INFORMATIVA PRIVACY
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicita' in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetto
Sei un nuovo utente? Registrati!

Portfolio


Luce, Acqua e Rocce


di Sergio Sbardellati
10 immagini - 851 kb
data di pubblicazione: 4 Settembre 2009

luogo: Ottiolu, Sardegna
periodo: 2008


tags: acqua, luce, ottiolu, rocce, sardegna, sbardellati

visualizzazione normale

312 preferenze  vota

(4 commenti)
visto 2849 volte

Share
Torna ai Portfolio



This site requires Flash Player 8.0 or greater
Please click here to download.



IMPORTANTE Le immagini e i testi sono proprietà intellettuale dell'autore e ogni uso improprio come la vendita non autorizzata è vietato e perseguibile legalmente. Si prega di contattare l'autore nel caso si desideri acquistare gli originali o per eventuali pubblicazioni su altri supporti.



segnala questo reportage ad un amico
email: testo:




commenti
  Il Lele  [11 Settembre 2009 - 10:36]
un esempio di lavoro grafico non fine a sè stesso, ma con un'impronta comunicativa ben definita e molto particolare. complimenti
  CniK  [8 Settembre 2009 - 17:29]
Un reportage davvero interessante. Non concordo con la prima parte del commento di Sandro perché non provo sforzo nella lettura. I colori, le forme, i contrasti sono immediati e alimentano fortemente la mia immaginazione. Non occorre alcuna analisi, l'interpretazione emerge da sé.
  SAndro  [8 Settembre 2009 - 15:40]
Molto difficile questa serie fotografica, richiede uno sforzo di lettura e analisi decisamente maggiore per riuscire a scavare nell'astrazione che l'autore usa come strumento per il suo discorso.
Luce, acqua e rocce, proprio perchè elementi primari richiedono un linguaggio diverso, qui astratto e sofisticato. Colori accentuati e lividi, forme di rocce che invitano al tatto e al contatto fisico e diretto, innesti di elementi fluidi che spezzano e articolano un'estetica che gioca sul filo della forte fisicità ma al contempo rimane inafferrabile.
Acqua e rocce illuminate dalla luce. Un gioco dove la natura ci ammalia, prendendoci un po' in giro e il fotografo con il suo occhio e la sua mente compone, disfa, accorpa, allinea, aiutandola (la Natura) nel suo imporsi senza lasciarci quasi spazio.
  EnneKappa  [5 Settembre 2009 - 14:25]
La seconda è la mia preferita. L'acqua sembra mercurio e la parte rossa completa il frame aggiungendoci del colore. Fantastico reportage!



Se vuoi aggiungere un commento riempi il modulo qui sotto:

nome *:
testo *:
codice *:
  <- inserisci il codice di sicurezza
  



I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.
Leggi con attenzione i termini di servizio.



Because the light

portale di cultura fotografica, concorsi online, mostre, reportage, portfolio articoli, libri, forum e community. Per divertirsi e imparare con la fotografia.
progetto, design e codice di Sandro Rafanelli
in redazione: Simone Scortecci, Marco Sanna, Jacopo Salvi e Alessandro Garda
l'approfondimento fotografico è su BecauseTheLight - becausethelight.blogspot.com

per info: info@photocompetition.it - [ termini di servizio ] - [ privacy ] - [ diventa socio ]