INFORMATIVA PRIVACY
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicita' in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetto
Sei un nuovo utente? Registrati!

la speranzella è l'ultima a morire


19° - la speranzella è l'ultima a morire






commento del fotografo
Napoli è una realtà difficile da descrivere, proprio per la sua somigliante diversità. Con questa foto volevo sintetizzare un po' dello spirito che la pervade.
autoreinformazioni sulla fotografia
Tommaso Rafanelli

 alias Tommy 
guarda tutte le mie foto!
edizione: 5. Diario di un'estate
galleria: Le foto delle mie vacanze
macchina: Canon EOS 500
obiettivo: Canon EF 28-80mm
sorgente: pellicola
ISO: 200
flash: no
luogo dello scatto: Quartiere Spagnolo, NAPOLI
data: 8 Agosto 2004 - -1
data di upload: 19 Settembre 2004 - 17:46

tags: paesaggio urbano, persone, umorismo
note tecniche: Pellicola FUJI-Film 200
statistichegrafico dei voti
edizionetotale
10
9
8
7
6
5 1
4 3
3 1
2
1
il tuo voto è indicato in rosso
posizione19° su 22 3434°
punteggio 3.92 3.92
numero voti55
commenti1
visite651878

segnala questa immagine ad un amico
email: testo:






commenti
    il Balla  [26 Settembre 2004 - 22:00]
Foto simpatica e molto ironica, ma purtroppo si limita un po' a questi due aspetti, quando conosco bene le tue potenzialità. Perchè sei tornato alla pellicola? Nostalgia? Non fraintendermi anche secondo me la pellicola è sempre la pellicola, ma purtroppo ho notato che perdono tantissimo durante la scannerizzazione, come succede in queste tue foto di Napoli. Forse le originali erano migliori sia in colori che in nitidezza. Ho capito che volevi cogliere l'insieme e non il particolare, ma secondo me ci sei riuscito meglio nell'altra foto, dove ti concentri su un particolare...non hai capito il mio discorso? Qui l'insieme si disperde ed alla fine l'unica cosa che rimane è il cartellone ironico, mentre di là è il particolare che cattura, ma che subito manda come un richiamo al contorno...è il particolare (la sedia in mezzo alla strada) che fa poi riflettere su tutto il resto...
    Tommy  [25 Settembre 2004 - 19:20]
l'autore rispondeSono d'accordo sul fatto che non è una foto eccezionale, ma alcune critiche mi sembrano scorrette.
In realtà un po' di macchine le ho tagliate, ma non trovo giusto eliminarle perché anch'esse danno un'informazione precisa. E poi mi spiegate voi come potevo fare altrimenti?
Gli elementi sono tanti perché uno dei soggetti della foto è la multiformità e vivacità di Napoli. Ho notato che si tende sempre di più (sia negli scatti che nei giudizi) a privilegiare un punto di vista limitato, uno sguardo molto selettivo, un particolare. In generale questo può andar bene, ma a volte il fotografo può cercare di rappresentare la ricchezza del tutto. Semmai la critica può essere dirottata sull'equilibrio dei vari elementi ritratti, perché molte cose insieme sono più difficili da controllare. Io ci ho provato.
Per quanto riguarda la bellezza di Napoli, i gusti vanno rispettati, ma io l'ho trovata fantastica, anche per le sue stramberie. Consiglio a tutti di visitarla prima di giudicare (e non criticatela attraverso le mie modeste foto!).
Infine una precisazione: come potete vedere, il cartello si riferisce ai lavori dietro alle impalcature, mentre via Speranzella è la traversa a sinistra subito dietro alla macchina bianca: praticamente non si vede, perché il cantiere ha ostruito completamente la stradina.
    SAndro  [24 Settembre 2004 - 12:46]
In effetti non è tra i tuoi scatti migliori ma hai comunque voluto dare un taglio personale, documentando quell'assurda città che è Napoli, bellissima e piena di contraddizioni. Le scelte in teoria potevano essere anche giuste, i cartelli che raccontano una storia, la strada (scenario), persone (attori) al centro per dare vita. Però ci sono troppi elementi che confondono, le auto che danno fastidio ai bordi della strada (lo so, e chi le leva?), i passanti catturati non in posizione così belle (la donna in nero sembra storpia e l'altra cammina con un braccio sospeso, quello a destra si scaccola). Forse meritava concentrare l'attenzione su pochi elementi ma buoni e con una visione più ravvicinata della scena.
Il titolo è fenomenale! Ti darei la sufficienza solo per questo, ma non te la dò, non te la cavi così a buon mercato! :-)
Io in basso a destra non ci vedo nulla se non il marciapiede e una striscia bianca disegnata sopra. Boh!!!
   Andrea P. [22 Settembre 2004 - 16:39]
Volevi rappresentare il contrasto tra il cartello di protesta (forse il soggetto della foto) e l'assoluta tranquliità di questa strada 'normale'... o intedi sottolineare che a Napoli si protesta su niente (dove sono il lavori e la strada chiusa)?
Ma cosa sarà poi l'oggetto in basso a destra?
Non so come commentare.
    FabioG  [22 Settembre 2004 - 13:06]
L'unica "speranzella" è che tu riesca a fare una foto migliore.
    Jack  [22 Settembre 2004 - 10:47]
Non ci sono. Non mi piace. L'ho vista e rivista ma non mi dice nulla. Spiritosa perchè fa vedere una caratteristica della città partenopea, ma non c'è altro. La macchine sulla sinistra le potevi tagliare e l'omino sulla destra che si scaccola..??
Certo che dopo 'ste due foto, non mi pare che un viaggio a Napoli...
P.S. Anche qua sei vede che i colori e i dettagli della 300D non ci sono neanche lontanamente...



VOTA questa immagine:
(l'edizione è conclusa, questo voto non influenzerà il punteggio conquistato dall'immagine durante il concorso)

nome *:
voto *:  
testo :

Solo gli utenti registrati possono inviare commenti. Registrati subito!



I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.
Leggi con attenzione i termini di servizio.



IMPORTANTE L'immagine è proprietà intellettuale dell'autore e ogni uso improprio come la vendita non autorizzata è vietato e perseguibile legalmente. Si prega di contattare l'autore nel caso si desideri aquistare l'originale o per eventuali pubblicazioni su altri supporti.



Because the light

portale di cultura fotografica, concorsi online, mostre, reportage, portfolio articoli, libri, forum e community. Per divertirsi e imparare con la fotografia.
progetto, design e codice di Sandro Rafanelli
in redazione: Simone Scortecci, Marco Sanna, Jacopo Salvi e Alessandro Garda
l'approfondimento fotografico è su BecauseTheLight - becausethelight.blogspot.com

per info: info@photocompetition.it - [ termini di servizio ] - [ privacy ] - [ diventa socio ]