INFORMATIVA PRIVACY
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicita' in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetto
Sei un nuovo utente? Registrati!

Portfolio


Mosca 1982


di Antonio Ulzega
15 immagini - 1.82 mb
data di pubblicazione: 14 Febbraio 2011

luogo: Mosca
periodo: luglio 1982


tags: cremino, lenin, magazzini gum, mosca, piazza rossa, san basilio, ulzega, urss

visualizza come slideshow

213 preferenze  vota

(5 commenti)
visto 2725 volte

Share
Torna ai Portfolio




Mosca 1982

Mosca nel 1982 era il cuore pulsante dell’immenso impero dell’Unione delle Repubbliche Socialiste Sovietiche, l’URSS, i cui confini andavano dal Mar Baltico all’Oceano Pacifico.

Negli imponenti palazzi del regime, nelle grandi piazze, nei parchi, nelle prospektive, nei grandi magazzini, nelle cupole varicolori delle chiese ortodosse, dappertutto si respirava un’atmosfera di potenza, ed anche di un certo benessere se non proprio di ricchezza, mentre sul Cremlino sventolava giorno e notte la bandiera rossa simbolo della dittatura del popolo.

La visita d’obbligo al Mausoleo di Lenin vedeva ogni giorno migliaia di persone in fila nella Piazza Rossa, incantate dal passo marziale delle sentinelle e dei cambi delle guardie.

>> Guarda in modalità SLIDESHOW



reportage


reportage


reportage


reportage


reportage


reportage


reportage


reportage


reportage


reportage


reportage


reportage


reportage


reportage


reportage



>> Guarda in modalità SLIDESHOW


Le cornici nere sono dei telaietti delle diapositive.
Scansione con scanner Nikon Super Coolscan 5000 ED a 4.000 dpi.
Nessun taglio e post produzione.

Fotocamera Leicaflex SL2 con ottiche Leitz 24, 50 e 135 mm; pellicola invertibile Kodachrome 25.



IMPORTANTE Le immagini e i testi sono proprietà intellettuale dell'autore e ogni uso improprio come la vendita non autorizzata è vietato e perseguibile legalmente. Si prega di contattare l'autore nel caso si desideri acquistare gli originali o per eventuali pubblicazioni su altri supporti.



segnala questo reportage ad un amico
email: testo:





commenti
  melisendo  [26 Febbraio 2011 - 08:58]
Devo dire che ho sentito molto il fascino di questa città e vi ringrazio tutti per le belle parole di commento.
In quel momento Mosca era splendida, purtroppo volutamente poco rappresentata dai media "oltre cortina" per motivi esclusivamente politici.

Concordo pienamente con l'esclamazione di Tore: "viva le pellicole DIA"

  Il Lele  [21 Febbraio 2011 - 08:43]
un salto indietro, un documento fotografico e storico. subisco sempre il fascino di questo tipo di reportage. alcune foto sono eccezionali.
  uinsor  [20 Febbraio 2011 - 22:04]
mi piacciono particolarmente la 6,7,9,10, è proprio come immagino la russia dell'epoca, nonostante tutto piena di fascino. davvero un bel reportage
  SAndro  [17 Febbraio 2011 - 12:01]
Un reportage che è un documento.
Il "look & feel" delle vecchie dia è ancora insuperabile, ormai ci sono tante applicazioni che le imitano, le falsificano, le scimmiottano, un digital vintage che è tornato molto di moda. Scrissi anche qualcosa sui nuovi effetti nel blog.

Le foto sono suggestive e la serie è ben equilibrata nel toccare, sinteticamente come richiesto da un portfolio su internet, tutti gli aspetti cardine del reportage, le persone, l'architettura, gli edifici simbolici e le particolarità del luogo con molta onestà e senza artifici.
  tore  [16 Febbraio 2011 - 18:58]
E' bellissimo vedere una Mosca così datata, sebbene non si parli di così tanti anni fa. Il carattere di documento dei tuoi reportages, caro Antonio, è sempre importantissimo! Grazie!

ps: viva le pellicole DIA!!!!



Se vuoi aggiungere un commento riempi il modulo qui sotto:

nome *:
testo *:
codice *:
  <- inserisci il codice di sicurezza
  



I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.
Leggi con attenzione i termini di servizio.



Because the light

portale di cultura fotografica, concorsi online, mostre, reportage, portfolio articoli, libri, forum e community. Per divertirsi e imparare con la fotografia.
progetto, design e codice di Sandro Rafanelli
in redazione: Simone Scortecci, Marco Sanna, Jacopo Salvi e Alessandro Garda
l'approfondimento fotografico è su BecauseTheLight - becausethelight.blogspot.com

per info: info@photocompetition.it - [ termini di servizio ] - [ privacy ] - [ diventa socio ]