INFORMATIVA PRIVACY
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicita' in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetto
Sei un nuovo utente? Registrati!

Portfolio


Il cuore d'America


di Emanuele Nardoni
15 immagini - 1.42 mb
data di pubblicazione: 27 Ottobre 2010

luogo: Stati Uniti


tags: america, chicago, cuore, goshen, illinois, indiana, iowa, midwest, nardoni, nebraska, south dakota, stati uniti

visualizza come slideshow

261 preferenze  vota

(14 commenti)
visto 3066 volte

Share
Torna ai Portfolio




Lontano da mete tradizionalmente turistiche, lontano dai centri culturali e di influenza come New York e Los Angeles, lontano dalla costa. il Midwest raccoglie un quinto della popolazione americana e rappresenta l'essenza dell'America, quell'America di provincia che è necessario vivere per poter comprendere meglio le contraddizioni degli Stati Uniti.

Il mio viaggio lungo la US20 mi ha portato ad attraversare da est a ovest 5 degli stati che comprendono questa vasta regione dal carattere prevalentemente agricolo ed industriale dove il tempo apparentemente sembra essersi fermato.



>> Guarda in modalità SLIDESHOW



reportage

Goshen (Indiana)


reportage

Goshen (Indiana)


reportage

Middlebury (Indiana)


reportage

Middlebury (Indiana)


reportage

Middlebury (Indiana)


reportage

Chicago (Illinois)


reportage

Chicago (Illinois)


reportage

US20 (Illinois)


reportage

Lytton (Iowa)


reportage

Sac City (Iowa)


reportage

Sac City (Iowa)


reportage

US20 (Nebraska)


reportage

Basett (Nebraska)


reportage

Keystone (South Dakota)


reportage

Murdo (South Dakota)



>> Guarda in modalità SLIDESHOW



IMPORTANTE Le immagini e i testi sono proprietà intellettuale dell'autore e ogni uso improprio come la vendita non autorizzata è vietato e perseguibile legalmente. Si prega di contattare l'autore nel caso si desideri acquistare gli originali o per eventuali pubblicazioni su altri supporti.



segnala questo reportage ad un amico
email: testo:





commenti
  alterego  [22 Settembre 2012 - 08:45]
Si decisamente un bellissimo servizio fotografico, che ritrare un'America diversa da come generalmente ci viene proposta. un viaggio molto interessante . Complimenti.
  uinsor  [20 Gennaio 2011 - 19:25]
reportage bellissimo, la prima foto, in particolare, mi fa impazzire! complimenti davvero
  murcog  [21 Dicembre 2010 - 01:17]
bravo e complimenti!.. le due su Sac City in particolare le trovo veramente superlative...grande sensibilità.
  mirko.iot  [17 Dicembre 2010 - 12:46]
dei bellissimi scatti! mi piace moltissimo vedere foto che ritraggono altri paesi, e l'America è una tra i primi.
mi complimento con te =)
  Monyca  [28 Novembre 2010 - 20:00]
La periferia, la semplicita'...una parte di USA che contrasta con il comune pensiero, che gli americani sono 20 anni avanti a noi. Una bella scelta di scatti!
  Il Lele  [15 Novembre 2010 - 11:59]
Grazie SAndro.
Antonio, ciò che dici nel tuo commento mi fa un enorme piacere, grazie
  melisendo  [15 Novembre 2010 - 09:04]
E' strano, guardando e riguardando questo tuo reportage ad ogni immagine mi viene spontaneo associare un libro, o un film, come un qualcosa di conosciuto o vissuto. La magia della fotografia che ti muove cose dentro e ti fa uscire; tu eri li, io ora sono li! 
  SAndro  [5 Novembre 2010 - 17:53]
Foto come sempre bellissime e una grande capacità di raccontare i luoghi e la loro gente.
Ho visto la serie originale, composta da moltissime fotografie, quasi troppe (ti dissi). Qui invece ci ha regalato una notevole selezione, ben curata.
Ogni immagine può essere tranquillamente estrapolata e fare quadro a sè. Molto molto bello.
  Il Lele  [31 Ottobre 2010 - 11:40]
grazie mille rosa e tore ;) arrossisco.
  Rosa  [30 Ottobre 2010 - 13:53]
Concordo in pieno con quanto detto fin ora, una serie veramente eccezionale, frutto di un lavoro attento e sensibile.
A mio avviso la tua grande capacità sta nella scelta del punto di vista, sempre dalla parte dell'osservato e non dell'osservatore....le tue fotografie non ricattano il lettore, lo accompagnano per mano all'interno di un mondo, mostrando luoghi e persone per quello che sono.
Bravissimo!
  tore  [29 Ottobre 2010 - 18:41]
Caro Lele, avevo visto, come sai, l'intero reportage sul tuo Flickr...ma ogni volta c'è sempre un'emozione nuova, un particolare che magari la volta prima non avevi notato, il tutto con delle inquadrature strepitose, un controllo dei toni e delle luci impressionante. Ci hai abituato troppo bene ed è davvero un piacere. Spesso mi capita di far vedere un po' di foto ad amici e conoscenti...ma poi la mia frase è questa: "Volete vedere davvero delle grandi foto?" E allora partono i tuoi reportage....A presto! tore
  Il Lele  [29 Ottobre 2010 - 17:11]
grazie sergio e alessandro, i vostri sono due commenti che mi fanno un piacere enorme. gli apprezzamenti è ovvio che facciano sempre piacere, ma il modo in cui li avete espressi mi ha colpito molto perchè avete entrambi toccato dei punti molto importanti per me come "fotografo" ma anche come viaggiatore. grazie ancora.

  Sanminiato77  [29 Ottobre 2010 - 16:25]
Complimenti Lele per questo ennesimo pregevole lavoro!

Non so con quale "velocità" tu abbia attraversato questi Stati del MidWest.. ma ti posso dire la sensazione che mi arriva guardando le tue foto..
Non mi sembrano affatto scattate di fretta.. cosa che, spesso e volentieri, un fotografo è portato/costretto a fare.. trovandosi in viaggio all'estero per un periodo limitato di tempo e avendo magari in programma di visitare svariate località..
E quando parlo di scatti non frettolosi.. non intendo semplicemente dire (per capirci) che tu abbia impiegato 3 minuti per scattare una foto anziché 3 secondi.. Qui, secondo me, si va oltre.. Ho la sensazione che questi luoghi e queste persone siano familiari per te.. che tu sia entrato a pieno nello spirito di questa gente.. al punto che tu stesso, pur munito di macchina fotografica, non venga percepito dagli autoctoni come "corpo estraneo"..
Alcuni tuoi ritratti ravvicinati, per es. quello della ragazza a Gosheen, sono davvero eccezionali.. sembrano scattati con una camera nascosta..  Non so davvero come tu faccia a immortalare le persone in questo modo e con una tale naturalezza!! E' un dono raro che ammiro e ti invidio!
Bravo Lele! Hai fatto di nuovo centro!
  kruger  [29 Ottobre 2010 - 14:51]
Hai uno stile inconfondibile. Sono foto che ci proiettano in una umanità di periferia, colta con particolare sensibilità. Sono tutte belle e godibilissime , forse non facili per quelli che  tra noi seguono le regole fotografiche da manuale. Sono di un livello decisamente superiore,visionarie quanto basta , utili per riflettere su che cosa la fotografia può trasmettere con una buona dose di originalità (inquadrature, colore ,soggetti). Tra tutte spiccano per i miei gusti :Sac City- Goshen(la ragazza)-Midlebury (il bucato ed il cartellonne)- Chicago (dal grattacielo)



Se vuoi aggiungere un commento riempi il modulo qui sotto:

nome *:
testo *:
codice *:
  <- inserisci il codice di sicurezza
  



I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.
Leggi con attenzione i termini di servizio.



Because the light

portale di cultura fotografica, concorsi online, mostre, reportage, portfolio articoli, libri, forum e community. Per divertirsi e imparare con la fotografia.
progetto, design e codice di Sandro Rafanelli
in redazione: Simone Scortecci, Marco Sanna, Jacopo Salvi e Alessandro Garda
l'approfondimento fotografico è su BecauseTheLight - becausethelight.blogspot.com

per info: info@photocompetition.it - [ termini di servizio ] - [ privacy ] - [ diventa socio ]