INFORMATIVA PRIVACY
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicita' in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetto
Sei un nuovo utente? Registrati!

TGV


26° - TGV





autoreinformazioni sulla fotografia
Paolo Paolucci

 alias PaoloP 
guarda tutte le mie foto!
edizione: 30. Lontano da qui
galleria: In viaggio
sorgente: digitale
luogo dello scatto: MONTECARLO
data:
data di upload: 5 Ottobre 2008 - 00:00

statistichegrafico dei voti
edizionetotale
10
9
8 1
7 1
6
5 2
4 2
3
2
1
il tuo voto è indicato in rosso
posizione26° su 64 2119°
punteggio 5.358 5.358
numero voti66
commenti1
visite731507

segnala questa immagine ad un amico
email: testo:






Swaziland
di Sergio Sbardellati


Hai già visto questo portfolio?
Ti invitiamo a scoprirlo e lasciare un commento all'autore.
commenti
    Idi2710  [11 Ottobre 2008 - 16:07]
mi piace!
    Chefalo  [10 Ottobre 2008 - 23:55]
non mi pare complicata, mi pare semplicemente illeggibile.
    MacMauro  [10 Ottobre 2008 - 18:21]
Buona la diagonale data dai binari e dalla scritta, Mossa non sembra visto che la scritta e' leggibilissima..anzi trovo buono il mosso dei binari a contrasto con ISSUE DE SECOURS....Velocita' e viaggio....
    Ladygrazia  [9 Ottobre 2008 - 21:19]
Mi sembra molto mossa                scusa
    Ubuntufede  [8 Ottobre 2008 - 12:48]
enigmatica e bella ma poco chiara mi dispiace avevi avuto una grande idea, ma non riesco scuramente a percepirla...colpa mia di sicuro.
    SAndro  [7 Ottobre 2008 - 16:44]
Complicata questa foto.... davvero complicata da leggere.
Forse era più semplice se inserita nel contesto di una serie fotografia, con lo spazio e il tempo a disposizione per un racconto più articolato e conclusivo.
Dato che non posso discutere l'aspetto tecnico, non c'è molto da dire, mi concentro sul contenuto, facendo indubbiamente un grosso sforzo di interpretazione e basandomi su pochissimi elementi.
Il fondale, dei muri, delle porte ad arco, forse il simbolo di una prigione, di una gabbia e la scritta sul finestrino è dunque un legame per rappresentare l'uscita di sicurezza, con un doppio riflesso, che rende ancora più enigmatico il senso.
Il viaggio qui sembra carico di oscuri presagi e di inquietudine, forse è pure sbagliato trovarci un senso, va solo vissuta per quella che è. Dunque sento il viaggio, il movimento, una doppia uscita di sicurezza, una doppia fuga da qualcosa?
    Melanarni  [7 Ottobre 2008 - 15:00]
commento



VOTA questa immagine:
(l'edizione è conclusa, questo voto non influenzerà il punteggio conquistato dall'immagine durante il concorso)

nome *:
voto *:  
testo :

Solo gli utenti registrati possono inviare commenti. Registrati subito!



I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.
Leggi con attenzione i termini di servizio.



IMPORTANTE L'immagine è proprietà intellettuale dell'autore e ogni uso improprio come la vendita non autorizzata è vietato e perseguibile legalmente. Si prega di contattare l'autore nel caso si desideri aquistare l'originale o per eventuali pubblicazioni su altri supporti.



Because the light

portale di cultura fotografica, concorsi online, mostre, reportage, portfolio articoli, libri, forum e community. Per divertirsi e imparare con la fotografia.
progetto, design e codice di Sandro Rafanelli
in redazione: Simone Scortecci, Marco Sanna, Jacopo Salvi e Alessandro Garda
l'approfondimento fotografico è su BecauseTheLight - becausethelight.blogspot.com

per info: info@photocompetition.it - [ termini di servizio ] - [ privacy ] - [ diventa socio ]