INFORMATIVA PRIVACY
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicita' in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetto
Sei un nuovo utente? Registrati!

Gelide Emozioni - Indifferenza


Gelide Emozioni - Indifferenza





autoreinformazioni sulla fotografia
Rosa Perilli

 alias Rosa 
guarda tutte le mie foto!
edizione: 33. Il frigorifero
galleria: Il frigorifero
macchina: nikon f75
obiettivo: 28_100
sorgente: pellicola
ISO: 400
flash: no
data: 2008
data di upload: 28 Marzo 2009 - 18:34

statistichegrafico dei voti
edizionetotale
10 2
9 2
8 5
7 1
6 2
5
4 1
3 2
2
1
il tuo voto è indicato in rosso
posizione su 34 225°
punteggio 7.088 7.053
numero voti1315
commenti10
visite5133632

segnala questa immagine ad un amico
email: testo:






Phainon 3013
di Mariano Mellini


Hai già visto questo portfolio?
Ti invitiamo a scoprirlo e lasciare un commento all'autore.
commenti
    Mister Pix  [20 Ottobre 2011 - 11:10]

fuori concorso
molto bella e ben realizzata.
    Urania  [15 Novembre 2009 - 17:41]

fuori concorso
complimenti per la realizzazione
    OFPhotographer  [6 Aprile 2009 - 09:32]
commentogrande Rosa..quale miglior modo per entrare in questo gruppo.. oggi vengo a dare un'occhiata alla mostra,sono cuoriosissimo di vedere il resto del lavoro..
    SAndro  [5 Aprile 2009 - 23:38]
La mia preferita insieme a "Espiazione" e come ho già scritto in un precedente commento, la trovo un gradino superiore rispetto alle altre in concorso.
Il frigo diventa qui un pretesto per raccontare uno stato d'animo e il gioco cattivo dell'indifferenza umana di fronte ai mali altrui. Oppure si può anche interpretare questa costruzione in toni meno astratti. Ci provo :-)
Mi piace immaginare una storia tra i due personaggi, lei distratta e tradita che si fuma una sigaretta su un divano in una strana stanza affrescata con paesaggi fantastici e dai suoi pensieri, dalla sua fantastica immaginazione si forma l'immagine del suo uomo o ex amante intrappolato in un frigorifero. In mutande, senza via d'uscita, come in un sogno allucinante che si è trasformato in realtà emergendo dai pensieri di lei, un incubo per lui.
Bellissima per il coraggio di aver pensato ad affrontare temi difficili come questo e anche per le scelte tecniche. Non ho niente da criticare, taglio perfetto, col pavimento in basso che serve a preparare la scena che si apre agli aocchi, le luci, chiara di fronte a lei e buio attorno a lui e il bianco e nero un po' opaco, con grana grossa, ottimi strumenti per una trama forte e al tempo stesso surreale.
Complimenti Rosa! Lavoro favoloso. 
    Zaff  [5 Aprile 2009 - 20:20]
La fattura è chiaramente migliore delle altre foto, il soggetto originale, mi piace ma , forse non aiutato dal titolo che distoglie l'attenzione dal soggetto principale, ne preferisco altre in quanto mi colpiscono di più. Ciao 
    astronave1974  [5 Aprile 2009 - 17:57]
lei più che indifferenza mi restituisce dispetto e vendetta, e se la vedo legata al tizio è perchè l'ha messo in punizione!
lui in mutandoni, improbabilmente rinchiuso in un frigo che sembra una di quelle cabine telefoniche antiche che si trovavano nelle vecchie pensioni, o nei bar dei bassifondi cittadini, mi appare più che altro un ebete che non riesce ad aprire lo sportello perchè spinge dalla parte sbagliata....l'immagine non mi trasmette nè il gelo, nè l'indifferenza....le due figure le trovo addirittura scollegate!
tecnicamente....apprezzo lo scatto in pellicola, ma lo trovo (forse è voluto) fosco e dispersivo, e non proprio piacevolmente storto...probabilmente nel suo contesto la foto avrebbe reso molto di più! :)
    Iaia  [5 Aprile 2009 - 11:37]
teatrale, simbolica e vera, l'indifferenza dell'altro chiude e gela il cuore. Molto bella, mi piace molto anche il bianco e nero della pellicola, e il contrasto tra il nero in alto a sinistra e il bianco in basso a destra, mi piace nei particolari e nell'insieme, complimenti!
    Rosa  [4 Aprile 2009 - 15:37]
l'autore rispondeCiao "the white fly" mi scuso per i commenti sintetici....ma comincio a capire solo ora come funziona questo sito.....all'inizio pensavo si dovessero mettere risposte sintetiche perchè pensavo dovessero essere elaborate da un computer.....non avevo capito niente !!!!!!
....mi sono resa conto solo 2 giorni dopo che le risposte apparivano nei commenti...avrei usato sicuramente più diplomazia (che ne so ...almeno ciao a inizio messaggio!!!)e avrei fatto commenti più dettagliati.....
Non so la storia del simbolo al margine...suppongo ti riferisci al nome...non va messo????? potrei sapere perchè....io sono stata "educata" a piazzarlo sempre sulle mie creazioni.
Cmq questa mia prima partecipazione al pc mi è proprio piaciuta ....credo che ci rincontreremo presto e sicuramente avrai modo di apprezzare-odiare i miei interventi.

Per quanto riguarda il forum sulla mia fotografia, non me la sono sentita di intervenire.... e non credo che un mio commento sarebbe stato rilevante....la foto può o non può piacere e questo dipende solo dal gusto personale.......cmq non vi nego che ho provato un certo piacere a vedere tutto il movimento che si è creato intorno alla mia immagine e capisco ora
l'esigenza per gli altri autori di avere un parere sulla propria foto.
Se non ho capito male si possono commentare le foto anche dopo la fine del concorso!!!! Oggi non credo che riuscirò a fare molto perchè sto scappando a lavoro ma mi prometto nei prox giorni di rimediare alla mia leggerezza!!!!
Ciao a tutti Rosa
Un saluto a tutti. Rosa
    Alessandro  [4 Aprile 2009 - 13:21]
Ottima idea, buona rappresentazione. Bella complimenti!
    TheWhiteFly  [4 Aprile 2009 - 10:41]
commento@ Rosa Perilli

Per la tua foto hai ottenuto interessanti, corposi e positivi commenti. E questa é una bella cosa. Credo di parlare a nome di molti chiedendoti di provare a fare lo stesso anche nelle tue valutazioni per le foto altrui perché, in questo luogo, funziona così. Molti di noi sono quì per crescere ed ottenere semplicemente un voto senza spiegazioni, o con due parole, davvero non ci serve a nulla. Grazie.
    TheWhiteFly  [4 Aprile 2009 - 10:38]
Non é semplice definire questa foto un semplice scatto. Quì ci sono meriti di scena da evidenziare. Quì c'é una regia dietro ed un lavoro che non si é solo limitato alla ricerca visiva di qualcosa da fotografare. C'é costruzione, c'é idea, c'é del lavoro.  Avrei limitato il titolo a "Indifferenza" senza citare il progetto grafico del quale fa parte ma mi rendo conto che, per chi lo ha realizzato, anche richiamare "Gelide Emozioni" è fondamentale. Solito cenno per il marchio a margine della foto. Ma sono dettagli, perché la foto é sicuramente fra le migliori di questa edizione.
    Rosa  [2 Aprile 2009 - 13:23]
l'autore rispondeGrazie OF
    OFPhotographer  [2 Aprile 2009 - 13:02]
    EnneKappa  [30 Marzo 2009 - 15:01]
Sicuramente e` una foto molto particolare, c'e` moltissima invenzione, e` carica di contenuti quasi avesse una trama come un film racchiuso in un unico fotogramma. Come ha detto Lele anche se e` parte di una serie da sola e` comunque completa. Sul tema poi e` interessate il gioco di livelli e il commento dell'autore e` superfluo. Complimenti!

Tuttavia secondo me (ma parlo da non esperto) presenta alcune imperfezioni come la scelta dell'inquadratura che taglia il divano e predilige troppo pavimento piu` chiaro rispetto al resto della foto.
A tutto questo io do poco peso, ma posso capire che altri la pensino diversamente, d'altronde si sta parlando di arte e nulla e` oggettivamente bello. Quindi, senza voler aprire una polemica rimando al forum per chiarire le incomprensioni che possano essere sorte.
    Rosa  [30 Marzo 2009 - 13:25]
l'autore rispondeVi ringrazio molto per i commenti e i consigli sulla mia foto....mi sono iscritta da 2 giorni al sito e devo dire che sono rimasta favorevolmente colpita dalla partecipazione....è bello potersi confrontare con persone che come me si sono innamorate di questo mezzo espressivo.  Avrei voluto uplodare una seconda immagine (quella piccola 300x400) ma non ci sono riuscita!!!!
L'unica cosa, se posso dire, non sono d'accordo con la definizione di foto glamour: i modelli sono ragazzi comuni, non truccati e lontani dai canoni di bellezza e perfezione delle fotografie patinate, ho tirato la pellicola da 400 a 1600 iso per evidenziare la grana ed avvicinarla più alle fotografie dei quotidiani (per lo meno stilisticamente) che alla pubblicità....volevo rendere labile il confine tra realtà e finzione.
Cmq accetto la critica....magari non sono riuscita a trasmettere completamente il messaggio.
Per quanto riguarda il vedere le altre fotografie della serie, in realtà sto allestendo una mostra per la settimana prossima, ma non so se questo è il luogo per parlare di queste cose....quindi non proseguo e aspetto qualche indicazione.
Grazie a tutti è un piacere conoscervi. Rosa
    Il Lele  [30 Marzo 2009 - 12:00]
E' un'immagine che fa parte di una serie e che pur essendo estrapolata dal suo contesto per essere adattata ad un altro, non perde nulla della sua forza. C'è un' emozione, anzi un'assenza di emozione che ci viene comunicata anche senza bisogno di spiegazioni. E' tutto dove deve essere, lo scatto è stato curato e scattato con perizia. Il frigo è funzionale ed indispensabile a dare un senso a questa fotografia. Non entro nel merito della creatività di questo scatto perchè non è stato pensato per questo 'concorso' e l'efficacia di un processo creativo dovrebbe essere valutata per il contesto a cui in realta appartiene. Dico solo che a me piace veramente tantissimo e sarei curioso di vedere la serie completa. Brava, complimenti.
    SAndro  [30 Marzo 2009 - 11:42]
commentoAnch'io sono un po' stupito da questi commenti.
"Simpatica foto glamour"...??? secondo me con questa fotografia siamo ad un livello decisamente superiore rispetto alla maggior parte delle foto in concorso.
Il racconto di "freddezza" è il bellissimo binomio che si crea tra l'uomo congelato dentro il frigo e la gelida indifferenza della ragazza, per nulla coinvolta nel suo dramma. Freddo non solo inteso dall'immagine comune veicolata dal frigorifero, ma un freddo che arriva all'anima.
    Sanminiato77  [30 Marzo 2009 - 11:27]
commento
Il frigo c'è e non ci piove.. il frigo da bar è un frigo tanto quanto lo è quello domestico.

Rimango alquanto stupito dagli ultimi commenti.. mi sembra che qui ci troviamo di fronte ad uno scatto notevole per creatività e tecnica..

Il soggetto è secondo me ben chiaro: l'uomo dentro al frigorifero.. che è veramente l'elemento di maggior impatto.. la ragazza indifferente invece fa solo da contorno e contribuisce a veicolare il messaggio che l'autrice voleva esprimere.
    Crisia  [30 Marzo 2009 - 11:00]
Il frigo c'é ma il complesso degli elementi mi allontana, nella lettura, dal contesto del concorso, anche se é una simpatica foto glamour.
    melisendo  [30 Marzo 2009 - 10:55]
commentoE' chiaro che il frigo c'è ed è un frigo da bar. La mia riflessione nasce dal fatto che il "freddo" mi è venuto dalla indifferenza della ragazza e non dal "frigo". Ho visto il soggetto nella ragazza mentre l'immagine "costruita" con l'uomo disperato dentro il frigo non mi ha colpito.
    SAndro  [30 Marzo 2009 - 09:42]
commentoIl frigo c'è, eccome!
Quello è il frigo solitamente usato per le lattine di coca-cola e le bottigliette che si vedono in tutti i bar.
    melisendo  [30 Marzo 2009 - 07:44]
Il frigo non c'è, l'uomo seminudo è dentro una scatola qualsiasi e non sembra nemmeno che abbia tanto freddo; potrebbe essere una scena interessante di un racconto, ma cosi come è, stante anche la tua interessante, lunga e dettagliata dissertazione sull'umanità, mi aspettavo di più.
    Sanminiato77  [29 Marzo 2009 - 19:07]
Questa foto è semplicemente eccezionale!
Ho visto altre tuo foto sul tuo myspace e sono rimasto veramente colpito.

Sono felicissimo della tua partecipazione a questa nostra edizione: ritengo che tu abbia dato un grosso contributo con questo tuo scatto e mi auguro che tu abbia tempo e voglia di partecipare alla vita della community, votando e soprattutto commentando le foto degli altri.
Siamo qui per confrontarci l'uno con l'altro e di fronte a uno scatto come questo mi viene da dire umilmente: qui c'è tanto da imparare! :-)

Grazie ancora, Rosa. Benvenuta.
    Lorenzo  [29 Marzo 2009 - 12:32]
qui siamo su un livello superiore ... complimenti!
    Rosa  [28 Marzo 2009 - 19:18]
l'autore rispondeL'Immagine fa parte di un progetto fotografico "Gelide Emozioni" costituito da un numero complessivo di 14 scatti. L'intero processo fotografico (scatto ovviamente, sviluppo della pellicola, e stampa dell'originale su carta baritata) è stato da me personalmente realizzato.


  • Gelide emozioni

    Un  frigorifero che diventa microcosmo ideale. Un oggetto di uso quotidiano come rappresentazione del mondo contemporaneo in cui la contraddizione tra i buoni sentimenti e il desiderio di onnipotenza, unisce e divide.

    Un mondo, il nostro, che vede in primo piano multinazionali e speculatori senza cuore, in cui la libertà ha un prezzo, la schiavitù è il lavoro e gli schiavi gli impiegati. L’accumulo di oggetti all’ultima moda è ciò che chiamiamo benessere...ricchi del nulla, possidenti del niente.

    Si parla di famiglia, amore, unità...senza ascoltare chi ci sta vicino. Chiusi nei nostri piccoli mondi; ognuno con un problema a cui non vuole pensare, ognuno con una storia da voler raccontare. C’è chi vive con gli scheletri di una vita chiusi in un armadio, chi fugge dall’omologazione, chi lotta per sopravvivere, chi uccide per denaro...

    Chi con un sorriso regala ipocrisia, chi ha solo quello per trovare l’armonia. C’è chi abusa del proprio potere e chi subisce, schiavi di un’informazione che non parla, ma ferisce, che diventa ogni giorno sempre più superficiale, perchè il più potente si possa tutelare.

    Ingiustizia, intolleranza è ciò che crea disuguaglianza, in questo mondo di apparenza a vincere è la prepotenza. Chi è più furbo, più potente, chi trova sempre un espediente con cui poter sfruttare ciò che fa finta di amare.

    Eppure nonostante tutto in mezzo a false vibrazioni c’è chi crede nella gente e nelle forti emozioni. Chi vorrebbe con il cuore  gridare la sua rabbia, far uscire il suo calore fuori da questa gabbia fatta di bugie, visi falsi e ipocrisia...dare spazio al positivo, far crescere la fantasia.

    Uscire da questo gelo che tutto confonde, per tornare a credere all’amore e al calore che diffonde...

     

     




  • VOTA questa immagine:
    (l'edizione è conclusa, questo voto non influenzerà il punteggio conquistato dall'immagine durante il concorso)

    nome *:
    voto *:  
    testo :

    Solo gli utenti registrati possono inviare commenti. Registrati subito!



    I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.
    Leggi con attenzione i termini di servizio.



    IMPORTANTE L'immagine è proprietà intellettuale dell'autore e ogni uso improprio come la vendita non autorizzata è vietato e perseguibile legalmente. Si prega di contattare l'autore nel caso si desideri aquistare l'originale o per eventuali pubblicazioni su altri supporti.



    Because the light

    portale di cultura fotografica, concorsi online, mostre, reportage, portfolio articoli, libri, forum e community. Per divertirsi e imparare con la fotografia.
    progetto, design e codice di Sandro Rafanelli
    in redazione: Simone Scortecci, Marco Sanna, Jacopo Salvi e Alessandro Garda
    l'approfondimento fotografico è su BecauseTheLight - becausethelight.blogspot.com

    per info: info@photocompetition.it - [ termini di servizio ] - [ privacy ] - [ diventa socio ]