INFORMATIVA PRIVACY
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicita' in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetto

10 Dicembre 2005 - 30 Gennaio 2006
regolamento invia foto! vincitori partecipanti


Sei un nuovo utente? Registrati!

Torre di Babele

6° - Torre di Babele

torna alla galleria ^^





commento del fotografo
"Orsù! costruiamo a nostro vantaggio una città con una torre, la cui cima sia nei cieli, e facciamoci un nome, per non essere dispersi sulla superficie di tutta la terra". [...] E il Signore disse: " [...] discendiamo e confondiamo laggiù il loro labbro, di guisa che essi non comprendano più il labbro l'uno dell'altro". Il Signore li disperse di là sulla superficie di tutta la terra ed essi cessarono di costruire la città.
(Genesi, 11:4,8)
autoreinformazioni sulla fotografia
Simone Scortecci

 alias sisco! 
guarda tutte le mie foto!
edizione: 17. Sguardo interiore
galleria: I 7 peccati capitali
macchina: Canon PowerShot A40
sorgente: digitale
tempo di posa: 1/13 sec
diaframma: f/2.8
focale: 35 mm
ISO: 50
flash: no
bilanciamento del bianco: automatico
luogo dello scatto: Tregozzano, Arezzo
data: 16 Gennaio 2005 - 14:34
data di upload: 17 Gennaio 2006 - 17:36

tags: arte digitale, astrazione
note tecniche: La foto interpreta uno dei passi più classici della Bibbia: per punire l'orgoglio dell'uomo di volersi elevare fino al cielo, il Signore introduce la diversità di linguaggio che, portando all'incomprensione, impedisce la realizzazione della Torre di Babele.
L'uomo/torre, pieno di orgoglio, è così abbattuto e sconfitto dalla varietà linguistica.
statistichegrafico dei voti
edizionetotale
10
9
8
7 4
6
5
4
3
2
1
il tuo voto è indicato in rosso
posizione su 11 983°
punteggio 6.183 6.183
numero voti44
commenti3
visite891806

segnala questa immagine ad un amico
email: testo:






Nel porto di Sant'Antioco
di Antonio Ulzega


Hai già visto questo portfolio?
Ti invitiamo a scoprirlo e lasciare un commento all'autore.
commenti
    sisco!  [1 Aprile 2010 - 23:56]
l'autore rispondeLa foto è ingannevole. Quella del profilo ovviamente.
    Milkyway  [1 Aprile 2010 - 17:22]
commentoma eri tu, il soggetto? peccato, perchè nella foto del profilo sei così carino, ti avrei dato 4 solo per questo. però bella intuizione.
    Tommy  [29 Gennaio 2006 - 13:42]
L'idea è geniale, ma, come nell'altra del Natale, non sono convintissimo della realizzazione. Tre colori, grigio-azzuro, nero e rosa, che sembrano suggerire i livelli vertiginosi della torre umanizzata: potevi amplificare l'effetto con un abbigliamento diverso, magari meno alt.trendy. Le scritte sono bellissime, riesco a leggere una parte in francese (all'incirca "...la forme d'une ville change plus...") e mi domando cosa ci sia scritto nel resto: sicuramente questa curiosità porta un valore aggiunto alla foto. Di nuovo, mi sembra la luce il principale limite di questa foto: una luce spot dall'alto avrebbe simboleggiato l'aspirazione dell'uomo, ed inoltre avrebbe accentuato le ombre delle pieghe del vestito, come anfratti o escrescenze della costruzione. Con una luce migliore l'effetto sarebbe stato meno piatto, ma in ogni caso BRAVO!
    sisco!  [27 Gennaio 2006 - 13:21]
l'autore rispondeLa mano nel collo dovrebbe tentare di liberare l'uomo/torre dal "soffocamento" della spirale di testo.
In teoria, perchè in effetti non si capisce gran ché...
    Lapo  [27 Gennaio 2006 - 13:10]
La solitudine che basta a se stessa è quella solo di Dio, e peccare di superbia significa peccare di divinità. E la colpa è dover sostenere la parte di Dio senza essere Dio. (citazione anonima) Mettre l'uomo al posto della torre mi sembra un'ottima idea, la distorsione riporta all'immaginario collettivo della torre di babele che si ha dall'iconografia conosciuta. Lo sguardo irriverente rivolto al cielo mi sembra notevole. Non capisco la mano che allarga il maglione, forse avavi caldo interagendo con l'altissimo?
    Nick  [26 Gennaio 2006 - 19:29]
Miiinghia che coraggio! Complimenti hai affrontato un tema difficile, scansato un po' da tutti, ma ottenendo un bel risultato affatto scontato.
Bravo, bravo!
    C!rsk!zzo  [24 Gennaio 2006 - 14:32]
beh, devo dire che sopratutto mi piace il tema scelto...ho sempre trovato affascinante questo risvolto della diversità linguistica come punizione per un'aspetto delle piccolezze umane....
e sinceramente mi piace l'idea, l'elaborazione che ne è stata fatta...l'uomo schiacciato, strozzato dalle lingue...
devo però anche dire che non amo i fotomontaggi e sicuramente son molto influenzato da questo aspetto! :P
anche l'interpretazione del soggetto mi lascia un po' interdetto...non ne traggo né un'eccessiva idea di orgoglio, né di angoscia...cmq ripeto mi piace molto l'idea di come è stato realizzato fotograficamente questo peccato! :)



VOTA questa immagine:
(l'edizione è conclusa, questo voto non influenzerà il punteggio conquistato dall'immagine durante il concorso)

nome *:
voto *:  
testo :

Solo gli utenti registrati possono inviare commenti. Registrati subito!



I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.
Leggi con attenzione i termini di servizio.



IMPORTANTE L'immagine è proprietà intellettuale dell'autore e ogni uso improprio come la vendita non autorizzata è vietato e perseguibile legalmente. Si prega di contattare l'autore nel caso si desideri aquistare l'originale o per eventuali pubblicazioni su altri supporti.



Because the light

portale di cultura fotografica, concorsi online, mostre, reportage, portfolio articoli, libri, forum e community. Per divertirsi e imparare con la fotografia.
progetto, design e codice di Sandro Rafanelli
in redazione: Simone Scortecci, Marco Sanna, Jacopo Salvi e Alessandro Garda
l'approfondimento fotografico è su BecauseTheLight - becausethelight.blogspot.com

per info: info@photocompetition.it - [ termini di servizio ] - [ privacy ] - [ diventa socio ]