INFORMATIVA PRIVACY
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicita' in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetto
Sei un nuovo utente? Registrati!

Portfolio


Hic Sunt Leones


di Emanuele Nardoni
15 immagini - 1.63 mb
data di pubblicazione: 4 Maggio 2009

luogo: Libia


tags: africa, deserto, libia, nardoni, viaggio

visualizza come slideshow

460 preferenze  vota

(8 commenti)
visto 4069 volte

Share
Torna ai Portfolio




La Libia è un paese aperto al turismo da poco più di un decennio e visitarla senza un tour organizzato non è tra le cose più semplici. E' necessaria una lettera di invito da un'organizzazione libica, bisogna far tradurre i documenti in arabo e aspettare che rilascino il visto, Una volta giunti in luogo bisogna cercare una 4x4 con un autista, concordare itinerario e costi cercando di farsi capire il più possibile  a gesti visto che l'inglese non è parlato e l'italiano lo parlano solo le persone anziane (è stata una colonia italiana), riempire altre incomprensibili scartoffie e poi finalmente si può partire.

La cosa certa è che la fatica organizzativa sarà ripagata al 100% da scenari mozzafiato, una popolazione cordiale, disponibile e curiosa e un'avventura che sarà impossibile da dimenticare. Questa è una piccola parte del mio diario fotografico del viaggio che ho intrapreso a Capodanno del 2005.


reportage

Tripoli
L'idea che più o meno tutti hanno della Libia è quella di un paese chiuso



reportage

Tripoli
La Libia è uno stato socialista, ma allo stesso tempo musulmano tradizionalista. Tripoli è ricca di moschee magnifiche



reportage

Sebha
Nonostante sia uno dei paesi più ricchi d'Africa per via del petrolio, le cittadine sono fatiscenti e la popolazione povera, tuttavia dignitosa, curiosa, ma soprattutto fiera



reportage

Sebha
Noleggiata l'auto e fatto conoscenza con l'autista, si parte!



reportage

Luogo imprecisato
Sono necessarie le scorte alimentari e di acqua prima di affrontare il Sahara



reportage

Sulla strada
Durante il viaggio ci fermiamo per delle soste dovute ai controlli frequenti da parte della polizia. Ne approfittiamo per fare “due chiacchiere” con le persone del posto



reportage

Sahara
Finalmente il deserto



reportage

Sahara
Dopo una lunga giornata di macchina tra dune, insabbiamenti e spettacoli magnifici, arriva finalmente il momento del riposo. Si monta la tenda e poi a nanna avvolti da un silenzio surreale



reportage

Sahara
Svegliarsi all'alba e vedere questo spettacolo di riflessi, linee e colori ti mette in pace con te stesso ed il resto del mondo



reportage

Sahara
Il deserto non è poi cosi' deserto, un tuareg comparso dal nulla si avvicina



reportage

Ghat
La popolazione è varia. la Libia è un punto di destinazione e di partenza per molti disperati che affrontano lunghissimi viaggi (Niger, Mali, Mauritania) per giungere fino a qui con la speranza di raggiungere l'Europa o per fermarsi alla ricerca di un lavoro



reportage

Ghat
Al confine con l'Algeria



reportage

Sahara
Ovunque tu sia, qualsiasi cosa tu stia facendo, lo sguardo e la preghiera sono rivolti alla Mecca



reportage

Ghat
I ritmi sono lenti per il caldo durante le ore diurne. Gli uomini si riposano e parlano tra loro



reportage

Sebratha
Ma la Libia non è solo dune, ci sono alcuni tra i resti dell'Impero Romano meglio conservati al mondo




IMPORTANTE Le immagini e i testi sono proprietà intellettuale dell'autore e ogni uso improprio come la vendita non autorizzata è vietato e perseguibile legalmente. Si prega di contattare l'autore nel caso si desideri acquistare gli originali o per eventuali pubblicazioni su altri supporti.



segnala questo reportage ad un amico
email: testo:





commenti
  Christian  [1 Maggio 2015 - 16:51]

<<La Libia è un paese aperto al turismo da poco più di un decennio…>>

Mette una certa tristezza rileggere ora queste parole, accostate ad immagini così belle e dall’atmosfera calda. Sei stato bravo a riuscire ad organizzare un viaggio così, temo che ormai per molti anni potremo scordarci di andare in quel Paese, e non oso pensare che ne sarà di quella popolazione cordiale, disponibile e curiosa, citata nel tuo racconto.

  orobleu  [3 Dicembre 2009 - 00:04]
Perfetto
  luigioss  [27 Luglio 2009 - 08:49]
bellisssimo..veramente bello. E' vero che i posti in qualche modo aiutano, ma bisogna saperle fare, e sopratutto interpretare. Le tue foto danno sensazioni, sensazioni di chi ci è stato, e un po la condivide con gli altri
  sandrinos  [30 Maggio 2009 - 19:02]
Forze hai usato il polarizzatore...........bel reportage e vedo che ti piace il ritratto, grande................ciao                     bellissime foto
  Il Lele  [8 Maggio 2009 - 10:27]
ciao e grazie a tutti dei complimenti.
per nk:
non ho usato filtri particolari, il lavoro grosso lo fa la luce e l'orario in cui sono state scattate le immagini, il lavoro di aggiustamento lo fa un po' di  lightroom per quanto riguarda detagli, bilanciamenti e saturazione ;)

Ho scattato con due macchine diverse oramai vecchie:
una vecchissima olympus e una panasonic lumix.
Quelle che ho scattato con la oly si vedono chiaramente perchè hanno una qualità peggiore, le ho dovute scattare perchè la lumix aveva dei problemi ad accendersi di tanto in tanto, e la olympus era il mio 'muletto'.

Ora uso una olympus e520 con un 14-42 e un 40-150 Zuiko digital, a volte riprendo in mano la lumix.
  Sanminiato77  [7 Maggio 2009 - 09:42]
Che dire?? Questo reportage mi ha letteralmente stregato!
Sono scatti davvero eccezionali.. e guardando queste foto non mi sono detto, come a volte succede, "bah, tutto merito della location!"... non è il tuo caso infatti... qui c'è anche tanta bravura! Complimenti!
  EnneKappa  [6 Maggio 2009 - 23:31]
Che colori fantastici. Hai usato filtri particolari o è la luce a quelle latitudini che satura così tanto i colori?
Posso chiederti che macchina hai usato?
Veramente bellissimo!
  melisendo  [4 Maggio 2009 - 07:09]
Quasi nello stesso tempo ero a poche migliaia di km più a sud, nel deserto del Tchad: con le tue magnifiche immagini mi fai rivivere quelle sensazioni che ti prendono quando sei lì.



Se vuoi aggiungere un commento riempi il modulo qui sotto:

nome *:
testo *:
codice *:
  <- inserisci il codice di sicurezza
  



I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.
Leggi con attenzione i termini di servizio.



Because the light

portale di cultura fotografica, concorsi online, mostre, reportage, portfolio articoli, libri, forum e community. Per divertirsi e imparare con la fotografia.
progetto, design e codice di Sandro Rafanelli
in redazione: Simone Scortecci, Marco Sanna, Jacopo Salvi e Alessandro Garda
l'approfondimento fotografico è su BecauseTheLight - becausethelight.blogspot.com

per info: info@photocompetition.it - [ termini di servizio ] - [ privacy ] - [ diventa socio ]