INFORMATIVA PRIVACY
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicita' in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetto
Sei un nuovo utente? Registrati!

Portfolio


Creature


di Sandro Rafanelli
7 immagini - 1.40 mb
data di pubblicazione: 18 Febbraio 2014

periodo: 2013


tags: 2013, biennale di venezia, creature, rafanelli, shinichi sawada

visualizza come slideshow

154 preferenze  vota

(6 commenti)
visto 1854 volte

Share
Torna ai Portfolio




Creature

All'ultima biennale dell'arte di Venezia (2013) ho scoperto molte opere meravigliose, dense di significati e sovente magiche. Ho voluto elaborare a modo mio le creature misteriose di Shinichi Sawada, per restituire fotograficamente quella raffigurazione primitiva che le accomuna, come un disegno graffiato sulle pareti di una antica caverna e spruzzato da una polvere antichissima che scintilla come se fosse di stelle.

Affetto da una grave faorma di autismo, Shinichi Sawada parla a stento e preferssice esprimersi attraverso le sue sculture: un bestiario in continua espansione di figure e maschere di creta, che ha iniziato a produrre nel 2001 mentre risiedeva alla Ritto Nagayoshi Sagyojo, una struttura per persone affette da disturbi mentali situata nella città di Ritto, nella prefettura di Shiga, in Giappone.
Tutte le sue opere - draghi, demoni, figure totemiche dai molteplici volti, maschere contorte e ululanti - sono irte di centinaia di spuntoni di creta, che conferiscono loro una bellezza intricata e ornamentale, ma vi attribuiscono anche un carattere minaccioso.

Naturalmente, la loro autentica natura e il posto che occupano nella cosmologia individuale dell'artista restano difficilmente accessibili. Sono, in ogni caso, testimonianze evocative ed enigmatiche della vita interiore di Sawada, idoli muti di una tribù composta di un solo membro.

(dal catalogo Il palazzo enciclopedico della 55° biennale dell'arte di Venezia)



>> Guarda in modalità SLIDESHOW



reportage

reportage

reportage

reportage

reportage

reportage

reportage


>> Guarda in modalità SLIDESHOW



IMPORTANTE Le immagini e i testi sono proprietà intellettuale dell'autore e ogni uso improprio come la vendita non autorizzata è vietato e perseguibile legalmente. Si prega di contattare l'autore nel caso si desideri acquistare gli originali o per eventuali pubblicazioni su altri supporti.



segnala questo reportage ad un amico
email: testo:





commenti
  Rosa  [24 Aprile 2014 - 15:45]
Grazie per avermi fatto conoscere questo artista a me ignoto. Mi piace molto la tua interpretazione delle sue opere con "questa polvere antichissima che scintilla" è come un viaggio nella mente della mente...della mente...della mente....
  morgana  [19 Aprile 2014 - 18:21]
peccato non averle viste dal vivo. Bel lavoro ;)
  melisendo  [15 Aprile 2014 - 17:44]
Un lavoro affascinante ed allo stesso tempo inquietante…tanto le tue immagini sono impregnate dello spirito dell'autore.

  Lionheart  [25 Febbraio 2014 - 00:44]
molto belle ho visto queste sculture alla biennale di venezia 2013
  Monyca  [20 Febbraio 2014 - 20:37]
Mi ricordano un po' le divinita' Inca, originale anche il tuo modo di presentarle, in questa variante, che da un qualcosa in piu' alla suggestione
  etabetaaaa  [18 Febbraio 2014 - 22:03]
Bel racconto, si riconoscono animali un po' mostruosi ma se si vuole anche simpatici.



Se vuoi aggiungere un commento riempi il modulo qui sotto:

nome *:
testo *:
codice *:
  <- inserisci il codice di sicurezza
  



I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.
Leggi con attenzione i termini di servizio.



Because the light

portale di cultura fotografica, concorsi online, mostre, reportage, portfolio articoli, libri, forum e community. Per divertirsi e imparare con la fotografia.
progetto, design e codice di Sandro Rafanelli
in redazione: Simone Scortecci, Marco Sanna, Jacopo Salvi e Alessandro Garda
l'approfondimento fotografico è su BecauseTheLight - becausethelight.blogspot.com

per info: info@photocompetition.it - [ termini di servizio ] - [ privacy ] - [ diventa socio ]