INFORMATIVA PRIVACY
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicita' in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetto
Sei un nuovo utente? Registrati!

Riflessione sulla bellezza


Riflessione sulla bellezza






commento del fotografo
"Riflessione sulla bellezza (nudo con maschera)", ispirato ai lavori di Karin Szèkessy.

Un corpo contorto, sgraziato, pelle e forme bagnate di una luce che ne traccia i contorni senza scolpirne la natura.
Riflessione sul significato della bellezza, sulla maschera che trasforma ogni uomo in un manichino oggetto dei suoi desideri, simbolo delle sue ambizioni e vanità, tentativo ingannevole di sentirsi uguali a qualcuno che ci somiglierà mai.
La bellezza è dunque una mascherata? Una realtà flessibile che si adatta ai desideri, una disperata ricerca di un qualcosa che sfugge e che quando si fa sfiorare crea delle voragini profonde che bramiamo di riempire frettolosamente.
La maschera non ci nasconde la verità, ci confonde e allo stesso tempo è rivelatrice. Se la bellezza esiste, non è nella forma che dobbiamo cercarla.
Oscar Wilde scriveva: "Tutti mentono ma dategli una maschera e saranno sinceri".
autoreinformazioni sulla fotografia
Sandro Rafanelli

 alias SAndro 
guarda tutte le mie foto!
edizione: 14. Predatori della luce
galleria: Bellezza
macchina: Canon EOS 300D
obiettivo: Canon EFS 18-55mm f/3.5-5.6
sorgente: digitale
tempo di posa: 1.6 sec
diaframma: f/11
focale: 65 mm
ISO: 100
flash: no
bilanciamento del bianco: automatico
data: 26 Maggio 2005 - 13:00
data di upload: 29 Maggio 2005 - 18:58

tags: bianco e nero, nudo, studio
note tecniche: per creare l'ambiente della scena ho stravolto il soggiorno di casa mia!!! Ritocchi in digitale: shadow/highlight, gradient map (B/W), gradient, burn & dodge, brightness/contrast, photo filter, USM
statistichegrafico dei voti
edizionetotale
10
9
8 5
7
6 2
5 1
4
3
2
1
il tuo voto è indicato in rosso
posizione su 12 213°
punteggio 7.069 7.069
numero voti88
commenti1
visite1042297

segnala questa immagine ad un amico
email: testo:






America, today
di Emanuele Nardoni


Hai già visto questo portfolio?
Ti invitiamo a scoprirlo e lasciare un commento all'autore.
commenti
    SAndro  [21 Luglio 2005 - 11:53]
l'autore rispondeQuesta foto l'ho scattata alla fine di maggio, ancora non era venuto il gran caldo e quel giorno ricordo che era nuvoloso, quindi niente sudata :- ) e in verità non ero gnudo!
Proprio per il tempo nuvoloso la luce laterale e diffusa era perfetta per questo tipo di scatto da studio, purtroppo mi piacerebbe usare lampade neutre, molto forti e con luci spot/diffuse, ma sono costosissime anche se farei il salto di qualità per le mie creazioni. Adesso invece mi devo baccamenare con quello che ho e assurde corse per l'autoscatto, infatti a dimensione originale le foto risultano sempre un po' mosse :-(
    sisco!  [20 Luglio 2005 - 17:47]
Beh, l'immagine come sempre è realizzata perfettamente, senza nessun difetto visibile.
La luce è bellissima, utilizzata per accentuare la drammaticità delle curve e per focalizzare l'attenzione sulla maschera, protagonista della foto! Bellissimo il fondale!
Mi piace molto la riflessione che hai fatto con questa foto sulla bellezza, decisamente la più profonda!
E' proprio vero, questa foto o piace o non piace...
    Nick  [20 Luglio 2005 - 17:26]
beh, che dire uno scatto veramente CAZZUTO, e scusa il termine ma in questo caso ci voleva.
Ottimo decentramento del soggetto, bello lo sfondo.
La testa che si nasconde dietro la maschera il fulcro dell'immagine e del significato della foto.

Una domanda:
Ma quando ti sei alzato dalla poltrona in pelle tutto gnudo eri in un lago sudaticcio e appiccicoso?
    Tommy  [16 Luglio 2005 - 17:27]
Le forme escono a fatica dal fango nero che le avvolge e le ricaccia nell'oscurità: è il mostro che si nasconde nel buio oppure è la società che ve lo ricaccia? La maschera, unico elemento bianco che si distingue chiaramente, è bagnata dalla luce e la riflette con perfetta bellezza. Il resto del corpo è un groviglio di forme inerti (come di un manichino o di un essere vivo che finge di esserlo dopo aver indossato la maschera) che si confondono con la pelle scura in una composizione a raggiera (la spirale citata da Sergio in realtà io ce la vedo). Semmai il problema è nella posizione della maschera rispetto al dorso: sembra un uomo senza testa che necessita di una testa finta per vedere, piuttosto che una maschera che copre un volto deforme o, peggio ancora, informe. La bellezza vista attraverso la negazione: il brutto che si finge bello, è la negazione della bellezza; la foto del brutto cerca la bellezza definendone i confini dall'esterno, comprendendo i limiti del suo opposto.
    Luke  [22 Giugno 2005 - 22:54]
Probabilmente questa foto o piace o non piace.
Non conosco i lavori di Karin Szèkessy e quindi mi limito per l'interpretazione a quello che hai scritto nel commento alla tua foto. Il concetto che vuoi esprimere è chiarissimo e secondo me la foto lo rappresenta in pieno.
Un corpo fatto di poltrona e di uomo che crea una forma organica assurda e scioccante. Una maschera agghindata ad abbellire il corpo. La bellezza dov'è?
Il pregio della foto è che fa riflettere sulla bellezza più che rappresentarla. Fa pensare a cos'è la bellezza più che dire dove si trova.
Il linguaggio fotografico che stai sviluppando sopratutto negli ultimi tempi denota una gran ricerca tecnica ma sopratutto di stile. Guardando le tue ultime foto si trova un filo comune sia nell'intento di comunicare un concetto sia nella ricerca di un linguaggio personale.
    Grunter  [9 Giugno 2005 - 17:26]
La foto è ben realizzata (anche se concordo con il fatto che ci sia troppo vuoto a sinistra). Hai introdotto con l'abbinamento bellezza/maschera un tema sicuramente interessante ma che, a mio avviso, scaturisce più da quello che hai scritto che non dalla foto stessa, ecco perchè non do un voto più alto.
    il Balla  [9 Giugno 2005 - 13:38]
Questa foto può portare a mille interpretazioni ed a lunghe riflessioni...sul tema della maschera. Forse per qualcuno non c'entra niente con la bellezza, ma secondo me non è vero. E' proprio per raggiungere la bellezza che l'uomo compie l'atto di mascherarsi...ma il buffo è che non lo fa per ottenere una bellezza oggettiva, ma soggettiva che in molti casi è più ingannevole della maschera che viene indossata. Ecco l'uomo che diventa manichino di se stesso...manichino di qualcosa di falso e che per raggiungerlo si deve per giunta mascherare...
Bella! Perchè apre mille riflessioni, perchè ogni volta vengo catturato da quel braccio ciondoloni e da quella maschera...
    CniK  [8 Giugno 2005 - 19:29]
Do il voto sufficiente soprattutto alla fattezza della foto, non tanto alla relazione col tema. L'argomento della maschera è correttto ma non abbellisce tantissimo in questo caso il soggetto amorfe. Non conosco Szèkessy, ci tengo a precisarlo. Boh... è un pò strana sinceramente. A primo sguardo la foto mi suscita angoscia + che bellezza.
    ILLEZ  [8 Giugno 2005 - 12:14]
Chiedo scusa se sarò spassionato, ma senza critiche non si va avanti e non si impara. Comprendo lo sforzo, ma non mi piace. Non ci trovo la riflessione sulla bellezza, non trovo il rapporto con la Szèkessy; cose tutto sommato non molto importanti se la foto fosse bella. Purtroppo non mi piace; troppa aria a sinistra forse, mi porta via l'attenzione. Anche le forme del corpo e lo sfondo non mi esaltano. La maschera ha delle forme a spirale, una idea (ma solo uno spunto eh?) poteva essere richiamarle con braccia e corpo. Non so. Così com'è non mi piace...



VOTA questa immagine:
(l'edizione è conclusa, questo voto non influenzerà il punteggio conquistato dall'immagine durante il concorso)

nome *:
voto *:  
testo :

Solo gli utenti registrati possono inviare commenti. Registrati subito!



I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.
Leggi con attenzione i termini di servizio.



IMPORTANTE L'immagine è proprietà intellettuale dell'autore e ogni uso improprio come la vendita non autorizzata è vietato e perseguibile legalmente. Si prega di contattare l'autore nel caso si desideri aquistare l'originale o per eventuali pubblicazioni su altri supporti.



Because the light

portale di cultura fotografica, concorsi online, mostre, reportage, portfolio articoli, libri, forum e community. Per divertirsi e imparare con la fotografia.
progetto, design e codice di Sandro Rafanelli
in redazione: Simone Scortecci, Marco Sanna, Jacopo Salvi e Alessandro Garda
l'approfondimento fotografico è su BecauseTheLight - becausethelight.blogspot.com

per info: info@photocompetition.it - [ termini di servizio ] - [ privacy ] - [ diventa socio ]