INFORMATIVA PRIVACY
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicita' in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetto

9 Agosto 2008 - 12 Ottobre 2008
regolamento invia foto! vincitori partecipanti


Sei un nuovo utente? Registrati!

A/R

A/R

torna alla galleria ^^





commento del fotografo
Viaggio in bus
autoreinformazioni sulla fotografia
Melanarni

 alias Melanarni 
guarda tutte le mie foto!
edizione: 30. Lontano da qui
galleria: In viaggio
macchina: NIKON
sorgente: digitale
focale: 70 mm
ISO: 800
flash: no
bilanciamento del bianco: automatico
luogo dello scatto: Austria
data: 2007
data di upload: 30 Settembre 2008 - 21:06

statistichegrafico dei voti
edizionetotale
10 5
9 2
8 4
7 3
6 5
5 2
4
3
2
1
il tuo voto è indicato in rosso
posizione su 64 32°
punteggio 7.711 7.819
numero voti2021
commenti16
visite5052915

segnala questa immagine ad un amico
email: testo:






Lucchio
di Adolfo Straziati


Hai già visto questo portfolio?
Ti invitiamo a scoprirlo e lasciare un commento all'autore.
commenti
    Melanarni  [17 Ottobre 2008 - 19:47]
l'autore rispondeQuando aprii la mia foto e vidi tutti quei 10 invece di essere contenta ho pensato alla catastrofe, figurati come vivo bene sta situazione. Mi sono sentita in colpa, infatti non ti ho ringraziato subito e non lo fatto neanche con Sanmy e gli altri. Come poterloo fare, in un clima del genere!!! In ogni modo non mi sento una vittima, mi dispiace solo per i ragazzi del sito e che io sono stata una cavia espiatoria, non so di chi e perchè, o forse una piccola idea ce l'ho, ma non m'interessa andare a fondo, amo di più la vita e la fotografia. E ho altro da fare invece che il detective. COMUNQUE TRANQUILLI, NON METTO FOTO IN CONCORSO E NON VOTO PIù, POTETE ANDARE TRANQUILLI, è quello che desiderate!!! Bastava chiederlo APERTAMENTE, OPS, MA QUALC'UNO ME LO HA CHIESTO APERTAMENTE. Sarà felice allora, NON VI TENGO PIù IN OSTAGGIO.
    Fiore  [17 Ottobre 2008 - 14:19]
commento
    Sanminiato77  [16 Ottobre 2008 - 21:26]

fuori concorso
bellissimo scatto... di quelli che piacciono a me!
la foto mi emoziona molto e mi fa viaggiare davvero con la mente.. mi rapisce lontano.. mi porta su strade che non conosco...
non è la tecnica a far sì che questa foto sia così penetrante.. non è nemmeno il soggetto in sé per sé..
è il fatto che per una inspiegabile sorta di alchimia quello che sta di fronte all'obbiettivo viene permeato e quasi trasfigurato dall'emozione di chi sta dietro la macchina..
qui non è stata catturata secondo me soltanto una scena di vita.. in questo scatto ci sono le tue emozioni e una parte di te.. complimenti per esserci riuscita
    Melanarni  [14 Ottobre 2008 - 15:28]
l'autore rispondeGrazie Sandro, ho letto solo ora bene il commento. La cosa che mi fa bene è sapere d'essere capita, alcune strade della vita sono in salita, però arrivati ad un certo punto si è fatti il muscolo e il fiato, e si continua a camminare nonostante la fatica. Grazie.
    SAndro  [12 Ottobre 2008 - 22:21]
Semplicemente la più bella e per me meriterebbe di vincere.
Non c'è che dire... e la macchina fotografica? Scompare nelle tue mani, diventa invisibile, finisce per non essere più un semplice strumento, ma quasi un diario personale. La luce non ci rimane intrappolata dentro ma sembra che quell'istante che ritrai esploda ogni volta davanti al monitor.

In questo scatto c'è un il ritratto di un mondo intero, un mondo che vive sulla strada, sul vero spostarsi, per necessità, per sopravvivenza. E tutto questo è qui, ci cade addosso come un macigno, come lo sguardo di quella vecchia, che non posso nemmeno troppo guardare perchè mi commuove.
La foto più bella, meno suggestiva, meno patinata, meno colorata, meno impostata, ma la più vera, la più viva, di quelle che ricordi e rivive ogni volta che la guardi.
E' quasi impossibile che dia un 10, ma se non lo dò adesso, quando mi ricapita? ;-)
    Melanarni  [12 Ottobre 2008 - 19:02]
l'autore risponde...anzi Alessandro, tu distruggi tutte le mie foto in concorso. Una o due le hai condivise e in altri concorsi di photocompetition.
    Alessandro  [12 Ottobre 2008 - 18:56]
commentoio vedo:
la donna sdraiata che dorme , pettinata, coi capelli biondi e una mano con anello che la protegge. Ha un maglioncino con la manica colorata e una coperta forse bourdeuax (ma sono daltonico) distinguibile nelle sue pieghe fino al ginocchio.
Sul tavolino di fronte degli occhiali, sotto delle buste di plastica bianche, oltre un cerchio forse un porta lattine tondo forse una parte del finestrino, si intravvede anche una etichetta rossa con scritte bianche. E poi le tendine e il cuscino.
Oltre il vetro un'alba su degli alberi una strada e un laghetto stagionale.
Questi gli oggetti.
La fotografia è "sporca e ruvida" e mi piace anche quello. Ha una sua forza emozionale che raramente ho visto e ho premiato questo.
Non sempre ho apprezzato i lavori in concorso dell'autore, più spesso i suoi reportage.
Io potrei sembrarti uno dei "riverenti", ma a me così non sembra,
orvuà
    Melanarni  [12 Ottobre 2008 - 16:55]
l'autore risponde...che brutto commento che hai scritto "CLASSICO". "Reverenziale", nessuno "venera" nessuno, sono solo attenzioni che tu forse in questa circostanza non hai avuto. E in ogni modo non importa se la foto non ti piace. Non è bello però pensare che uno vota solo per rispetto e non per piacere, o semplicemente perchè ha capito nonostante tutto. Nonostante ci sono delle pecche. Non sempre è solo il bello e il perfetto che ci lascia qualche cosa, a volte anche l'imperfetto ci fa pensare...............  Non tutti sanno di chi è la foto. .
    Il classico  [12 Ottobre 2008 - 16:26]
Non so chi sia l'autore di questa foto, noto una sorte di rispetto reverenziale per l'autore più che per la foto. A me pare abbia un impatto comunicativo la storia che racconta quello che racconta ma la foto non è certamente bella da un punto di vista tecnico, solo la donna ed il monitor sono a visibili. Mi pare di capire che faccia parte di un reportage più ampio forse così prende un significato diverso altrimenti rimane una foto che non mi piace.
    benny  [11 Ottobre 2008 - 17:57]
commentoL'interpretazione è molto soggettiva, mi piace.
    Idi2710  [11 Ottobre 2008 - 15:51]
un grande senso di viaggio e solitudine...mi piace, complimenti.
    Jack  [11 Ottobre 2008 - 12:03]
Questa foto a parer mio è quella che centra in pieno l'idea che ho del viaggio di questa categoria. In viaggio. Viaggiando. Il viaggio verso un paese, in viaggio perchè ci si sta muovendo. La tranquillità del momento tradotta nel veder dormire il soggetto dello scatto. Tutto è fermo mentre il resto si muove, sfuovato, mosso, in movimento.
Forse non sarà bellissima da vedere, ma è giusta giusta e ben fatta per il tema.
    Il Lele  [10 Ottobre 2008 - 18:01]
commentono mela, giusy sta bastonando quasi tutti. è scatenata ;)
    Melanarni  [10 Ottobre 2008 - 17:51]
l'autore rispondeGiusy, Danny e Sandy.....siete amici? In ogni modo, nessun commento? Avete capito chi sono e avete paura di una mia sicura polemica?
    danny  [10 Ottobre 2008 - 17:39]
    Rody  [8 Ottobre 2008 - 11:45]
Il limite di questa immagine, a mio parere, è quello di appartenere ad un lavoro più complesso e strutturato, che mi pare conosciamo in pratica tutti (a tal proposito mi chiedo perchè continui ad usare l'anonimato?). Mi spiego meglio, o almeno ci tento, è come se tu avessi estrapolato una tessera da un mosaico, per cui il "racconto" mi pare un po tronco, è come una favola della quale abbiamo solo l'incipit, il classico: c'era una volta. Pochi elementi su cui far leva per capirne di più, ma già il fatto che la curiosità venga solleticata e sollecitata è sicuramente una gran cosa. Una immagine che non ti lascia di certo indifferente, finalmente (sempre sceondo me, s'intende) posti una immagine alla tua altezza.
    marco  [8 Ottobre 2008 - 09:53]
BELLA E IN TEMA ASSOLUTAMENTE.
    Sandy  [7 Ottobre 2008 - 15:13]
    ALIVE  [7 Ottobre 2008 - 13:35]
Io ti conosco, e ... solo nelle tue foto fermi il caos che c'è in te.
    supalova  [7 Ottobre 2008 - 10:58]
L'immagine è ben costruita, purtroppo non riesce a coinvolgermi, problema mio.
    Melanarni  [7 Ottobre 2008 - 00:59]
l'autore risponde...ho sbagliato a srivere se mi si conosce si capiscono le mie foto, non dovrebbe essere proprio così.
    Chefalo  [7 Ottobre 2008 - 00:18]
una donna che dorme in autobus di lusso, questo lo si deduce dal televisore che si vede ina alto a sx, a primo impatto è questo ciò che si vede, e sinceramente non mi emoziona più di tanto, se si leggono le note, c'è però quel Roma/Cracovia he da un senso all'immagine, all'improvviso il pullman sembra anche meno un pullman da gran turismo e l'immagine acquisisce spessore e capacità di raccontare e emozionare, tecnicamente l'immagine non mi pare perfetta, anzi, ma questo stranamente non toglie ma aggiunge, nel complesso una buona immagine, che però ha, per me, il difetto di non avere un lettura ad impatto. 
    Melanarni  [7 Ottobre 2008 - 00:13]
l'autore risponde...forse si ha difficoltà ad entrare nelle mie foto perchè io sono complessa. Anche quando scrivo sono contorta. Però se mi si conosce diventa facilissimo. La forte malinconia c'è, la mia passeggiera ha lasciato la sua Polonia per la speranza di una "vita migliore". La signora ora sta tornando in Polonia per una vacanza, è stanca di vivere lontano. La bruciatura è la descrizione di un mio sentimento personale,....... non ci può essere un'equilibrio per chi è costretto ad emigrare, si vivrà sempre in disarmonia con il mondo. BEATO QUEL FIORE CHE CRESCE DOVE NASCE. Non potevo descrivere uno squilibrio con un equilibrio di luce. 
    Simona8  [6 Ottobre 2008 - 20:05]
non so perchè ma ho spesso difficoltà ad entrare nelle tue foto. questa all'inizio non mi piaceva proprio, la trovavo troppo cupa e buia, con un contrasto ed una bruciatura eccessiva. rivedendola però 1000 volte ho iniziato a vederci una forte malinconia data soprattutto dallo sfondo nebbioso fuori dal treno. e anche una grande calma, la donna dorme, non sente il percorso, la vedo crollata a dormire dopo chissà quali grosse fatiche... non sento la tristezza che hanno sentito gli altri.
    Fiore  [6 Ottobre 2008 - 20:01]
Conosco anche io la serie, peccato che non la concludi.
    MassiGrassi  [6 Ottobre 2008 - 17:41]
Sicuramente di impatto. Sicuramente triste.
E per quest'ultimo motivo mi piace poco, ma è un fatto personale e magari legato allo stato d'animo in questo momento.

Merita comunque un bel voto.
    Ubuntufede  [5 Ottobre 2008 - 10:42]
Triste...ritengo sia completamente a tema e che l'autore abbia parecchio da dire con questa foto. Ti faccio i miei più sentiti complimenti molto molto bella. Farai un reportage con le altre della serie???Ti prego fallo!! Voglio "viaggiare"attraverso le tue immagini.
    luigioss  [5 Ottobre 2008 - 08:15]
bella. A tema. Forte e d'impatto. Mi piacerebbe vedere la serie....
    Melanarni  [4 Ottobre 2008 - 22:53]
l'autore rispondeGrazie Alessandro, tu sei sempre sincero e buono con me. Sarà perchè mi capisci?
    Alessandro  [4 Ottobre 2008 - 22:03]
questa immagine va vista con un monitor luminosissimo.
E' emozionante, mi va di valorizzare questo, in una immagine "sporca", ruvida quello che mi ha stupito è la forza comunicativa.
Eccellente.
    Melanarni  [2 Ottobre 2008 - 13:50]
l'autore rispondeIl viaggio è ROMA_CRACOVIA(Kraków). Fredda e cruda, bravo, fare un viaggio in autobus per "bisogno" e non per "piacere", E' distruttivo, assurdo, "triste", E FREDDO è CRUDO, ma il bisogno per una vita migliore ti porta ad emigrare in condizioni molto, ma molto, ma molto più assurde, e fredde e crude. A volte per esprimereUN disagio bisogna farsi aiutare dalla luce, CONTRASTO FORTE, questo desideravo, altrimenti l'avrei scartata a priori, ne avrei messe altre nel mio lavoro. Il mio lavoro è acerbo e non finito, non per questi scatti, ma perchè mancano nel complesso, nel finito.
    Alessandro  [2 Ottobre 2008 - 10:38]
commentol'ho aperta l'altra notte, una immagine sporca, cruda, violenta. Ma  perchè? Eppure il soggetto è quasi banale, un'alba e una signora che dorme in un treno. E' il contrasto forte, eccessivo tra nero e bruciatura? Non so, so che l'impronta dell'autore è netta, carnale.
Devo ancora capire, però.
    clikest  [2 Ottobre 2008 - 09:26]
Sembra di stare in un film... e finalmente si sente il viaggio!!!!il muoversi verso una direzione...  quei risvegli all'alba in  posti nuovi ed ignoti!!!
    Melanarni  [1 Ottobre 2008 - 14:24]
l'autore rispondeUltimamaente ho capito la mia strada, ho fatto delle scelte. Io penso che prima di tutto bisogna capire in che modo raccontare, raccontarsi, poi cominciare a fare, produrre. Sono un po di anni che seguo un'altro lavoro oltre alla fotografia, mi sta servendo molto. HO CAPITO IL TUO COMMENTO LELE PERFETTAMENTE. (rivolti a dettagli tecnici e soggetto) Grazie, per aver affermato che è in tema, una Porta l'ho aperta, ora "tocca" al resto.   questo lavoro che tu conosci e molto, molto INCOMPLETO E ACERBO, MA NON RIPARTO per finirlo, è troppo una follia. Miro ad altro.
    Laura  [1 Ottobre 2008 - 10:35]
Mi piace! Forse è quella che in assoluto è più aderente al tema:-)
    Il Lele  [1 Ottobre 2008 - 09:29]
commentops quel 'nonostante il soggetto' non significa che non mi piaccia il soggetto, era solamente un'affermazione correlata al fatto che io possa trovare potente un soggetto (un'anziana che dorme) che con la 'potenza' ha poco a che fare.
    Il Lele  [1 Ottobre 2008 - 09:20]
Senza entrare in dettagli tecnici questa foto mi piace, so di chi è e conosco la serie, non è la mia preferita in galleria ma sicuramente merita perchè trasmette il senso del viaggio e nonostante il soggetto la trovo comunicativamente potente.



VOTA questa immagine:
(l'edizione è conclusa, questo voto non influenzerà il punteggio conquistato dall'immagine durante il concorso)

nome *:
voto *:  
testo :

Solo gli utenti registrati possono inviare commenti. Registrati subito!



I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.
Leggi con attenzione i termini di servizio.



IMPORTANTE L'immagine è proprietà intellettuale dell'autore e ogni uso improprio come la vendita non autorizzata è vietato e perseguibile legalmente. Si prega di contattare l'autore nel caso si desideri aquistare l'originale o per eventuali pubblicazioni su altri supporti.



Because the light

portale di cultura fotografica, concorsi online, mostre, reportage, portfolio articoli, libri, forum e community. Per divertirsi e imparare con la fotografia.
progetto, design e codice di Sandro Rafanelli
in redazione: Simone Scortecci, Marco Sanna, Jacopo Salvi e Alessandro Garda
l'approfondimento fotografico è su BecauseTheLight - becausethelight.blogspot.com

per info: info@photocompetition.it - [ termini di servizio ] - [ privacy ] - [ diventa socio ]