INFORMATIVA PRIVACY
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicita' in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetto
Sei un nuovo utente? Registrati!

Portfolio


Fuerteventura


di Jacopo Salvi
18 immagini - 2.01 mb
data di pubblicazione: 26 Marzo 2010

luogo: Isole Canarie
periodo: Capodanno 2010


tags: canarie, fuerteventura, isole, lanzarote, mare, salvi, spagna, viaggi

visualizza come slideshow

222 preferenze  vota

(7 commenti)
visto 2667 volte

Share
Torna ai Portfolio




Fuerteventura è una delle 7 isole maggiori che fanno parte delle Isole Canarie. Un'isola rustica, arida, poco popolata e in gran parte rimasta ancora intatta. L'entroterra è pressoche rimasto quasi invariato a dispetto delle coste, dove il turismo ha modificato non poco l'originale natura stessa dell'isola.
Assolutamente da vedere e paradiso del fotografo (e anche del fanatico dell'abbronzatura, viste le temperature miti per tutto l'anno) che troverà paesaggi unici, scorci indimenticabili, vulcani a non finire (l'isola adiacente, Lanzarote, ne conta più di 360) e non ultimo, abitanti tanto ospitali quanto simpatici e unici.

 
>> GUARDA IN MODALITA' SLIDESHOW



reportage

Corralejo - Surfisti in attesa del vento



reportage

Corralejo - Spiaggia



reportage

Corralejo



reportage

Corralejo



reportage

Tiscamanita



reportage

Tiscamanita



reportage

Corralejo - Grandes Playas



reportage

Corralejo - Desierto de Corralejo



reportage

Corralejo - Desierto de Corralejo



reportage

Corralejo - Desierto de Corralejo



reportage

Corralejo - Desierto de Corralejo



reportage

Lanzarote - Costa Teguise - Gran Teguise Playa



reportage

Lanzarote - El Papagayo



reportage

Lanzarote - El Papagayo



reportage

Lanzarote - El Papagayo



reportage

Lanzarote - El Papagayo



reportage

Lanzarote - El Papagayo



reportage

Corralejo - "Français Princess"
 



IMPORTANTE Le immagini e i testi sono proprietà intellettuale dell'autore e ogni uso improprio come la vendita non autorizzata è vietato e perseguibile legalmente. Si prega di contattare l'autore nel caso si desideri acquistare gli originali o per eventuali pubblicazioni su altri supporti.



segnala questo reportage ad un amico
email: testo:





commenti
  Jack  [1 Aprile 2010 - 17:17]
Nel tuo pensiero mi trovi perfettamente daccordo.
Ma il concetto che volevo esprimere è che spesso sei davvero impossibilitato. Sai quante volte mi sono trovato al volante in ambienti unici... Una volta puoi fermarti, ma se fosse per me, mi sarei fermato ogni 200 metri!!!
E con altre persone questo è molto difficile.
E' altresi vero che il buon fotografo anticipa gli istanti, li prevede. E' sicuramente la strada che vorrei intraprendere per migliorare la mia formazione che pecca su tanti punti.

Ed è per questo che fra pochi giorni inizierò a seguire un corso volto proprio a questo scopo!
  SAndro  [1 Aprile 2010 - 11:06]
E' vero quello che dici Jacopo, ma trasforma questa limitazione in una risorsa.

Ho sentito molte persone lamentarsi in viaggi "veloci" della mancanza di tempo da dedicare a scattare le foto. Io non sono d'accordissimo, sebbene anch'io all'inizio la pensassi allo stesso modo.
E' una questione di allenamento, devi imparare a pensare in fretta, a comporre in fretta, a seguire il tuo istinto e costruire una metodologia (come diceva Scianna) per farsi sempre trovare pronti di fronte a ciò che conta o a ciò che vuoi raccontare.

C'ho provato anch'io nelle condizioni più difficili possibili, un viaggio organizzato con tempi stretti e un gruppo numeroso di persone e vorace di vedere con tempi da guinness. E' stato impegnativo e faticoso, lo ammetto, ma con stupore ho scoperto di aver riportato scatti genuini, naturali, vivaci e senza filtri.
Pensa a Cartier-Bresson (giusto per citare uno sconosciuto), lui si allenava anche senza macchina fotografica a capire qual'era il momento giusto, così quando arrivava, e ti assicuro che non hai il tempo per prepararti, si faceva trovare pronto, anticipandolo.

Consiglio questa lettura "Istinto o metodologia?".
  Jack  [1 Aprile 2010 - 00:38]
Mah, senti, ad essere sinceri, questo non è stato il viaggio di nozze vero e proprio... Quello Vero sarà questa estate negli Stati Uniti! Finalmente.

Solo che gli amici e i parenti a volte, ti costringono a limitarti in quella enorme voglia che hai di dedicare del tempo per trovare l'inquadratura giusta... insomma a fare belle foto. Sai quante volte mi ero proposto di prendere un auto a noleggio e di andarmene da solo a fare fotografie? Meritava. Ci sono dei posti che vogliono solo essere fotografati, ma per farlo occorre del tempo e evitare i compromessi, cosa che a volte tocca a fare!
  Sanminiato77  [31 Marzo 2010 - 17:39]
Come da solo?!? Era il tuo viaggio di nozze e già ti sei stancato di portarti appresso la mogliettina?! :-)
Scherzi a parte, è vero che il viaggiare in coppia/gruppo,  a volte, ci costringe a scendere a compromessi tra le esigenze degli altri e la nostra voglia di fotografare indisturbatamente!
  Jack  [31 Marzo 2010 - 16:12]
GRAZIE per i complimenti.
L'ultima foto l'ho inserita per dare un tono meno "serio" al reportage e per inserire anche qualche personaggio del luogo, a dimostrazione di come sono solari e simpatici!
Ripeto, è un luogo unico, fantastico che mi ha rapito il cuore e che spero davvero di poter rivedere, da solo, con la mia macchina fotografica.
Merita.
  melisendo  [26 Marzo 2010 - 11:39]
Mi piace questo portfolio disgressivo: non un quadro solo ambiente/natura o etnico/folcloristico, ma un vero "viaggio di piacere" con amici e/o parenti in un luogo gradevole ed anche suggestivo.
Forse 18 immagini sono un pò troppe, ma nell'insieme il discorso fila e vien fuori un lavoro interessante.
  Sanminiato77  [26 Marzo 2010 - 11:06]
Belle foto, bei cromatismi e composizioni curate.
Unico appunto, la presenza di alcune foto che non avrei incluso in questo reportage... quelle dalla 12 alla 15... e l'ultima che è troppo "foto ricordo della vacanza"..  Comunque sia.. bravo!



Se vuoi aggiungere un commento riempi il modulo qui sotto:

nome *:
testo *:
codice *:
  <- inserisci il codice di sicurezza
  



I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.
Leggi con attenzione i termini di servizio.



Because the light

portale di cultura fotografica, concorsi online, mostre, reportage, portfolio articoli, libri, forum e community. Per divertirsi e imparare con la fotografia.
progetto, design e codice di Sandro Rafanelli
in redazione: Simone Scortecci, Marco Sanna, Jacopo Salvi e Alessandro Garda
l'approfondimento fotografico è su BecauseTheLight - becausethelight.blogspot.com

per info: info@photocompetition.it - [ termini di servizio ] - [ privacy ] - [ diventa socio ]