INFORMATIVA PRIVACY
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicita' in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetto
Sei un nuovo utente? Registrati!

Portfolio


Jüdisches Museum, Berlino


di Alessia Cerqua
14 immagini - 1.16 mb
data di pubblicazione: 16 Giugno 2009



tags: berlino, cerqua, ebrei, jüdisches, libeskind, museo, olocausto

visualizzazione normale

427 preferenze  vota

(6 commenti)
visto 7823 volte

Share
Torna ai Portfolio



This site requires Flash Player 8.0 or greater
Please click here to download.



IMPORTANTE Le immagini e i testi sono proprietà intellettuale dell'autore e ogni uso improprio come la vendita non autorizzata è vietato e perseguibile legalmente. Si prega di contattare l'autore nel caso si desideri acquistare gli originali o per eventuali pubblicazioni su altri supporti.



segnala questo reportage ad un amico
email: testo:




commenti
  Griccio  [30 Dicembre 2009 - 13:58]
Splendido portfolio, originalissimo e si vede uno stile dell'autore molto ben definito; complimenti!
  alessia  [19 Giugno 2009 - 15:58]
... grazie a tutti! 
  SAndro  [18 Giugno 2009 - 09:49]
Segnalo anche questi scatti dal museo ebraico di Berlino che avevano partecipato a passati concorsi del sito:

"Il dramma della luce", di Simone Scortecci
"Il grido soffocato" di Tommaso Rafanelli
  SAndro  [18 Giugno 2009 - 09:41]
Non è facile fotografare un luogo come il museo della storia ebraica di Berlino.
Non è facile perché è esso stesso un set costruito appositamente per immergere il visitatore in un viaggio allucinante e alienante, in una realtà difficile da far rivivere se non con simboli e rotture sconvolgenti.
Non è facile perché si rischia di documentare semplicemente un'architettura fatta per essere ripresa e vista nel modo in cui il visitatore la attraversa e la vive.
Eppure da queste foto emerge un giusto equilibrio di racconto e ricerca personale, un perfetto mix di costruzione fotografica esteticamente e compositivamente ineccepibile e una personale rappresentazione e modo di vivere il luogo e quindi la storia.

Bellissime le scritte che si stagliano sulle pareti trasparenti, le scene con le fotografie illuminate su stanze scure e tutte queste linee nette e dure contrapposte al caos dei "volti" gettati a terra.
Un bellissimo portfolio che secondo me meriterebbe davvero di essere stampato in alta qualità e esposto. Complimenti!
  Il Lele  [17 Giugno 2009 - 14:37]
conosco bene il museo ed il quartiere in cui si trova. ti faccio i miei complimenti per come hai saputo descriverlo sia per immagini sia con le sensazioni che queste ultime suscitano. 
  melisendo  [16 Giugno 2009 - 08:06]
Una storia silenziosa, un percorso segnato da simboli inquietanti in cui si fondono pensieri e riflessioni di ebrei e non ebrei. Un reportage su un tema che il BN rende ancora di più coinvolgente. Grazie.



Se vuoi aggiungere un commento riempi il modulo qui sotto:

nome *:
testo *:
codice *:
  <- inserisci il codice di sicurezza
  



I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.
Leggi con attenzione i termini di servizio.



Because the light

portale di cultura fotografica, concorsi online, mostre, reportage, portfolio articoli, libri, forum e community. Per divertirsi e imparare con la fotografia.
progetto, design e codice di Sandro Rafanelli
in redazione: Simone Scortecci, Marco Sanna, Jacopo Salvi e Alessandro Garda
l'approfondimento fotografico è su BecauseTheLight - becausethelight.blogspot.com

per info: info@photocompetition.it - [ termini di servizio ] - [ privacy ] - [ diventa socio ]