INFORMATIVA PRIVACY
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicita' in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetto
Sei un nuovo utente? Registrati!

Portfolio


Craco Vecchio


di Diana Cimino Cocco
15 immagini - 2.12 mb
data di pubblicazione: 31 Luglio 2015

luogo: Craco Vecchio, Matera


tags: borgo fantasma, cimino cocco, craco vecchio, matera

visualizza come slideshow

156 preferenze  vota

(4 commenti)
visto 2123 volte

Share
Torna ai Portfolio




BORGO FANTASMA
CRACO VECCHIO


Ad una cinquantina di chilometri da Matera, in posizione strategica, si trova uno dei borghi più belli d’Italia, Craco Vecchio, che nel 1963 fu evacuato e abbandonato dai suoi duemila abitanti a causa di una enorme frana, forse dovuta a interventi infrastrutturali. 

Aggirarsi in Craco Vecchio significa trovarsi in un luogo surreale, circondato dai calanchi, cipressi e olivi secolari; significa visitare i resti della chiesa di San Nicola, della chiesa e Convento di San Pietro, degli importanti palazzi, tra cui Palazzo Maronna vicino al torrione chiamato "castello" e che domina il borgo, Palazzo Grossi, vicino alla chiesa Madre,  Palazzo Carbone e Palazzo Simonetti.

Molti registi famosi hanno girati film nel borgo fantasma, tra i quali: “La lupa”, “Cristo si è fermato a Eboli”,  “King David”, “Saving Grace”, “Il sole anche di notte”, “Nativity”, “La passione di Cristo”, “The Big Question”, “Agente 007 – Qauntum of Solace” e la “Basilicata coast to coast”.

Per visitare Craco è necessario rivolgersi ad una guida del Comune perché a causa del pericolo dei crolli è vietato avvicinarsi autonomamente ai ruderi.



>> Guarda in modalità SLIDESHOW



reportage

reportage

reportage

reportage

reportage

reportage

reportage

reportage

reportage

reportage

reportage

reportage

reportage

reportage

reportage



>> Guarda in modalità SLIDESHOW



IMPORTANTE Le immagini e i testi sono proprietà intellettuale dell'autore e ogni uso improprio come la vendita non autorizzata è vietato e perseguibile legalmente. Si prega di contattare l'autore nel caso si desideri acquistare gli originali o per eventuali pubblicazioni su altri supporti.



segnala questo reportage ad un amico
email: testo:





commenti
  Diana Cimino Cocco  [8 Agosto 2015 - 16:47]
grazie mille ritabat
  ritabat  [8 Agosto 2015 - 16:13]
Mi affascinano le località abbandonate e il reportage rende al meglio le bellezze che furono
  Diana Cimino Cocco  [31 Luglio 2015 - 16:31]
grazie mille per la gradita visita ;-)
  melisendo  [31 Luglio 2015 - 16:13]
Grazie Diana per questo bel reportage; ho visto alcuni dei film che hai citato, ma nessuno lo nomina; è il destino dei borghi nei luoghi dove la mala gestione del territorio porta a situazioni di instabilità dei versanti con smottamenti e frane irrimediabili.
La tua sequenza ne da un'ottima descrizione.



Se vuoi aggiungere un commento riempi il modulo qui sotto:

nome *:
testo *:
codice *:
  <- inserisci il codice di sicurezza
  



I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.
Leggi con attenzione i termini di servizio.



Because the light

portale di cultura fotografica, concorsi online, mostre, reportage, portfolio articoli, libri, forum e community. Per divertirsi e imparare con la fotografia.
progetto, design e codice di Sandro Rafanelli
in redazione: Simone Scortecci, Marco Sanna, Jacopo Salvi e Alessandro Garda
l'approfondimento fotografico è su BecauseTheLight - becausethelight.blogspot.com

per info: info@photocompetition.it - [ termini di servizio ] - [ privacy ] - [ diventa socio ]