INFORMATIVA PRIVACY
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicita' in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetto

20 Aprile 2005 - 20 Maggio 2005
regolamento invia foto! vincitori partecipanti


Sei un nuovo utente? Registrati!

l'alfiere triste


6° - l'alfiere triste

torna alla galleria ^^





commento del fotografo
Alfiere della libertà, libertà dalle regole.
autoreinformazioni sulla fotografia
Tommaso Rafanelli

 alias Tommy 
guarda tutte le mie foto!
edizione: 13. the bright side
galleria: Libertà
macchina: Canon EOS 300D
obiettivo: Canon EFS 18-55mm f/3.5-5.6
sorgente: digitale
tempo di posa: 1/15 sec
diaframma: f/5.6
focale: 90 mm
ISO: 100
flash: no
bilanciamento del bianco: automatico
data: 1 Maggio 2005 - 15:40
data di upload: 9 Maggio 2005 - 22:47

tags: astrazione, natura morta
note tecniche: ho usato un cavalletto, ritocchi: crop, diffuse glow, selective color, color balance, dodge & burn, brightness/contrast
statistichegrafico dei voti
edizionetotale
10
9
8 1
7 4
6 3
5 1
4
3
2
1
il tuo voto è indicato in rosso
posizione su 7 617°
punteggio 6.494 6.494
numero voti99
commenti2
visite712021

segnala questa immagine ad un amico
email: testo:






commenti
    sisco!  [21 Maggio 2005 - 22:52]
commentoUna delle interpretazioni più divertenti della categoria!
L?idea di utilizzare un gioco dominato da regole ferree, ed in particolare l'alfiere, è geniale: è il pezzo più brillante, il combattente più umile, valoroso e pronto a sacrificarsi per il bene dei propri sovrani. E' anche il pezzo che, muovendosi in diagonale, mai si sognerebbe di attraversare perpendicolarmente due caselle!
Bravissimo, buona l'idea ed ottima la realizzazione (la foto è perfetta, compreso lo sfondo che brucia le altre pedine!), un 7 forse ti sacrifica un po'!
    sisco!  [20 Maggio 2005 - 22:47]
Mi scuso per l'assenza di commento, ma per alcuni problemi non ho potuto riportarlo assieme al voto. Inserirò il commento successivamente.
    Manga  [19 Maggio 2005 - 23:59]
ma perchè tutte queste discussioni sull'aderenza al tema?
originale e geniale gioco sapiente di composizione, l'alfiere sta prorpio lì, non buttato a caso,
sta proprio lì!!!dove le regole stabiliscono il contrario...e incredibile l'espressione dell'alfiere
( quasi da faccina nascosta eheheh...), per un istante solo, alfiere, ribelle, della libertà...
    SAndro  [18 Maggio 2005 - 23:15]
Concettualmente molto affascinante. Hai interpretato in maniera estremamente originale il tema della libertà, puntando l'obiettivo sull'infrangere le regole, e dimostrandolo usando il gioco con le regole più ingombranti, ovvero gli scacchi.
La partita per la libertà è rappresentata come lo scontro in un campo fatto di caselle, su cui le regole ci impongono di muoverci e che invece l'alfiere spezza (una sorta di paladino della battaglia, la scelta della pedina non è affatto casuale) e come se egli stesso cambiasse colore per distinguersi, si divincola in un campo dove non c'è più solo il bianco e il nero, ma anche la sfumatura è simbolo di fuga e libertà. Le figure in contro luce sembrano secondini di una prigione e paiono incedere per ristabilire l'ordine. La tristezza (evidente nel viso della pedina) è nel suo essere a metà, fuori dalla convenzione, quindi fuori posto. La libertà è anche tristezza, in un gioco dove colui che esce dagli schemi è spesso portato a perdere e dove la solo supposta e non scontata mancanza totale di regole è forse l'unico comodo pretesto di accusa da parte di chi si sente per forza di giustificare la propria scelta, non libera.
Forse le pedine subito dietro l'alfiere disturbano l'altrimenti perfetta e drammatica composizione dell'immagine (qualcuno ha scritto che avrebbe preferito una specie di lotta di classe...) e un maggiore spazio in basso per mostrare la scacchiera avrebbe reso, a mio avviso, più concreta l'anomalia della posizione. Comunque la foto è bellissima nel concetto che esprime e dò peso sopratutto a questo. Mai scontato, come sempre.
    CniK  [18 Maggio 2005 - 09:14]
mmm.... bella foto..... ma secondo me non esprime assolutamente niente del tema. L'alfiere buttato sulla scacchiera in nessuna posizione precisa.... bò.
    Tommy  [16 Maggio 2005 - 00:16]
l'autore rispondeCapisco l'ironia riferita al mio post sul forum, ma mi piacerebbe sapere perché "soggettivamente" ti piace questa foto, mentre non capisco cosa tu debba dare "oggettivamente". Tra l'altro la foto è chiaramente in tema, e non ci sono dubbi interpretativi perché io ho scritto nel commento cosa significa e Luca l'ha ribadito nel suo voto. Ma davvero è così difficile motivare i propri gusti?
    Grunter  [13 Maggio 2005 - 13:54]
A me la foto piace parecchio anche se sono d'accordo sul fatto che meno di altre rappresenti la libertà (siamo chiaramente a livello di considerazioni "soggettive" di libertà). Forse la mia è una deformazione ma sono attratto soprattutto da foto, come questa, che "soggettivamente" mi sembrano belle al di là di altre considerazioni "oggettive" che per mia incapacità non riesco a dare.
    Jack  [13 Maggio 2005 - 11:29]
La foto è bella davvero. Carina l'idea e il soggetto. Ma non ci vedo molta attinenza con il tema posto. Mi par una forzatura eccessiva. Peccato, perchè avrei preferito dare ben altro giudizio...
    ILLEZ  [12 Maggio 2005 - 15:51]
Se devo essere sincero,mi pare poco attinente al tema. Parere personale ovviamente. Tecnicamente invece mi piace.
    Luke  [11 Maggio 2005 - 23:49]
La foto è interessante e l'interpretazione che dai del tema è molto personale e diversa da quella degli altri partecipanti.
Libertà è libertà dalle regole.
Su questo concetto in realtà ci sarebbe parecchio da discutere: una base di regole è fondamento della libertà di ogni persona. Non è necessario (e non è sufficiente) infrangere le regole per essere liberi. Vivere senza regole non vuol dire essere liberi così come non lo è vivere inquadrati in un modo di divieti.
Il mio voto è un pochino basso perchè voglio dare un po' di peso all'interpretazione del tema.
    FabioG  [11 Maggio 2005 - 13:36]
Tommaso complimenti!!! Veramente una bellissima idea ed un'ottima realizzazione. Commento personale; forse veniva ancora meglio se mettevi un Pedone in primo piano (la Plebe), e quindi Re e Regina in secondo piano (la Monarchia).



VOTA questa immagine:
(l'edizione è conclusa, questo voto non influenzerà il punteggio conquistato dall'immagine durante il concorso)

nome *:
voto *:  
testo :

Solo gli utenti registrati possono inviare commenti. Registrati subito!



I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.
Leggi con attenzione i termini di servizio.



IMPORTANTE L'immagine è proprietà intellettuale dell'autore e ogni uso improprio come la vendita non autorizzata è vietato e perseguibile legalmente. Si prega di contattare l'autore nel caso si desideri aquistare l'originale o per eventuali pubblicazioni su altri supporti.



Because the light

portale di cultura fotografica, concorsi online, mostre, reportage, portfolio articoli, libri, forum e community. Per divertirsi e imparare con la fotografia.
progetto, design e codice di Sandro Rafanelli
in redazione: Simone Scortecci, Marco Sanna, Jacopo Salvi e Alessandro Garda
l'approfondimento fotografico è su BecauseTheLight - becausethelight.blogspot.com

per info: info@photocompetition.it - [ termini di servizio ] - [ privacy ] - [ diventa socio ]