INFORMATIVA PRIVACY
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicita' in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetto
Sei un nuovo utente? Registrati!

Portfolio


Direzionale 70


di Christian Taliani
11 immagini - 2.13 mb
data di pubblicazione: 27 Luglio 2015

luogo: Modena


tags: direzionale, modena, taliani

visualizza come slideshow

127 preferenze  vota

(3 commenti)
visto 1876 volte

Share
Torna ai Portfolio




DIREZIONALE 70


Se è vero che il cuore delle nostre città risiede nel loro centro storico, con le piazze, i palazzi nobiliari, le chiese ed i monumenti, da qualche decennio è nelle periferie che si trovano gli altri ‘organi’ del corpo della città. Oltre i margini del centro sorgono quartieri artigiani e poli industriali, moderni complessi architettonici e tranquille zone residenziali; è qui che urbanisti ed architetti hanno sperimentato e ancora studiano nuove soluzioni abitative o lavorative che, mentre contribuiscono alla crescita della città, ne modificano anche l’aspetto e, alla lunga forse, l’identità.

Il Direzionale 70, un grande complesso formato da una serie di palazzi in vetro e acciaio, tutti collegati da un terrazzamento pedonale sotto al quale passa una strada, fu realizzato a Modena nel 1968. La struttura è collegata da innumerevoli scale, anche a chiocciola, in cemento o in metallo, e si trova in una posizione nevralgica tra le trafficate via Giardini e l’accesso alla tangenziale sud; due ponti pedonali coperti da una gabbia metallica consentono di attraversare tali strade e accedere agli edifici evitando il traffico.

Nei palazzi si trovano uffici, associazioni varie, emittenti radio, ristoranti, eccetera. Fu anche sede della facoltà di Economia. In uno di questi uffici lavorò, prima di diventare fotografo, Luigi Ghirri, che ha dedicato al luogo (almeno) un paio di fotografie. 


>> Guarda in modalità SLIDESHOW



reportage

reportage

reportage

reportage

reportage

reportage

reportage

reportage

reportage

reportage

reportage



>> Guarda in modalità SLIDESHOW



IMPORTANTE Le immagini e i testi sono proprietà intellettuale dell'autore e ogni uso improprio come la vendita non autorizzata è vietato e perseguibile legalmente. Si prega di contattare l'autore nel caso si desideri acquistare gli originali o per eventuali pubblicazioni su altri supporti.



segnala questo reportage ad un amico
email: testo:





commenti
  ritabat  [8 Agosto 2015 - 16:21]
Una modena insolita, ben diversa da quella storica che conosco, molto valide ed esaustive le immmagini, manca la documentazione di come si inserisce nel contesto il nuovo con il vecchio
  melisendo  [31 Luglio 2015 - 16:22]
Nell'immaginario comune Modena è tutt'altra cosa, qui in questo "Direzionale 70" potremmo essere in qualsiasi anonimo luogo del mondo, e questo è per me (forse per la mia età e la mia formazione) piuttosto inquietante.
Questo non toglie tuttavia valore al tuo reportage che lo descrive con immagini davvero suggestive.

  Diana Cimino Cocco  [31 Luglio 2015 - 13:34]
complimenti vedendo le foto e leggendo la spiegazione mi sembra di essere sul luogo



Se vuoi aggiungere un commento riempi il modulo qui sotto:

nome *:
testo *:
codice *:
  <- inserisci il codice di sicurezza
  



I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.
Leggi con attenzione i termini di servizio.



Because the light

portale di cultura fotografica, concorsi online, mostre, reportage, portfolio articoli, libri, forum e community. Per divertirsi e imparare con la fotografia.
progetto, design e codice di Sandro Rafanelli
in redazione: Simone Scortecci, Marco Sanna, Jacopo Salvi e Alessandro Garda
l'approfondimento fotografico è su BecauseTheLight - becausethelight.blogspot.com

per info: info@photocompetition.it - [ termini di servizio ] - [ privacy ] - [ diventa socio ]