riprometto sempre di non usarla, ma poi mi faccio sempre prendere la mano eheheh.
  Griccio  [26 Maggio 2010 - 11:23]
Splendido portfolio, grande profondità! Da vedere e rivedere all'infinito; un giorno spero di vedere l'intera collezione americana o in un libro o dalle stampe originali! "Creativity" è un capolavoro!
Se ti posso chiedere: la vignettatura di molte foto, che  conferisce un effetto cinematografico che a te è tanto caro, è sempre postprodotta?



Se vuoi aggiungere un commento riempi il modulo qui sotto:

nome *:
testo *:
codice *:
  <- inserisci il codice di sicurezza
  



I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.
Leggi con attenzione i termini di servizio.



Because the light

portale di cultura fotografica, concorsi online, mostre, reportage, portfolio articoli, libri, forum e community. Per divertirsi e imparare con la fotografia.
progetto, design e codice di Sandro Rafanelli
in redazione: Simone Scortecci, Marco Sanna, Jacopo Salvi e Alessandro Garda
l'approfondimento fotografico è su BecauseTheLight - becausethelight.blogspot.com

per info: info@photocompetition.it - [ termini di servizio ] - [ privacy ] - [ diventa socio ]