29 Aprile 2011 - 5 Giugno 2011
regolamento invia foto! vincitori partecipanti


Sei un nuovo utente? Registrati!

Errori dal passato

10° - Errori dal passato

torna alla galleria ^^




autoreinformazioni sulla fotografia
Nicola Carlon

 alias EnneKappa 
guarda tutte le mie foto!
edizione: 48. Energia
galleria: Energia
macchina: Canon 300D (no IR-CUT)
obiettivo: Tamron 70-200
sorgente: digitale
luogo dello scatto: Montalto di Castro
data: 1 Aprile 2010
data di upload: 1 Maggio 2011 - 18:14

tags: montalto, nucleare
note tecniche: scatto negli infrarossi
statistichegrafico dei voti
edizionetotale
10
9
8 1
7 1
6 2
5 2
4 1
3
2
1
il tuo voto è indicato in rosso
posizione10° su 21 2200°
punteggio 5.153 5.153
numero voti77
commenti6
visite314745
comunicazioni
bollino Top-SpeedAssegnato per la velocità e il tempismo nella presentazione dell'immagine i primi giorni dell'edizione.
I dettagli nel capitolo 13. Medaglie, Bollini e Premi del regolamento di concorso.

segnala questa immagine ad un amico
email: testo:






commenti
    EnneKappa  [31 Maggio 2011 - 15:59]
l'autore rispondePerchè dici mal riuscito?
    Morrismix  [31 Maggio 2011 - 15:40]
Potrebbe essere stata una bella foto , non capisco l'infrarosso pur mal riuscito, la rete a sx brutta inquadratura il voto e' negativo 
    Rosa  [30 Maggio 2011 - 23:43]
Errori del passato e vergogna del presente come giustamente dice Lele...l'immagine è assolutamente inquietante...bella rappresentazione del tema.
Generalmente non mi piacciono le foto negli infrarossi ma devo dire che qui ci sta benissimo...il cielo in particolare!
Immagini come questa (con una ricca scala di grigi) secondo me, dovrebbero essere stampate su carta baritata glossy per essere apprezzate completamente.
    Il Lele  [30 Maggio 2011 - 17:07]
grazie per la risposta. il voto.
    yankee2006  [30 Maggio 2011 - 14:34]
Il messaggio che vuole dare la foto si intuisce subito. Ben rappresentato e angosciante.
    EnneKappa  [30 Maggio 2011 - 11:05]
l'autore rispondeGrazie della domanda!
Ho usato gli infrarossi per 3 motivi:
1) Data la distanza tra me e la centrale scattando nel visibile avrei avuto una maggior foschia atmosferica e la centrale sarebbe risultata velata.
2) Il cielo nel visibile sarebbe risultato meno evidente e più chiaro
3) La vegetazione in uno scatto nel visibile riconvertito in BW sarebbe stata molto più scura. Con gli infrarossi invece posso sfruttare il picco di riflessione della luce della clorofilla sugli infrarossi (molto più grande di quello sulle frequenze del verde) incrementando notevolmente il contrasto tra natura e opera dell'uomo.

Tutti questi motivi secondo me vincono su una minore qualità in termini di fotorealismo, e lo sgranamento che comunque accentua la drammaticità dello scatto, secondo me ovviamente.
    Il Lele  [30 Maggio 2011 - 09:58]
commentoprima di assegnare un giudizio e un voto posso chiederti il perchè della tua scelta di scattare negli infrarossi?grazie
    Monyca  [29 Maggio 2011 - 07:47]
La vedo un po' sgranata, non mi soddisfa come foto, mi spiace
    melisendo  [18 Maggio 2011 - 17:46]
L'immagine è interessante, ed anche il taglio, mentre trovo carente la gestione dei grigi con un cielo impastato ed un primo piano con un eccesso di alte luci.
    EnneKappa  [3 Maggio 2011 - 16:27]
l'autore rispondeSono contento che la mia foto abbia suscitato esattamente l'effetto voluto ;)
    SAndro  [3 Maggio 2011 - 16:23]
commentoAggiungo anch'io un'informazione.
La centrale di Montalto diventò famosa proprio perché mancavano pochi mesi prima dell'accensione e fu bloccata dal referendum del 1987 che decretò la chiusura di tutti gli impianti nucleari italiani.
Si trattava di una centrale elettronucleare e ancor oggi questo sito è individuato dal Governo Italiano come uno dei luoghi dove far nascere una nuova centrale, ovviamente non un riadattamento dell'attuale, ma un nuovo impianto da costruire da zero.
Altra curiosità drammatica è che si dovette procedere alla sua riconversione in impianto termoelettrico a seguito dei gravi danni causati dall'alluvione del 1987, non prevista dall'analisi del rischio idrogeologico!!!
Questo è giusto per far comprendere l'imperizia e la leggerezza nello scegliere i luoghi per gli impianti nucleari. Potete ben immaginare se la centrale nucleare fosse ancora in funzione il rischio idrogeologico che livello di danno potrebbe portare.
Per non parlare del fatto che si trova in un piana paesaggisticamente bellissima, ricca di siti archeologici di età romana e etrusca, come l'antica città di Vulci e la città di Montalto di Castro.
    Il Lele  [3 Maggio 2011 - 11:16]
commentociao,
mi permetto di fare una piccola precisazione per una migliore comprensione riguardo al contenuto dell'immagine. Dal titolo e dal luogo di scatto si intuisce che si stia parlando della centrale nucleare di Montalto di Castro.
Questa è in realtà la centrale termoelettrica Alessandro Volta di proprietà dell'Enel. La centrale nucleare di Montalto non è mai stata portata a termine e alcune parti già realizzate sono state poi sfruttate nella riconversione della nuova centrale termoelettrica della fotografia.
Questa centrale è comunque una delle più inquinanti con 1 milione di tonnellate di co2 nell'aria all'anno, che Enel compensa  investendo in un progetto in Cina che prevede la distruzione di tonnellate di un potentissimo gas serra. In questo modo, provvedendo da una parte alla riduzione di inquinamento in Cina, riceve un "bonus" che consente ad Enel di inquinare in Italia.
Più che di errori dal passato parlerei di vergogna del presente! ;)
 
    Julye Jacomel  [2 Maggio 2011 - 15:43]
Bella Foto!!!



VOTA questa immagine:
(l'edizione è conclusa, questo voto non influenzerà il punteggio conquistato dall'immagine durante il concorso)

nome *:
voto *:  
testo :

Solo gli utenti registrati possono inviare commenti. Registrati subito!



I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.
Leggi con attenzione i termini di servizio.



IMPORTANTE L'immagine è proprietà intellettuale dell'autore e ogni uso improprio come la vendita non autorizzata è vietato e perseguibile legalmente. Si prega di contattare l'autore nel caso si desideri aquistare l'originale o per eventuali pubblicazioni su altri supporti.



Because the light

portale di cultura fotografica, concorsi online, mostre, reportage, portfolio articoli, libri, forum e community. Per divertirsi e imparare con la fotografia.
progetto, design e codice di Sandro Rafanelli
in redazione: Simone Scortecci, Marco Sanna, Jacopo Salvi e Alessandro Garda
l'approfondimento fotografico è su BecauseTheLight - becausethelight.blogspot.com

per info: info@photocompetition.it - [ termini di servizio ] - [ privacy ] - [ diventa socio ]