INFORMATIVA PRIVACY
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicita' in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetto
Sei un nuovo utente? Registrati!

la stanza dei vent'anni


7° - la stanza dei vent'anni





autoreinformazioni sulla fotografia
Chiara Ulzega

 alias Iaia 
guarda tutte le mie foto!
edizione: 31. Intimità
galleria: Le mie stanze
macchina: nikon fg20
sorgente: pellicola
flash: no
data: 1990
data di upload: 22 Novembre 2008 - 17:16

statistichegrafico dei voti
edizionetotale
10
9
8 1
7 4
6 5
5 1
4 4
3
2
1
il tuo voto è indicato in rosso
posizione su 22 680°
punteggio 6.429 6.429
numero voti1515
commenti5
visite4472830

segnala questa immagine ad un amico
email: testo:






commenti
    Arianna  [21 Dicembre 2008 - 16:11]
Sento molto il tuo racconto verbale, perchè indirettamente ne ho esperienza e conosco bene una stanza simile (ma non potrebbe essere più diversa dalla mia che sembra un mercatino natalizio!). Però la foto da sola mi dice meno...
    melisendo  [21 Dicembre 2008 - 15:12]
Il passaggio dalla penombra della stanza, il letto disfatto, la proiezione verso un cielo luminoso in una (a volte improbabile) giornata di sole nel tormento (o nella gioia) dei vent'anni.... Quante cose si possono leggere in questa foto!
    ginger  [16 Dicembre 2008 - 17:11]
    Fiore  [15 Dicembre 2008 - 12:47]
c'è ne un'altra in galleria simile, la preferisco.
    Sandy  [12 Dicembre 2008 - 11:32]
Pur essendo uno scatto molto bello nella sua semplicità non arrivo a vedere ciò che l'autore descrive. Detto questo la luce è stupenda e la finestra con le nuvole mi piace molto. Mi piace, ma non arrivo a vedere oltre lo scatto, non sento l'intimità dell'autore come in altre immagini
    EnneKappa  [10 Dicembre 2008 - 13:15]
Le nulvole all'esterno le avrei valorizzate di più. Comunque mi piace anche se abbiamo stanze dei vent'anni totalmete diverse :D
Bravo/a!
    TheWhiteFly  [9 Dicembre 2008 - 18:55]
Questa immagine, per quanto semplice e naturale, ha un sapore di passato che è perfettamente indossato dal titolo che l'autore ha deciso di darle.  Il contenuto è povero ma pienamente in tema con il concorso. Chissà quante volte l'autore ha guardato quella finestra, seduto in fondo al suo letto o, chissà, in una scrivania, e si è fermato a pensare.  Deve avere un'importanza profonda questa porzione di camera da letto se l'autore ha deciso di non far rimanere questa immagine solo nei suoi ricordi più intimi e personali.
    benny  [8 Dicembre 2008 - 21:48]
    Mati  [4 Dicembre 2008 - 20:15]
commentoTi ringrazio per la tua spiegazione, mi hai fatto vedere le cose da un punto di vista a cui in effetti non avevo pensato. E` ovvio, ho paragonato quello che ho visto a quello che ho vissuto io, alla mia stanza, perennemente nel caos allora come adesso.
Questa e` un`altra grande cosa che devo imparare sulla fotografia, vedere le cose non solo con i miei occhi (certo, il primo impatto e` fondamentale) ma immergersi nell`immagine cercando di perdersi il piu` possibile.
E poi... Sandro, le tue parole hanno emozionato pure me!!
    Iaia  [2 Dicembre 2008 - 18:39]
l'autore rispondeGrazie SAndro per ogni singola parola del tuo commento e anche per ogni singola virgola e punto e pausa e silenzio! Grazie per essere entrato in modo così forte e vero nella fotografia, nell'intimità della stanza e dei particolari che hai descritto così perfettamente, esattamente come li ho visti e vissuti io, come ancora li vedo e li vivo. E scopro che non mi è facile trovare le parole per dire l'emozione/commozione/felicità che ho provato leggendo il tuo commento, e per ringraziarti come vorrei. Grazie : )
    SAndro  [2 Dicembre 2008 - 12:25]
Io adoro questa immagine, non è per andare per forza contro-corrente, ma fin dal primo momento che l'ho vista mi sono accorto della sua grande forza di suggestione.
Alcuni potrebbero non vederci niente, ma il formalismo e la sua semplicità amplifica il calore della luce che entra da fuori. Sento fortemente questo spazio, solo apparentemente vuoto e distratto.
Anche senza il commento dell'autore che spiega il "retroscena" e la storia della fotografia, io percepisco questa densa carica di cui l'immagine è portatrice.
E questa luce... ma come si fa a riprendere una luce così? Fa tutto lei, illumina quel triangolino di vestiti sul letto, ci fa scappare da quella finestra fatta solo di nuvole.
E' uno di quei casi in cui il fotografo ci presta i suoi occhi per guardare un mondo intimo e tutto suo.... e ci riesce!!!
Non importa se arriva alta o bassa in classifica, per me è bellissima :-)
    Iaia  [2 Dicembre 2008 - 09:15]
l'autore rispondePremetto che i commenti e le critiche sono da me sempre ben accetti, perchè ritengo che il confronto con l'altro sia fondamentale nella vita, e dovrebbe sempre in qualche modo metterci in discussione e arricchirci. Rispondo così a MassiGrassi e a Mati, sperando che riescano a vedere la foto da un altro punto di vista. Immaginate di essere andati via dalla casa dei vostri genitori a vent'anni, e di essere arrivati in una grande città straniera, e di aver preso in affitto una stanza vuota e spoglia e di averla arredata di un letto una lucina due tendine un tavolo due sedie e una piccola libreria per i libri. La foto ritrae quella stanza, in realtà è vero una parte di quella stanza (chissà forse nel tempo avrò modo di farvi vedere il resto!), ma era la mia parte preferita e mi è sembrato di poterle dare quel titolo. L'altra stanza, quella che immaginate e che vorreste vedere voi, quella che comunemente identifica i vent'anni, l'avevo lasciata tutta intera a casa dei miei genitori. Così è possibile che a volte la realtà sia diversa da come siamo abituati a pensarla, è possibile che a vent'anni le pareti della propria stanza siano vuote e la stanza sia essenziale, e che questa sia una cosa bella, e scelta.
    Mati  [1 Dicembre 2008 - 22:43]
peccato penalizzare una foto per un titolo che forse non la rispecchia completamente... il colpo d`occhio mi piace, a mio parere scatto interessante, ma se e` la stanza dei 20 anni mi aspetto qualcosa che faccia tornare a quella eta`, invece mi sembra "vuota" e conseguentemente un po` fredda.
    MassiGrassi  [1 Dicembre 2008 - 10:37]
mmm ... sarà un problema mio ma appena vista ho pensato "tutto qua ?".

Nel senso che la stanza dei propri vent'anni io me la immagino piena di libri, , CD, dischi , cianfrusaglie in genere ... qui è troppo ... essenziale.
    Il Lele  [28 Novembre 2008 - 10:58]
Replico il commento ed il voto che ho dato all'altra immagine "la mia stanza al mattino"
    Crisia  [27 Novembre 2008 - 18:49]
Essenziale come dice il Classico ma almeno da l'idea del tema che è affrontato. Meglio di altre.
    Iaia  [27 Novembre 2008 - 16:05]
l'autore risponde@Mela eppure è proprio la stanza dei miei vent'anni, se vuoi la zona notte della stanza dei vent'anni, che a tratti nei tre anni sucessivi è stata anche zona giorno zona giardino zona studio....però sempre della stanza dei vent'anni
    Melanarni  [27 Novembre 2008 - 14:19]
commento...strana come stanza dei vent'anni.............
    Il classico  [23 Novembre 2008 - 19:31]
Intima, essenziale, bella anche se la parte in basso è forse un po' troppo scura.
    Andreanix  [22 Novembre 2008 - 21:49]
SI. sembra che qualcuno abbia da poco spiccato il volo



VOTA questa immagine:
(l'edizione è conclusa, questo voto non influenzerà il punteggio conquistato dall'immagine durante il concorso)

nome *:
voto *:  
testo :

Solo gli utenti registrati possono inviare commenti. Registrati subito!



I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.
Leggi con attenzione i termini di servizio.



IMPORTANTE L'immagine è proprietà intellettuale dell'autore e ogni uso improprio come la vendita non autorizzata è vietato e perseguibile legalmente. Si prega di contattare l'autore nel caso si desideri aquistare l'originale o per eventuali pubblicazioni su altri supporti.



Because the light

portale di cultura fotografica, concorsi online, mostre, reportage, portfolio articoli, libri, forum e community. Per divertirsi e imparare con la fotografia.
progetto, design e codice di Sandro Rafanelli
in redazione: Simone Scortecci, Marco Sanna, Jacopo Salvi e Alessandro Garda
l'approfondimento fotografico è su BecauseTheLight - becausethelight.blogspot.com

per info: info@photocompetition.it - [ termini di servizio ] - [ privacy ] - [ diventa socio ]