INFORMATIVA PRIVACY
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicita' in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetto
Sei un nuovo utente? Registrati!

Portfolio


Le Vele, i ponti di Calatrava a Reggio Emilia


di Christian Taliani
9 immagini - 1.58 mb
data di pubblicazione: 25 Maggio 2015

luogo: Reggio Emilia


tags: architettura, bianco e nero, calatrava, ponti, reggio emilia, vele

visualizza come slideshow

146 preferenze  vota

(6 commenti)
visto 2576 volte

Share
Torna ai Portfolio




Le Vele, i ponti di Calatrava
a Reggio Emilia

Inaugurati nel 2007, i tre bianchissimi ponti realizzati dall’architetto spagnolo Santiago Calatrava, che costituiscono il complesso detto ‘le Vele’, fanno parte di un più ampio progetto di riqualificazione dell’area Nord di Reggio Emilia. Il lungo ponte centrale scavalca col suo grande arco l’autostrada A1 ed è visibile da grande distanza, ma ci si rende conto dell’imponenza solo avvicinandosi ad esso. I ponti Nord e Sud, i cui stretti archi raggiungono l’altezza di 70 metri, incantano chi li osserva con le loro funi disposte a ramo di iperbole. Disegni perfetti che si stagliano contro il cielo, attrazione irresistibile per innumerevoli fotografi.



>> Guarda in modalità SLIDESHOW



reportage


reportage


reportage


reportage


reportage


reportage


reportage


reportage


reportage



>> Guarda in modalità SLIDESHOW



Nota del webmaster: Un ordinamento del comune di Reggio Emilia vieta di fotografare il ponte di Calatrava e diffondere le immagini a fini commerciali, sento di dover chiarire che il sito sul quale viene pubblicato questo portfolio è gestito da un'associazione culturale senza scopo di lucro, non c'è alcun ritorno economico né viene chiesto o dato alcun compenso ai fotografi che presentano i propri portfolio.
Tuttavia mi preme sottolineare che un'opera pubblica, pagata con i soldi dei contribuenti, deve poter esser vista, condivisa e apprezza da tutti i cittadini senza alcun vincolo geografico o discriminazione. Pare assurdo che si ponga il copyright su opere di tutti, quando il patrimonio culturale architettonico italiano è già ricco di siti di ben maggior caratura liberamente fotografabili e condivisibili. Mi auguro che rimanga un caso isolato e costituisca solo una cattiva interpretazione da parte dell'amministrazione del significato di cultura e di bene comune, principi definiti nella nostra costituzione e che hanno plasmato il nostro  paese.



IMPORTANTE Le immagini e i testi sono proprietà intellettuale dell'autore e ogni uso improprio come la vendita non autorizzata è vietato e perseguibile legalmente. Si prega di contattare l'autore nel caso si desideri acquistare gli originali o per eventuali pubblicazioni su altri supporti.



segnala questo reportage ad un amico
email: testo:





commenti
  MeriLu  [26 Aprile 2016 - 10:25]
Bellissime immagini di opere  moderne. Compliments!
  PX - 21.000 GB  [11 Giugno 2015 - 21:53]
Una bella ricerca fotografica. Complimenti!


  Christian  [6 Giugno 2015 - 00:09]
Grazie a tutti dei commenti! 

@Kruger: concordo su quanto hai scritto, ho letto anche io di parecchi problemi, e di varia natura, che seguono spesso i lavori di Calatrava, perfino nella sua città natale, Valencia! Almeno lì si può dire che la Città della Scienza e delle Arti è ormai un'attrazione imperdibile per chiunque si rechi a Valencia, contribuendo anche a riqualificarne e modernizzarne l'immagine. 
Al di là dei problemi, e limitandomi esclusivamente all'aspetto estetico, io apprezzo molto i suoi lavori e tra un po' dovrebbe essere pubblicato un altro mio portfolio su Calatrava.

PS. in merito alla nota di Sandro in fondo al portfolio, ho scritto alcune righe sul forum.

  Aissela  [4 Giugno 2015 - 19:15]
Belle foto , i ponti mi hanno sempre affascinato sono come un braccio che collega un corpo ad una altro corpo. 
bravo!
  kruger  [1 Giugno 2015 - 12:31]
E' certamente una bella serie, con dei spunti ottimi per il B & W.
Quindi bravo.

Calatrava: Quì il discorso si fa più complesso. Oltre a quanto già esposto da Sandro, che da solo qualifica amministrazione e architetto, considero ( e non solo io ) questo personaggio notevolmente sopravvalutato, con la caratteristica ,peraltro comune ad alcuni "grandi" architetti, di rendere la vita dura agli ingegneri che devono tradurre in realizzabile le loro fantasie egocentriche ed alla imprese di costruzione che impazziscono per realizzarle.
Inoltre "dulcis in fundo" i loro preventivi si dilatano all'inverosimile con danno per la collettività , ovvero i cittadini. Basta ricordare di questo personaggio il ponte pedonale di Venezia, peraltro infarcito di errori progettuali gravi. Se poi scendiamo a Roma, ecco apparire la "nuvola" di Fuksas , esempio di sprechi di danaro pubblico e di arroganza del potere che lo sostiene. 
  Diana Cimino Cocco  [29 Maggio 2015 - 15:50]
ottime immagini, mi hai fatto venire voglia di andarli a vedere e soprattutto di fotografarli



Se vuoi aggiungere un commento riempi il modulo qui sotto:

nome *:
testo *:
codice *:
  <- inserisci il codice di sicurezza
  



I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.
Leggi con attenzione i termini di servizio.



Because the light

portale di cultura fotografica, concorsi online, mostre, reportage, portfolio articoli, libri, forum e community. Per divertirsi e imparare con la fotografia.
progetto, design e codice di Sandro Rafanelli
in redazione: Simone Scortecci, Marco Sanna, Jacopo Salvi e Alessandro Garda
l'approfondimento fotografico è su BecauseTheLight - becausethelight.blogspot.com

per info: info@photocompetition.it - [ termini di servizio ] - [ privacy ] - [ diventa socio ]