INFORMATIVA PRIVACY
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicita' in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetto
Sei un nuovo utente? Registrati!

Portfolio


Norvegia – I Fiordi


di Nicola Carlon
8 immagini - 694 kb
data di pubblicazione: 27 Gennaio 2008

luogo: Norvegia
periodo: 2005


tags: fiordi, fiumi, grieg, laghi, norvegia

visualizza come slideshow

381 preferenze  vota

(7 commenti)
visto 5252 volte

Share
Torna ai Portfolio




I fiordi norvegesi, che in origine erano foci di fiumi, ed i laghi finlandesi sono il risultato rispettivamente dell’erosione dovuta allo scioglimento dei ghiacci e del successivo riempimento degli avvallamenti, avvenuti alla fine dell’ultima glaciazione.
Il paesaggio è molto vario e spazia da fitte foreste di conifere, a ghiacciai, da aree paludose a laghi.
Nonostante la bellezza dei luoghi le sfavorevoli condizioni ambientali fanno della Norvegia lo stato con la più bassa densità abitativa del continente europeo, in media 14 abitanti per kmq.

Il mio viaggio inizia dal fiordo di Geiranger situato circa a metà della lunghezza della costa Norvegese per poi proseguire verso sud sulla costa concludendosi ad Oslo.

Da Geiranger a Hellesylt:

Il fiordo di Geriranger è considerato il più bello della Norvegia, il porto non è particolarmente grande e le pareti rocciose che lo circondano salgono anche di 500 metri.
Spesso si possono notare sulle pareti del fiordo piccole cascate.
Il gruppo più famoso è chiamato “le sette sorelle” e di fronte ad esse ce n’é una chiamata Suitor.
Secondo la leggenda Suitor faceva la corte alle sette sorelle, ma dopo essere stato rifiutato da tutte e sette, per la forte depressione, aveva iniziato a bere.


reportage
Il fiordo di Geiranger


reportage
“Le sette sorelle”


Un altro luogo interessante è il monte Dalsnibba (1476m) dal quale si può vedere il porto.
L’unico aspetto negativo è che per raggiungerlo bisogna percorrere una strada non asfaltata, senza guardrail, con da una parte la roccia nuda del monte e dall’altra uno strapiombo di molte centinaia di metri.
Come se non bastasse, nonostante la scarsa larghezza della strada, questa viene utilizzata in entrambi i sensi.
Fortunatamente, come l’esistenza di questo report suggerisce, i guidatori di autobus locali sono abbastanza esperti, e vi assicuro che ne è valsa la pena.


reportage
Vista dal monte Dalsnibba


Nel tragitto per Hellesylt, posta sull’altro braccio del fiordo, il paesaggio inizia a cambiare.


reportage


Durante la navigazione verso sud, si possono vedere dei tramonti mozzafiato, mai simili l’uno dall’altro, soprattutto nel colore.


reportage


reportage


Bergen, che fino al 1299 era considerata la capitale della Norvegia, ora è famosa soprattutto per il suo grandissimo mercato del pesce e come paese natale del compositore Grieg.


reportage
Casa di Grieg


L’ultima tappa del viaggio consisteva nella visita di Oslo e del Munch Museum ma è uscendo dal fiordo di Oslo che ho visto uno dei più incredibili effetti naturali che queste terre ci regalano.


reportage


A causa dei venti e del forte dislivello che i fiordi creano, le nuvole si depositano all’imboccatura dei fiordi creando una barriera di nebbia proprio all’ingresso, preservandoli nei secoli dalle incursioni di popoli stranieri alla ricerca di terre da conquistare.



IMPORTANTE Le immagini e i testi sono proprietà intellettuale dell'autore e ogni uso improprio come la vendita non autorizzata è vietato e perseguibile legalmente. Si prega di contattare l'autore nel caso si desideri acquistare gli originali o per eventuali pubblicazioni su altri supporti.



segnala questo reportage ad un amico
email: testo:





commenti
  MacMauro  [13 Marzo 2011 - 22:26]
Scrivevo sull' altro tuo portfolio che avrei seguito i tuoi passi ...
...forse faro' un bel viaggetto in camper arrivando a cAPO NORD...
..e le tue belle foto saranno un' ottimo spunto e incentivo!!!!! eheh bravo nik! a presto
  EnneKappa  [14 Luglio 2009 - 09:19]
Ah, ho capito, non è una didascalia alle foto sopra ma un'introduzione a quella sotto: Bergen è nominata in quanto casa natale di Grieg, e la foto sotto della casa è stata scattata ne dintorni di Bergen.
  melisendo  [14 Luglio 2009 - 00:15]
Non mi è chiaro il rapporto tra la didascalia (dove si parla di Bergen) e le due foto sovrastanti che sono, credo, un'alba ed un tramonto. Cioè Bergen "città" non l'hai messa nel tuo reportage, peraltro molto bello.
  EnneKappa  [26 Giugno 2009 - 14:32]
In che senso non ti sono chiare? Chiedi pure! A Bergen c'è un grande (almeno per gli standard italiani) mercato del pesce, dove ho scoperto che ci lavorano tantissimi italiani. E' tristemente conosciuto anche per la vendita di carne di balena, bandita in tutto il mondo tranne che in Norvegia, Giappone e Islanda.
  melisendo  [26 Giugno 2009 - 14:14]
Splendide immagini di paesaggi incantati. Mi riportano ai fiordi della Patagonia cilena (la genesi è la stessa), ma qui in più c'è l'uomo, con le sue città e la sua storia. PS. una curiosità, in qualche didascalia c'è qualcosa che non mi è chiara, come il mercato del pesce di Bergen.
  EnneKappa  [28 Gennaio 2008 - 12:55]
Grazie!!
Ho fatto una selezione incredibile visto che ne avevo fatte una strage, forse sul mio sito ne puoi trovarne qualcuna in più. :D
  Melanarni  [28 Gennaio 2008 - 12:49]
...io amo la Norvegia. E' uno dei dei posti prediletti.
Io ho molte foto della Norvegia, ma non sono mai stata capace di riorganizzarle per raccontarla.
Bravo, grazie, mi ha fatto bene rivederla. Ne avrei viste volentieri ancora.
Melissa.



Se vuoi aggiungere un commento riempi il modulo qui sotto:

nome *:
testo *:
codice *:
  <- inserisci il codice di sicurezza
  



I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.
Leggi con attenzione i termini di servizio.



Because the light

portale di cultura fotografica, concorsi online, mostre, reportage, portfolio articoli, libri, forum e community. Per divertirsi e imparare con la fotografia.
progetto, design e codice di Sandro Rafanelli
in redazione: Simone Scortecci, Marco Sanna, Jacopo Salvi e Alessandro Garda
l'approfondimento fotografico è su BecauseTheLight - becausethelight.blogspot.com

per info: info@photocompetition.it - [ termini di servizio ] - [ privacy ] - [ diventa socio ]