INFORMATIVA PRIVACY
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicita' in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetto
Sei un nuovo utente? Registrati!

Portfolio


Palafitte a Ganviè


di Antonio Ulzega
15 immagini - 2.92 mb
data di pubblicazione: 21 Maggio 2014

luogo: Benin
periodo: marzo 2014


tags: africa, benin, ganvié, palafitte, tofinu, ulzega

visualizza come slideshow

195 preferenze  vota

(1 commento)
visto 2218 volte

Share
Torna ai Portfolio




Palafitte a Ganviè


300 anni fa la compravendita degli schiavi era ormai perfettamente pianificata dai nostri bravi cugini europei, soprattutto portoghesi, olandesi, inglesi..., e la “merce” veniva brutalmente ammassata nei forti della  costa dell'Africa occidentale per l'imbarco sulle navi negriere verso le americhe.

Fu allora che il popolo Tofinu trovò rifugio nel grande Lago Nokoué costruendo le case su palafitte e dedicandosi alla pesca lacustre, al sicuro dai cacciatori di schiavi.

Ancora oggi i Tofinu vivono su palafitte nel Lago mantenendo gelosamente il loro particolare modus vivendi: i bambini, gli studenti, le donne che vanno al mercato per vendere o per comprare, gli uomini che lavorano nelle peschiere, tutto si muove su canoe ricavate da tronchi scavati.

Benin, Cotonou, Ganvié, marzo 2014


>> Guarda in modalità SLIDESHOW



reportage

reportage

reportage

reportage

reportage

reportage

reportage

reportage

reportage

reportage

reportage

reportage

reportage

reportage

reportage


>> Guarda in modalità SLIDESHOW



IMPORTANTE Le immagini e i testi sono proprietà intellettuale dell'autore e ogni uso improprio come la vendita non autorizzata è vietato e perseguibile legalmente. Si prega di contattare l'autore nel caso si desideri acquistare gli originali o per eventuali pubblicazioni su altri supporti.



segnala questo reportage ad un amico
email: testo:





commenti
  Christian  [21 Ottobre 2014 - 13:30]
Belle fotografie, da esploratore, e narratore, di luoghi lontani. Raccontano di una quotidianità sconosciuta ai più ed è interessante scoprire che questa vita organizzata e vissuta così a contatto con l'acqua sia una risposta all'invasione occidentale.



Se vuoi aggiungere un commento riempi il modulo qui sotto:

nome *:
testo *:
codice *:
  <- inserisci il codice di sicurezza
  



I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.
Leggi con attenzione i termini di servizio.



Because the light

portale di cultura fotografica, concorsi online, mostre, reportage, portfolio articoli, libri, forum e community. Per divertirsi e imparare con la fotografia.
progetto, design e codice di Sandro Rafanelli
in redazione: Simone Scortecci, Marco Sanna, Jacopo Salvi e Alessandro Garda
l'approfondimento fotografico è su BecauseTheLight - becausethelight.blogspot.com

per info: info@photocompetition.it - [ termini di servizio ] - [ privacy ] - [ diventa socio ]