INFORMATIVA PRIVACY
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicita' in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetto
Sei un nuovo utente? Registrati!

Tra i vicoli di Amalfi


17° - Tra i vicoli di Amalfi





autoreinformazioni sulla fotografia
Rosa Perilli

 alias Rosa 
guarda tutte le mie foto!
edizione: 52. Città in bianco e nero
galleria: Città in bianco e nero
sorgente: digitale
flash: no
luogo dello scatto: Amalfi
data: Settembre 2011
data di upload: 15 Dicembre 2011 - 02:02

tags: amalfi, italia, vicolo
statistichegrafico dei voti
edizionetotale
10
9
8 1
7 2
6 5
5 2
4 2
3
2
1
il tuo voto è indicato in rosso
posizione17° su 35 1611°
punteggio 5.722 5.722
numero voti1212
commenti10
visite4831927

segnala questa immagine ad un amico
email: testo:






commenti
    SAndro  [29 Gennaio 2012 - 20:52]
La trovo molto bella. Ha tutte le caratteristiche della street photography in un contesto inusuale, seppure fosse usualissimo per i mestri fotografi e registi del neorealismo italiano, che siam sempre meno aituati a vedere, purtroppo.
È affascinante il contrasto dei personaggi nella strada e perfettamente rappresentato anche il contesto paesaggistico. Anche gli sguardi e le posizioni delle persone attirano l'attenzione. Hai colto un bel momento.

PS x Lele: la foto ricordo che parla romanesco rende tantissimo l'idea e mi fa veramente ridere.
X Lele e Melisendo: il discorso sulla foto ricordo e la costruzione di un reportage mi trova molto d'accordo, anzi sarebbe da riprendere il vostro suggerimento come punto di partenza nell'ideazione di un lavoro reportagistico.
    Griccio  [21 Dicembre 2011 - 22:36]
Per me è una bellissima foto dal punto di vista di quello che ci vuol raccontare; può essere sia una foto ricordo di Amalfi, sia parte di un reportage! Quindi bravo autore! I difetti ci sono dal punto di vista tecnico (taglio, inquadratura, alte luci - prova ad impostare l'istogramma in photoshop per controllare le luci), però prima di tutto conta l'occhio e la sua sensibilità che l'autore dimostra ampiamente di possedere!
Tres bien!
    Rosa  [20 Dicembre 2011 - 16:12]
l'autore risponde
Ahahahahah, anche io  avrei dato l'accento romano alla foto-ricordo.
Vi ringrazio tantissimo per queste belle risposte.
A primo impatto trovandovi nei vicoli di Amalfi sono stata travolta dalla folla e dal rumore. Effettivamente ho seguito una sorta di linea guida.... scattando prevalentemente a lavoratori e personaggi del luogo....senza tralasciare ovviamente i turisti pallidi e la loro invadenza numerica. Ho cominciato a selezionare le fotografie, operazione che ritengo assolutamente fondamentale nella buona riuscita di una serie. Spero di poterlo pubblicare entro breve.
    melisendo  [20 Dicembre 2011 - 16:11]
commentoOggi mi capita di arrivare sempre con qualche minuto di ritardo:

mentre scrivevo le mie osservazioni ecco il commento del Lele, che leggo dopo aver postato il mio. Devo dire che scrivo queste righe senza averlo tetto a fondo, ma non credo che le idee del Lele siano molto lontane dalle mie!

Il tema è estremamente interessante e spero che ci siano altri contributi alla discussione.
    melisendo  [20 Dicembre 2011 - 16:06]
commento
Caro Autore, non credo che esista a priori una propensione per il reportage; la voglia di realizzare reportages matura con il tempo, quando ti rendi conto che le tue esperienze non si possono più tradurre con immagini sparse, ma ci deve essere un filo conduttore, una trama che ti porta a dare un senso compiuto all'idea che ti sei fatta di una situazione, di un luogo, di un'esperienza.

In questo quadro rifiuto, come ho sempre fatto, l'uso a mio avviso maldestro e talvolta strumentale, della dizione "foto ricordo", che per me ha un significato molto limitato: può essere "foto ricordo" ad esempio la foto di matrimonio dove  ad un fotografo professionista, o non, viene dato l'incarico di fissare quel particolare momento che rappresenterà per te il ricordo di quell'evento.

Non può essere "foto ricordo", sempre dal mio punto di vista, le foto che fai senza il preciso intento di farne un ricordo, ma con lo spirito di chi, in giro per il mondo, o nel viaggio intorno alla propria camera, vede, sente e fotografa!  

    Il Lele  [20 Dicembre 2011 - 15:54]
commentoazz che domanda impegnativa... provo a risponderti, non per assiomi ma per quello che vogliono dire per me.
foto ricordo: per me la foto ricordo è principalmente la classica foto "c'ero anche io". Per la serie "famme na foto cor colosseo" "famme na foto cor taj mahal" "famme na foto con gigi d'alessio" e "famose na foto tutti insieme", che più che per ricordo la si fa per far vedere agli altri di esserci stati o per metterla su facebook e far di nuovo vedere agli altri di esserci stati. Cioè valore artistico, estetico, emozionale (per chi la guarda) o di contenuto molto scarso. Poi ci sono le foto 'faje na foto che è tanto caruccio/simpatico' e il discorso è in realtà molto più ampio secondo me, ma non è questo il luogo ;). ps il fatto che la foto ricordo parli romano è assolutamente casuale.

Reportage, il discorso è ancora più ampio.
Realizzare un reportage di viaggio non significa semplicemente scattare le foto delle vacanze, o dei luoghi  visitati. L'obiettivo, in questo caso, è raccontare una storia per immagini: un evento, un popolo, una città, un itinerario, ma anche la geografia di una regione, i comportamenti degli animali che la abitano, o magari la storia di una persona conosciuta, di una famiglia, di un mestiere caratteristico. La scelta del tema è ampia. L'importante è mettere assieme una serie di immagini coerente da un punto di vista concettuale e stilistico, che segua il filo di un racconto. Niente "cartoline" di luoghi famosi, o immagini slegate tra loro che non raccontano nulla di nuovo e, soprattutto, non trasmettono emozioni. Direi che a volte capita che sia proprio il tema scelto più che le fotografie a fare la differenza.
Questo vale sia dal punto di vista artistico che dal punto di vista fotogiornalistico che da quello commerciale, ovviamente varierà il modo di raccontare la storia e diversa sarà la scelta del tema, ma le dinamiche sono più o meno le stesse.
    Rosa  [20 Dicembre 2011 - 14:43]
l'autore rispondeNon avendo una spiccata propensione per il reportage, ogni consiglio è ben accetto.....mi piacerebbe capire bene il concetto di foto ricordo ed eventualmente come impostare un lavoro di questo stampo. 
    melisendo  [19 Dicembre 2011 - 10:07]
commento
Leggendo i commenti ai voti di questa fotografia mi è venuto alla mente quanto raccomandato dal Regolamento: 

"Respirate la città, intrappolate il suo sapore in una fotografia!"

A rafforzare il concetto di tentare di racchiudere in una sola immagine lo spirito di una città, che sia Amalfi o Parigi o New York, il concorso prevede appunto una sola galleria.

    kruger  [18 Dicembre 2011 - 14:48]
Mi associo a phRAM
    PX - 21.000 GB  [18 Dicembre 2011 - 11:06]
Buona l'idea, ma per decrivere una splendida località come Amalfi una sola immagine non è sufficiente.
    murcog  [18 Dicembre 2011 - 09:08]
da premiare sicuramente l'aspetto "ricerca". il tutto mi sembra riuscito, visto lo sguardo della figura in primo piano.mi sarebbe piaciuto di più un taglio orizzontale a mezza figura, magari più ravvicinato....ma personalmente non saprei per ora fare di meglio.complimenti all'autore/ice
    melisendo  [18 Dicembre 2011 - 08:15]
Io  non capisco proprio perchè questa debba essere considerata una "foto ricordo", come pure per me non sono "foto ricordo" sono tutte quelle che vengono classificate tali e quindi penalizzate!
Le foto fatte nei viaggi devono essere tenute nel cassetto in quanto "foto ricordo"?   
Questa è un'ottima foto di strada (leggi street), come giustamente dice Il Lele, dove si documenta la folla di turisti che animano la storica e bella città marinara di Amalfi, folla incorniciata dagli antichi palazzi e dagli archi reggispinta, e tra la folla, come è stato sottolineato in altre immagini, si possono leggere storie particolari come per l'abito bianco ed il velo da sposa sul capo di una donna sulla destra. 

    phRAM  [16 Dicembre 2011 - 16:45]
Troppo foto ricordo di viaggio, mi dispiace.
Guardandola non provo sensazioni importanti.
    Rosa  [15 Dicembre 2011 - 17:06]
l'autore rispondeOhhhhhhhhhhhhhhhh!!! che bello vi ringrazio tutti per questi commenti, seri e ragionati....sono molto soddisfatta dei nostri fotocompetitori.
Gemadame, grazie per aver risposto alla mia domanda, mi permetto di dissentire (ma senza polemica, giusto per parlare di fotografia) sulla mancanza di bianco e nero, secondo me ci sono ed aiutano alla lettura dei grigi. Sulla bruciatura della montagna dietro invece avete ragione tutti.
Lelle sono contenta ti piaccia....ho provato a seguire i tuoi consigli (macchina al collo e sguardo che non incrocia i soggetti)...questa è una delle poche venute bene;-)
    Il Lele  [15 Dicembre 2011 - 15:43]
buona, una bella street che mostra i vicoli di amalfi, con il contrasto della sciantosa altera in primo piano con i turistoni ciabattati alle spalle. I bianchi bruciati non disturbano in questa immagine secondo me.
    willer  [15 Dicembre 2011 - 13:57]
Per la composizione un bel 7 mentre mentre per la realizzazione in p/p un 5 quindi la media fa????
Sarebbe sicuramente piaciuta di più senza quel bruciato alle spalle dei turisti e un pò anche sulle pareti.
    gemadame  [15 Dicembre 2011 - 13:22]
commentoProbabilmente axel ha ragione e i monitor non propongono le foto allo stesso modo, ciò non toglie che il mio commento negativo sia basato sul fatto che vedo poco contrasto nella parte che supera le persone, il muro e il cielo mi sembrano poi troppo sovraesposti; nel complesso una scala di grigi e non un bianco e nero.
    axel  [15 Dicembre 2011 - 13:16]
commentoPenso che tutto dipenda dalla taratura dei monitor.........
    axel  [15 Dicembre 2011 - 13:00]
Per capire effettivamente i contrasti bisognerebbe vedere l'immagine a colori
il fondo del vicolo mi lascia perplesso(sovraesposizione visibile) ma nell'insieme piace.
I contrasti dei primi piani sono discreti.

    Monyca  [15 Dicembre 2011 - 12:53]
Carina la foto, mi fa pensare alla signora davanti, come a una vip, inseguita da una famigliola di fan :)  La trovo simpatica ma anche per me troppo chiara, comunque voto positivo per l'idea
    Rosa  [15 Dicembre 2011 - 09:09]
l'autore rispondeCiao Gemadame, scusami non ho capito il tuo commento. Ritieni la foto poco contrastata? Grazie 
    gemadame  [15 Dicembre 2011 - 07:00]
I vicoletti sono belli e caratteristici ma la foto manca completamente di quei contrasti che caratterizzano il bianco e nero, nel suo insieme non mi convince.



VOTA questa immagine:
(l'edizione è conclusa, questo voto non influenzerà il punteggio conquistato dall'immagine durante il concorso)

nome *:
voto *:  
testo :

Solo gli utenti registrati possono inviare commenti. Registrati subito!



I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.
Leggi con attenzione i termini di servizio.



IMPORTANTE L'immagine è proprietà intellettuale dell'autore e ogni uso improprio come la vendita non autorizzata è vietato e perseguibile legalmente. Si prega di contattare l'autore nel caso si desideri aquistare l'originale o per eventuali pubblicazioni su altri supporti.



Because the light

portale di cultura fotografica, concorsi online, mostre, reportage, portfolio articoli, libri, forum e community. Per divertirsi e imparare con la fotografia.
progetto, design e codice di Sandro Rafanelli
in redazione: Simone Scortecci, Marco Sanna, Jacopo Salvi e Alessandro Garda
l'approfondimento fotografico è su BecauseTheLight - becausethelight.blogspot.com

per info: info@photocompetition.it - [ termini di servizio ] - [ privacy ] - [ diventa socio ]