INFORMATIVA PRIVACY
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicita' in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetto
Sei un nuovo utente? Registrati!

materializzazione (metà)fisica...


7° - materializzazione (metà)fisica...






commento del fotografo
...del pensiero di un lavoratore.
(scusate ma il campo del titolo era troppo corto, ho dovuto proseguire qui!)
autoreinformazioni sulla fotografia
Simone Scortecci

 alias sisco! 
guarda tutte le mie foto!
edizione: 11. Smile at me!
galleria: Umorismo
macchina: Canon PowerShot A40
sorgente: digitale
tempo di posa: 1/13 sec
diaframma: f/3.2
focale: 45 mm
ISO: 50
flash: no
bilanciamento del bianco: automatico
luogo dello scatto: Campo di atletica di Soffiano, Firenze
data: 3 Ottobre 2004 - 18:51
data di upload: 20 Marzo 2005 - 21:23

tags: foto-giornalismo, persone, umorismo
note tecniche: Volevo che la foto rappresentasse la vista di una persona "appena sveglia", come in un sogno interrotto, unico momento in cui pensieri e realtà si mescolano caoticamente.
Ho lavorato molto sul bilanciamento dei colori (prima e dopo aver ristretto la gamma cromatica).
statistichegrafico dei voti
edizionetotale
10
9
8 2
7 2
6 1
5 6
4
3
2
1
il tuo voto è indicato in rosso
posizione su 8 1735°
punteggio 5.677 5.635
numero voti1011
commenti1
visite591987

segnala questa immagine ad un amico
email: testo:






commenti
    MacMauro  [17 Ottobre 2006 - 02:18]

fuori concorso
hai pienamente ragione!!!
ma un pò banale!
comunque ciao!

    Tommy  [5 Aprile 2005 - 11:53]
Io capisco appieno i tuoi sforzi di comunicare la vista appannata, confusa, ma sempre attenta ai pensieri profondi, di chi si è appena svegliato e non sa ancora di esserlo, ma il risultato non mi sembra riuscito. Il tema della foto, la relazione fra lavoro e chiodo fisso, mal si percepisce e non sono certo i bianchi luccicanti o i colori smorti ad accentuarne il legame. A mio avviso chi è nel sogno interrotto (come dici tu) non è così oppresso dal grigiore della vita lavorativa come sembra palesare questa foto. Per il resto lo scatto è un tipico esempio di foto da documentazione-ricordo per strappare una risata a chi lo rivede: inquadratura improvvisata e dettaglio scarso (forse un po' mossa con quei tempi di esposizione?).
    Luke  [5 Aprile 2005 - 10:54]
Se avessi visto la scena dal vivo forse la foto mi avrebbe ricordato quel momento e mi avrebbe strappato ben più di un sorriso. Così però vedo solo un cartello e un ragazzo al computer e non vedo il legame che il titolo vuol evidenziare.
    sisco!  [4 Aprile 2005 - 22:12]
l'autore rispondeNon so se si è capito, ma la foto, oltre all'incompreso gioco sui livell, non ha niente di diverso dall'originale: la scritta è reale, fatta in un momento di sclero durante una manifestazione di atletica!
Ho preso il computer, ho scritto in arial 69, ed ho stampato, posizionando il foglio A4 in bella vista!
Poi, dato che non volevamo essere arrestati, abbiamo ruotato il foglio così come le vedete, altrimenti tutto il pubblico che entrava poteva rimanere perplesso...
...sul fatto che sia orrenda però concordo, ma niente fumetti (io non ho realizzato proprio niente!), è tutto vero e naturale!
    Jack  [4 Aprile 2005 - 16:16]
Via giù, la frase potevi renderla più "politicaly correct" e la qualità della foto renderla migliore. Sul messaggio di "fondo" siamo tutti in accordo con te. L'idea era buona, ma l'hai realizzata male.
    Lapo  [4 Aprile 2005 - 13:07]
E' orrenda la foto, peggio la scritta sul foglio piegato, come se se la mettesse in tasca e poi l'appoggia sulla scrivania la mattina appena inizia a lavorare.
Già che c'eri era più simpatico fare un fumetto che gli usciva dalla testa.
    Nick  [2 Aprile 2005 - 17:58]
La foto fondamentalmente non sa di niente, ma quel cartello messo lì a ricoradare a chiunque passi che sì, probabilmente il tuo amico passa le giornate impegnato al computer ed è assolutamente concentrato, ma non ha certo dimenticato i veri piaceri della vita, è bellissimo e divertente = umorismo.
    Grunter  [30 Marzo 2005 - 12:53]
8 per la simpatia, 4 per la foto = 6 di media
Concordo con le considerazioni di Sandro.
    SAndro  [28 Marzo 2005 - 13:56]
Simpatica è simpatica, ma la foto è proprio brutta.
Non ho ben compreso la necessità di tutto il lavoro che hai fatto sul bilanciamento dei colori.
   Marco [25 Marzo 2005 - 08:14]
Ero presente quando è stata scattata questa foto. Posso garantire che, in quel momento, il soggetto nella foto stava pensando proprio quello che c'è scritto sul cartello. Bella forza, lo fà 24h su 24!!!
    Ilaria  [24 Marzo 2005 - 17:20]
Oltre che per la foto, per il titolo!
    Viola  [21 Marzo 2005 - 17:36]
...pensiero comune di voi masculi, questa mi ha fatto ridere!!!



VOTA questa immagine:
(l'edizione è conclusa, questo voto non influenzerà il punteggio conquistato dall'immagine durante il concorso)

nome *:
voto *:  
testo :

Solo gli utenti registrati possono inviare commenti. Registrati subito!



I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.
Leggi con attenzione i termini di servizio.



IMPORTANTE L'immagine è proprietà intellettuale dell'autore e ogni uso improprio come la vendita non autorizzata è vietato e perseguibile legalmente. Si prega di contattare l'autore nel caso si desideri aquistare l'originale o per eventuali pubblicazioni su altri supporti.



Because the light

portale di cultura fotografica, concorsi online, mostre, reportage, portfolio articoli, libri, forum e community. Per divertirsi e imparare con la fotografia.
progetto, design e codice di Sandro Rafanelli
in redazione: Simone Scortecci, Marco Sanna, Jacopo Salvi e Alessandro Garda
l'approfondimento fotografico è su BecauseTheLight - becausethelight.blogspot.com

per info: info@photocompetition.it - [ termini di servizio ] - [ privacy ] - [ diventa socio ]