INFORMATIVA PRIVACY
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicita' in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetto
Sei un nuovo utente? Registrati!

Portfolio


Mozambico (backstage a colori)


di Sergio Sbardellati
15 immagini - 1.83 mb
data di pubblicazione: 24 Marzo 2010

luogo: Mozambico


tags: africa, back stage, maputo, mozambico, sbardellati

visualizza come slideshow

232 preferenze  vota

(1 commento)
visto 3084 volte

Share
Torna ai Portfolio




L'occasione per questo reportage è nato per caso. Sapevo che Acacio, il mio autista, tornava ogni tre o quattro mesi al suo villaggio d'origine per trovare la nonna e pregare sulla tomba della madre, precocemente scomparsa. Partiva da solo ed impiegava tre giorni tra andare e tornare con i "chapas" strapieni di uomini e polli. La maggiore difficoltà era, dopo aver percorso circa 200 km. a nord di Maputo, trovare un passaggio verso la costa per altri 40 km. Visti i disagi viaggiava solo, preferendo risparmiare alla moglie ed alla figlioletta le fatiche dello spostamento.
In quei giorni avevo la mia famiglia in Italia, i fine settimana erano vuoti, fare delle foto in un vero villaggio sperduto nel bush era una buona opportunità; proposi allora ad Acacio di andarci insieme, portando anche i suoi familiari. Detto fatto si partì dopo aver provveduto (previo censimento rapido) a quanto necessario per un pranzo collettivo , quaderni, matite ed altri giochini per i bambini.

Arrivati nel piccolo villaggio, mi ha colpì come questo ragazzone, grande e grosso, si rapportasse con estrema deferenza, rispetto, e tangibile affetto verso la nonna. Ascoltò per quasi un'ora i suoi consigli, annuendo spesso ed assumendo in certi momenti atteggiamenti contriti come se fosse stato rimproverato. Stavo osservando la scena tipica di una madre, per lui ritrovata, premurosa e protettiva e del figlioletto da consigliare e guidare. Dopo la lunga confessione ed aver avuto una sorta di benedizione il nostro uomo si levò visibilmente sollevato.
La moglie e la figlioletta erano rimaste intanto sedute a poca distanza, immobili e silenziose. Poi fui presentato a tutti i membri della famiglia. Mentre alcune donne prendevano in consegna le vettovaglie per preparare il pranzo, andammo in un campo dove era sepolta la madre. Assistetti, silente ospite, ad una toccante cerimonia di commemorazione. Dopo la pulizia della tomba, posta sotto un grande Mopani, pregarono cristianamente e in una complicata cerimonia versarono dell'acqua tutt'intorno, come per benedire la terra.

Immediatamente dopo, approfittando della disponibilità dell'auto ,portammo la nonna a circa 10 km. di distanza a trovare, in un altro villaggio, sua cognata che non vedeva da sei mesi. Le due donne, felicissime dell'opportunità si scambiarono tutte le notizie ed i pettegolezzi che non avevano nel frattempo potuto dirsi. La vera festa intanto la facevano i bambini del villaggio che ci circondavano elettrizzati dalla novità di vedere quello strano bianco che non aveva altro da fare che girare in mezzo a loro con una fotocamera.

Di ritorno al primo villaggio scoprii, con sorpresa, che avrei pranzato solo con Acacio e suo zio, nostro ospite e maestro della scuola elementare. Avevano insomma preparato un pranzo per soli uomini. Ma attenzione, le donne senza farsi mancare nulla si erano già organizzate, rumorosamente e festosamente a pochi metri da noi. Ho avuto l'idea che far mangiare gli uomini da soli non era un privilegio ma un contentino, una pura concessione di facciata della matriarcale organizzazione della famiglia.


>> Guarda in modalità SLIDESHOW!



reportage

Maputo. Prima di partire per il villaggio ,colazione offerta da Acacio nella sua casa



reportage

Arrivo al villaggio, incontro con la nonna e gli altri parenti



reportage

Preghiere sulla  tomba della madre



reportage

A colloquio con la nonna, sua guida spirituale



reportage

La nonna incontra  la cognata ed i nipotini



reportage

Tra le due donne un fitto scambio di notizie



reportage

La cognata ha riferito delle ultime novità e pettegolezzi del suo villaggio



reportage

I bambini festeggiano la vecchia nonna



reportage

I curiosi bambini del villaggio festeggiono la novità



reportage

Le donne iniziano a preparare il pranzo



reportage

Si spennano i polli che saranno messi sulla brace



reportage

La tavola imbandita per gli uomini



reportage

La nonna non molla mai! Lo zio maestro sembra ben abituato al matriarcato



reportage

Un simpatico parente mi vuole conoscere



reportage

Mentre noi pranziamo le donne non si fanno mancare niente. La nonna non disdegna una birra



>> Guarda in modalità SLIDESHOW!



IMPORTANTE Le immagini e i testi sono proprietà intellettuale dell'autore e ogni uso improprio come la vendita non autorizzata è vietato e perseguibile legalmente. Si prega di contattare l'autore nel caso si desideri acquistare gli originali o per eventuali pubblicazioni su altri supporti.



segnala questo reportage ad un amico
email: testo:





commenti
  melisendo  [29 Marzo 2010 - 13:55]
Sono rientrato da pochi giorni dal Mozambico, dalla provincia di Nampula nel nord-est. Vedere così ben descritti nel tuo reportage volti e situazioni della serena vita di ogni giorno di una famiglia mozambicana, mi fa venir voglia di riprendere l'aereo e tornare giù.



Se vuoi aggiungere un commento riempi il modulo qui sotto:

nome *:
testo *:
codice *:
  <- inserisci il codice di sicurezza
  



I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.
Leggi con attenzione i termini di servizio.



Because the light

portale di cultura fotografica, concorsi online, mostre, reportage, portfolio articoli, libri, forum e community. Per divertirsi e imparare con la fotografia.
progetto, design e codice di Sandro Rafanelli
in redazione: Simone Scortecci, Marco Sanna, Jacopo Salvi e Alessandro Garda
l'approfondimento fotografico è su BecauseTheLight - becausethelight.blogspot.com

per info: info@photocompetition.it - [ termini di servizio ] - [ privacy ] - [ diventa socio ]