INFORMATIVA PRIVACY
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicita' in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetto

11 Agosto 2010 - 10 Ottobre 2010
regolamento invia foto! vincitori partecipanti


Sei un nuovo utente? Registrati!

Lo stupore dei bimbi


31° - Lo stupore dei bimbi

torna alla galleria ^^





commento del fotografo
Occhiali da sole, zaino, cappellino, macchina fotografica e pacco di vestiti Caritas;così ci presentiamo, nel corso del nostro viaggio zanzibarino, ai bambini di un villaggio poverissimo e sperduto, per colmare, solo per un giorno, il nostro debito di coscienza da cittadini occidentali; una goccia nel mare, ma meglio di niente; il vero regalo ce lo fanno i bambini, che vedono due turisti italiani per la prima volta; il primo impatto è di stupore e timore, ma poi dopo le presentazioni, ampi sorrisi accolgono i nuovi regali, un vestito per ognuno, che i nostri bimbi ricchi hanno buttato via.
La macchina fotografica immortala la prima sensazione di stupore nei bellissimi occhi scuri dei bambini; a me questa sensazione fa riflettere e mi rappresenta l'"invasione" di noi turisti "occidentali" nel senso sociale-economico, in posti poverissimi, ma paradisiaci, dove la manodopera viene largamente sfruttata, e splendidi siti naturali deturpati per il guadagno delle multinazionali e il nostro divertimento.
autoreinformazioni sulla fotografia
Alessandro Griccioli

 alias Griccio 
guarda tutte le mie foto!
edizione: 43. l'Invasione
galleria: Turismo
sorgente: digitale
data:
data di upload: 30 Agosto 2010 - 10:28

note tecniche: La ripresa grandangolare e la posizione accovacciata del fotografo, utile nella fotografia di bambini, sono importanti per conferire dinamismo alla fotografia e per sottolineare le sensazioni dei soggetti e dei loro occhi; la luce naturale proviene da sinistra ed è ben bilanciata dalle ombre nell'albero; sembra quasi che la foto sia stata realizzata in studio, mentre evidentemente non lo è.
statistichegrafico dei voti
edizionetotale
10
9
8 1
7 2
6 4
5 4
4 4
3
2
1
il tuo voto è indicato in rosso
posizione31° su 51 2248°
punteggio 5.277 5.277
numero voti1515
commenti6
visite3461899

segnala questa immagine ad un amico
email: testo:






Immigrant
di Lucilla Bellini


Hai già visto questo portfolio?
Ti invitiamo a scoprirlo e lasciare un commento all'autore.
commenti
    fabio14  [24 Settembre 2010 - 19:17]
un pò fuori tema. belli i colori.
    Griccio  [22 Settembre 2010 - 14:05]
l'autore rispondeDifficile prevedere le reazioni altrui di fronte ad una foto, per questo vincere una medaglia alla pc è tutt'altro che facile! Io considero questa come una delle foto più belle che ho realizzato, invece viene percepita come un'istantanea presa quasi a caso...de gustibus!!!
    Ricky  [22 Settembre 2010 - 13:51]
questa foto mi sembra più una foto ricordo, rimane una foto sicuramente importante affettivamente parlando, non mi piace in se nella poca ricerca.
è una di quelle foto che si fanno per ricordarci i bei momenti.
per me non è suff. per un concorso!
    Teresitadiccì  [21 Settembre 2010 - 00:09]
    Griccio  [19 Settembre 2010 - 23:00]
l'autore risponde@Ennekappa: questo richiamo all'etica è forzato! Non ho ripreso un soldato mutilato in Iraq, o il pianto di una madre che ha perso il figlio in Palestina, o un bambino che ha perduto i suoi cari dopo lo Ztunami, o un terremotato appena estratto dalla macerie; i bambini ritratti non sono stati usati in nessun modo e senza alcuna finalità pseudo commerciale. Il mio inoltre non è tanto diverso dal fotogiornalismo, in quanto è un reportage.
Mi collego all'articolo sul blog di Sandro, che reputa poco etica la foto dei bambini ricoperti dalle mosche.
In generale il fotogiornalista cerca gloria e soldi da foto che mostrano situazioni di estremo disagio (ricordo la foto campione del mondo di fotogiornalismo wordpress photo, con la povera donna disperata accanto al braccio del congiunto cadavere, che faceva davvero impressione), ma allo stesso tempo crede alla sua vocazione di fotoreporter, che racconta valori e accaduti del suo tempo.
Anche la fotografia commerciale, penso alla United Colors of Benetton, che riprese malati di aids e bambini del terzo mondo, dietro all'apparenza di sfruttare certe immagini per la propria promozione, ha sensibilizzato come nessuno prima d'ora, la gente comune su temi considerati tabù.
La discussione è ampia e piena di sfaccettature, cmq tornando alla mia foto, tacciarla di essere poco etica mi fa francamente sorridere.

    Matte76  [16 Settembre 2010 - 23:43]
I miei dubbi maggiori sono sullo sviluppo del tema. Tu nel commento hai dato la spiegazione di come va letta la foto e di come hai rappresentato "l'invasione". Si, forse il tema c'è, ma il punto è che lo si capisce solo perchè tu lo hai spiegato. Se io non avessi letto il commento forse sarei sempre qui a chiedermi cosa volevi raccontare. E' qui che trovo carente la foto: io credo che un'immagine debba parlare da sola, senza bisogno di essere spiegata.
Tecnicamente poi qualche difetto ce lo trovo, ma ne hai già discusso abbondantemente con Kruger...
    willer  [16 Settembre 2010 - 22:52]
No,non la trovo molto attinente.
    EnneKappa  [16 Settembre 2010 - 11:20]
Questo tipo di foto non mi hanno mai convinto eticamente. Non so come spiegarmi ma mi sembra una sorta di mancanza di rispetto quando non si tratta di fotogiornalismo. Sicuramente non è l'intenzione degli autori, ovvio, ma la sensazione che ho guardando queste foto non è positiva.
Detto questo il tema mi sembra molto marginale.
Anche io avrei qualcosa da ridire sulle luci ma sicuramente non potevi disboscare la zona...forse un piccolo colpo di flash di riempimento avrebbe attenuato le ombre (che ci sono) sui volti.
    silvvv  [16 Settembre 2010 - 10:58]
non la trovo molto a tema...
    melisendo  [12 Settembre 2010 - 07:30]
In qualche modo sta finendo l'era dei safari di caccia grossa con le carovane di portatori negri, in parte sostituita dai safari fotografici con le carovane di land rover che portano i turisti nei villaggi a fotografare gli "indigeni".
Spesso i safari partono dai "resort esclusivi" delle multinazionali dove il programma del tour "tutto compreso" prevede una giornata da brivido in un villaggio sperduto nella foresta, con danze in costume predisposte dai nostri bravi operatori turistici e dove le fotocamere dei turisti in tenuta da turista si surriscaldano per portare a casa belle "foto ricordo".
Al di la degli aspetti tecnici, che in questi casi per me passano in ultimo piano, questa immagine riassume i complessi sentimenti, tra cui la "stupore", che muovono molte popolazioni africane alla "invasione turistica" di noi occidentali, esportatori di "civiltà".
    kruger  [7 Settembre 2010 - 16:51]
commentoAmen
    Griccio  [6 Settembre 2010 - 09:31]
l'autore rispondeAvrei dovuto intitolare la foto: lo stupore dei bimbi per il commento di Kruger!!!

Tecnicamente :Confermo che luci sono semplicemente quelle che hai trovato perchè te quando fai un reportage la luce la compri al supermercato??? E' chiaro che sono quelle che ho trovato!!! e che non hanno ,per le ineludibili ombrte degli alberi ,valorizzato la ripresa.Le ombre degli alberi creano un gioco interessante e non c'è un singolo volto in ombra!! Esteticamente: E' disturbata dal fatto che non tutti i soggetti guardano dalla stessa parte. ???? Tutti i bimbi guardano verso di noi, e poi anche se uno guardasse dietro che influenza ha sulla foto! La tua motivazione per me è insufficiente!!! Quindi ,confermo che la foto è stata colta "troppo al volo"non è pertanto riuscita. Motivazione tua soggettiva, che io rispetto ma non condivido affatto, è proprio il fatto che sia stata colta al volo, che rafforza l'idea di stupore nei visi dai bambini, se avesse sorriso in posa tutti insieme la foto avrebbe perso enormemente di forza.
Kruger, stimo molto le tue foto e i tuoi reportage, però non condivido una parola del tuo commento; senza volontà di polemizzare, tutto qui!
Ciao!


    kruger  [5 Settembre 2010 - 18:58]
commentoNon voglio polemizzare ma ti invito a non tirare in ballo argomenti impropri. Proprio perchè amo quella terra ,i suoi abitanti , i suoi profumi ed i suoi misteri che avrei bisogno di vedere belle foto che rendano loro giustizia; purtroppo ci si limita spesso a banali ripetizioni. Ciò premesso passiamo alla foto, ricordando che , in questa sede , bisogna esprimersi onestamente e senza false remore. Tecnicamente :Confermo che luci sono semplicemente quelle che hai trovato e che non hanno ,per le ineludibili ombrte degli alberi ,valorizzato la ripresa. Esteticamente: E' disturbata dal fatto che non tutti i soggetti guardano dalla stessa parte. Quindi ,confermo che la foto è stata colta "troppo al volo"non è pertanto riuscita.
    Griccio  [3 Settembre 2010 - 12:54]
l'autore risponde@Kruger: hai la libertà di scrivere qualunque cosa, ma un commento del genere da un fotografo appassionato come te, con una storia di reportage in paesi problematici, dove hai anche lavorato, con una sensibilità fotografica superiore alla media, è sbalorditivo; qui c'è una foto ed un'ampia didascalia che la racconta e ne motiva l'esistenza; come fai a scrivere che il soggetto è casuale, senza una forza che racconti qualcosa; mi stupisce la laconicità del tuo giudizio, così negativo (anche nel voto); secondo me deve esistere un'oggettività nel giudizio delle foto, almeno per chi di fotografia si intende almeno un po'; sparare giudizi come razzi non mi sembra corretto...poi ognuno ha le proprie responsabilità di giudizio.
    KaiTito  [2 Settembre 2010 - 23:22]
Foto molto tenera!!! mi fa impazzire l'espressione stupita del bimbo a destra e quella della ragazzina che lo tiene in braccio :)
    astronave1974  [1 Settembre 2010 - 18:29]
belli i colori e bellissimo il soggetto! 
    phRAM  [1 Settembre 2010 - 00:21]
I soggetti non sono turisti, anche se simpatici. Capisco le  sensazioni che scrivi nel commento, ma non mi bastano per dare un bel voto. (6 --).
    fiiir  [31 Agosto 2010 - 21:02]
Prima di fare lo scatto avrei fatto un passo a sinistra e avrei inquadrato un po' più in basso. I soggetti sono in parte in luce e in parte al sole. Non mi sembrano turisti che invadono qualcosa. Scusa se sono un po' duro, spero di essere stato costruttivo :)
    kruger  [31 Agosto 2010 - 17:36]
A me francamente tutto sembra fuorchè che le luci siano azzeccate. Inoltre a mio giudizio il soggetto è casuale, senza una vera forza che racconti qualche cosa.
    gilius76  [30 Agosto 2010 - 16:27]
la trovo lontano dal tema!
    Lucas  [30 Agosto 2010 - 13:16]
Simpaticissimi. Molto belli i colori!



VOTA questa immagine:
(l'edizione è conclusa, questo voto non influenzerà il punteggio conquistato dall'immagine durante il concorso)

nome *:
voto *:  
testo :

Solo gli utenti registrati possono inviare commenti. Registrati subito!



I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.
Leggi con attenzione i termini di servizio.



IMPORTANTE L'immagine è proprietà intellettuale dell'autore e ogni uso improprio come la vendita non autorizzata è vietato e perseguibile legalmente. Si prega di contattare l'autore nel caso si desideri aquistare l'originale o per eventuali pubblicazioni su altri supporti.



Because the light

portale di cultura fotografica, concorsi online, mostre, reportage, portfolio articoli, libri, forum e community. Per divertirsi e imparare con la fotografia.
progetto, design e codice di Sandro Rafanelli
in redazione: Simone Scortecci, Marco Sanna, Jacopo Salvi e Alessandro Garda
l'approfondimento fotografico è su BecauseTheLight - becausethelight.blogspot.com

per info: info@photocompetition.it - [ termini di servizio ] - [ privacy ] - [ diventa socio ]