INFORMATIVA PRIVACY
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicita' in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetto
Sei un nuovo utente? Registrati!

Portfolio


Cimiteri scozzesi


di Alessandro Griccioli
15 immagini - 2.59 mb
data di pubblicazione: 4 Marzo 2012

luogo: Scozia
periodo: 2011


tags: cimiteri, griccioli, isola di skye, scozia

visualizza come slideshow

186 preferenze  vota

(6 commenti)
visto 3602 volte

Share
Torna ai Portfolio





CIMITERI SCOZZESI

Non avrei mai pensato di fotografare un cimitero e delle pietre tombali!
Ma il fascino di questi luoghi in rovina e carichi di centinaia di anni, in tutti gli angoli della Scozia, dalla selvaggia e bellissima Isola di Skye, alla cattedrale di St. Andrews distrutta durante la Riforma ai cimiteri millenari e nascosti in riva al mare nelle Higlands è incredibile; una volta eretta la pietra tombale non viene più toccata e diventa, come il corpo del defunto, un elemento in balia del tempo e della natura; le pietre tombali diventano così tanti piccoli monumenti scavati dalla pioggia e dai gelidi inverni scozzesi; il portfolio è stato realizzato con immagini da sei cimiteri diversi.




reportage

reportage

reportage

reportage

reportage

reportage

reportage

reportage

reportage

reportage

reportage

reportage

reportage

reportage




Fotografie realizzate con Canon 5D Mark II, 24-105 f4 L.



IMPORTANTE Le immagini e i testi sono proprietà intellettuale dell'autore e ogni uso improprio come la vendita non autorizzata è vietato e perseguibile legalmente. Si prega di contattare l'autore nel caso si desideri acquistare gli originali o per eventuali pubblicazioni su altri supporti.



segnala questo reportage ad un amico
email: testo:





commenti
  Lapo  [12 Aprile 2012 - 19:50]
Gran bel lavoro, mi piace molto. Il B/N è calibrato molto bene su tutte le immagini tranne una, forse l'unica a campo lungo qualla dove si vede il cielo.
La trovo decisamente sottotono rispetto alle altre. Grigia l'erba e credo troppo nero l'albero al centro che cattura l'attenzione in modo negativo sbilanciando un po il tutto.
  Monyca  [19 Marzo 2012 - 01:23]
Quello che mi piace di queste foto, e' la luce...sei riuscito a non renderle (per me) ne' inquietanti ne drammatiche, ma solenni...come i castelli diroccati, pieni di storia e storie
P.S. io non vedo la dominante bluastra
  Griccio  [6 Marzo 2012 - 21:36]
Non riscontro nei miei schermi apple la dominante bluastra, però posso verificare in altri schermi! Io converto o in photoshop strumento b&w, nel quale puoi controllare i livelli di colore, oppure, com in questo  caso nello strumento analogo di aperture; in questo caso ho voluto accentuare in pp la vignettatura, il contrasto e le ombre per creare effetti più drammatici, come anche nel portfolio "Abandoned". Interessante il tuo plugin, me lo cerco e faccio delle prove, grazie!


  kruger  [6 Marzo 2012 - 13:31]
Non è una questione di ripresa ,luci, esposizione quanto piuttosto la conversione dal colore. Le vedo (monitor permettendo) troppo fredde ,quasi ( dico quasi) con una vena di dominante bluastra. Dimmi tu come le converti e vedremo se ci sono scambi informativi. Ti posso anticipare che da anni io uso prevalentemente il  pluin di conversione Theimaginfactory che consente una buona gamma di correzioni specifiche per B&W.  
  Griccio  [5 Marzo 2012 - 11:36]
@kruger Ti ringrazio del commento! Sul bianco nero capisco che non ti convince il tipo di lavoro effettuato sulle immagini; ma ti sarei grato di dirmi che cosa non ti convince, o cosa intendi per maggior cura; resa delle ombre, delle vignettature, luci e mezzitoni, grana; al bianco nero presto molta cura, ma ti ringrazio di dirmi cosa per te non convince!

  kruger  [4 Marzo 2012 - 12:23]
Un bel lavoro , con delle inquadrature molto ben calibrate. Complimenti.(A latere ,quindi non necessariamente per questo portfolio , ritengo che una maggior cura del BW migliorerebbe di molto le immagini. Non so che tipo di con versione usi ma qualche prova la farei.)



Se vuoi aggiungere un commento riempi il modulo qui sotto:

nome *:
testo *:
codice *:
  <- inserisci il codice di sicurezza
  



I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.
Leggi con attenzione i termini di servizio.



Because the light

portale di cultura fotografica, concorsi online, mostre, reportage, portfolio articoli, libri, forum e community. Per divertirsi e imparare con la fotografia.
progetto, design e codice di Sandro Rafanelli
in redazione: Simone Scortecci, Marco Sanna, Jacopo Salvi e Alessandro Garda
l'approfondimento fotografico è su BecauseTheLight - becausethelight.blogspot.com

per info: info@photocompetition.it - [ termini di servizio ] - [ privacy ] - [ diventa socio ]