INFORMATIVA PRIVACY
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicita' in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetto
Sei un nuovo utente? Registrati!

Vita da strada


Vita da strada





autoreinformazioni sulla fotografia
Il classico

 alias Il classico 
guarda tutte le mie foto!
edizione: 30. Lontano da qui
galleria: Sulla strada
sorgente: digitale
flash: no
luogo dello scatto: India
data: 2006
data di upload: 25 Agosto 2008 - 12:23

statistichegrafico dei voti
edizionetotale
10 3
9 6
8 7
7 4
6 4
5 3
4 1
3 1
2
1
il tuo voto è indicato in rosso
posizione su 45 116°
punteggio 7.384 7.384
numero voti2929
commenti9
visite5322779

segnala questa immagine ad un amico
email: testo:






Marocaine
di Emanuele Nardoni


Hai già visto questo portfolio?
Ti invitiamo a scoprirlo e lasciare un commento all'autore.
commenti
    Melanarni  [16 Ottobre 2008 - 23:33]
commentoGentilissimo sig. Classico, ricorda? http://www.photocompetition.it/forum_thread.php?thread=1765
Memoria corta? <<...non accetti mai critiche o voti bassi e sei la prima a dare spesso 3 4 5 con commenti poco sostenibili, sembra che fai dell concorso una questione vitale, rilassati.>>  Allora credo si doveva rilassare lei. ... non è bello puntare il dito su gli altri, siete in troppi a farlo, ora mi sto cominciando a stancare di tutte ste costatazioni su di me. Io sono capace a chiedere scusa, ma lei le sue scuse le ha mai fatte ai ragazzi?
    EnneKappa  [12 Ottobre 2008 - 23:23]
Già vista ma sempre d'effetto. Complimenti!
    il Balla  [10 Ottobre 2008 - 19:52]
La trovo bella! Forse questo tipo d'immagine ci ha abituato, ma prorpio per questo si deve continuare a mostrarla...la miseria! Si vede un mucchio di "stronzate" a giro, specie in tv (De Filippi e company), che mostrare un po' di realtà, mi sembra d'obbligo. E per me più si mostra e meglio è! Scusate lo sfogo!
Dal punto fi vista fotografico, Sandro ti ha fatto un bel commento! 
    Rody  [9 Ottobre 2008 - 16:53]
sarà per quella insensibilità tipica di noi ricchi occidentali... ehm... di noi occidentali, (per il ricco ci sto lavorando, ma credo che per questa vita non se ne faccia nulla, magari alla prossima...), o forse sarà  per il fatto che immagini simili ne abbiamo viste talmente che non riescono più a scovolgere le coscienze più di tanto... l'immagine in se è buona ma il "messaggio di denuncia" , come si diceva na volta, oggi risulta molto meno forte, un po per l'abitudine fatta a simili scene e un po perchè oggi abbiamo talmente tanti di quei motivi per scandalizzarci ed indignarci, che alla fine non ci scandalizziamo e indigniamo più per nulla, triste ma è cosi. (un 6 politico)
    ALIVE  [7 Ottobre 2008 - 13:50]
Questa foto è uno scorcio di una realtà, ma a me non fa impazzire, non credo meriti il palio.
    mototopo  [7 Ottobre 2008 - 09:24]
    Lorenz3  [5 Ottobre 2008 - 21:00]
commentoPer me la migliore della sezione.Non trovo nulla che non mi piaccia! Complimenti davvero!
    Lorenz3  [4 Ottobre 2008 - 20:02]
Molto bella. Mi trasmette molte emozioni.
    Melanarni  [29 Settembre 2008 - 16:54]
Ho già dato, manca il voto.
    Chefalo  [27 Settembre 2008 - 10:14]
la solita foto che si fa in quei lughi, la rende scontata 
    danny  [26 Settembre 2008 - 17:07]
    Sandy  [23 Settembre 2008 - 15:54]
la foto è bella ma la composizione non mi convince del tutto.
    supalova  [23 Settembre 2008 - 09:51]
l'immagine è forte ma qualcosa nel trattamento mi lascia perplesso.
    Il classico  [18 Settembre 2008 - 17:07]
l'autore rispondeMassi hai detto una grande verità. Visitando quel paese spesso mi capita spesso di fare questa riflessione anche se gli strati di povertà e di degrado sono sicuramente maggiori, ci sono diverse similitudini con L'italia del dopoguerra anche nel campo lavorativo. Questo vale anche per i canoni di educazione anche in altri paesi, se pensiamo che negli anni cinquanta esistevano da noi ancora le sputacchiere ed in Cina hanno cercato di proibire di sputare  solo adesso che hanno avuto le olimpiadi. Rifiutare queste immagini è come girare la testa dall'altra parte , fotografare queste realtà non ha lo scopo di voler impressionare , ma cercare di riflettere su qualcosa che è presente nel mondo e molto di più di quello che pensiamo. Osservando queste situazioni io provo sempre un grande senso di colpa ed è un sentimento che mi accompagna sempre quando visito questi paesi, di certo il mio senso di colpa non cambia il mondo, ma me ne fa prendere coscienza.
    MassiGrassi  [18 Settembre 2008 - 09:35]
Bella. 

E rappresenta molto bene la situazione di un Paese in vorticosa crescita economica con le strade impegnate di fango e di povertà.

Poi mi chiedo ... ma noi nelle campagne del dopoguerra ai margini del boom economico eravamo in situazioni tanto diverse ? chissà...
    Alessandro  [13 Settembre 2008 - 20:40]
commentol'ingiustizia è la nostra cecità, la nostra comoda ipocrisia...
    Melanarni  [11 Settembre 2008 - 21:35]
commento...passano inosservate perchè appunto sono tante, troppe ed ingiuste.
    Alessandro  [11 Settembre 2008 - 12:36]
Non so, forse sono tante le immagini che arrivano da posti degradati, ma a volte mi pare che passino inosservate.
Anche a me non piace tantissimo il taglio, ma, nonostante il tema già visto, è un'istantanea bellissima.
    Melanarni  [10 Settembre 2008 - 15:43]
commentoNon voterò questa foto, forse sarà una delle poche che non voterò. Io come Sanmy ho la repulsione per queste foto. Per il contenuto della foto la penso ancora come Sanmy, attacco anche dei miei amici fotografi che spesso vanno in Africa o in India,  loro fanno "peggio", pubblicano le loro foto. Per quanto riguarda la forma, il taglio alle persone dietro nello sfondo, bloccano, amputano l'immagine. Poi mi sembra un'inquadratura presa dall'alto, per essere il tema la strada era meglio abbassarsi e allontanarsi un po.
    QUADRO  [9 Settembre 2008 - 19:18]
    HollYnoiS  [9 Settembre 2008 - 13:33]
Bellissima foto.... fa capire quante persone soffrano di fame e miseria. Complimenti!
    Il Lele  [9 Settembre 2008 - 11:34]
emozione e movimento. scatto 'street' eccelso
    Fiore  [8 Settembre 2008 - 15:44]
La composizione non mi piace del tutto, buona la diagonale dei quattro bambini,  mi danno fastidio le teste tagliate dietro e la prospettiva "mozzata".
    Arianna  [7 Settembre 2008 - 13:43]
Penso sia stato detto tutto su questa fotografia e concordo con gli altri commenti. La cosa che la distingue da altre con soggetto simile è che ti fa sentire parte di quella strada, ci sei dentro quando la guardi. Poi ogni dettaglio merita di essere osservato ed è importante per il funzionamento di tutto il quadro. Semplicemente perfetta! 
    Idi2710  [6 Settembre 2008 - 11:49]
bellissima foto, non ho altre parole, complimenti
    delfinorosso  [4 Settembre 2008 - 14:12]
    kamranolcayto  [1 Settembre 2008 - 12:13]
    Sanminiato77  [28 Agosto 2008 - 03:18]
devo ammettere che la prima sensazione che ho quando vedo questo tipo di foto è di repulsione.. foto in cui la prima cosa che ti sbatte in faccia è la miseria o la sofferenza di altri esseri umani..

la stragrande maggioranza delle foto che ci propinano non hanno alcuna arte.. solo impietosa brutalità e mancanza di rispetto verso chi diventa quasi un fenomeno da circo per noi ricchi occidentali.
ciò nonostante molti fotografi si ritengo artisti solo per il fatto di aver piazzato le chiappe su un volo per Calcutta e aver sparato foto a raffica sui poveracci che incontrava. credo che tutto ciò sia semplicemente patetico, quindi sconsiglio vivamente l'abuso di queste immagini.

Questa digressione, seppur scaturita da questa foto, non la riguarda..

In questo scatto infatti scorgo un'ottima maestria nella composizione e una notevole rapidità d'esecuzione... è facilmente intuibile come questa strada sia in frenetico divenire...
tutto scorre.. ma lo sguardo pensoso del bambino coi riccioli neri sulla sinistra sembra quasi congelare per qualche istante questo fiume in piena.. e ci dà modo così di guardare in faccia i protagonisti di questo quadro e percepirne l'anima.

ottima foto
    Simona8  [27 Agosto 2008 - 13:50]
commentosono stata più volte in india, la foto mi piace molto, e sei riuscito/a veramente a rendere l'INDIA. é giusto chiedere dove è stata scattata la foto, ma credo sia altrettanto giusto scrivere semplicemente INDIA. in qualsiasi posto si vada, da nord a sud, dalla grande città alla bidonville... la situazione non cambia! questa foto dà l'idea del movimento, del caos, della miseria, della VITA DA STRADA che caratterizza questo meraviglioso paese. bello anche il taglio molto fotogiornalistico... il voto te lo metterò in seguito. ciao
    djalexander  [27 Agosto 2008 - 13:24]
bellissima complimenti
    eton  [27 Agosto 2008 - 10:22]
Molto molto molto bella!
L'analisi di SAndro è puntuale. Mi associo. E' l'immagina che preferisco fino ad ora.
    Il classico  [26 Agosto 2008 - 09:39]
l'autore rispondeSandro le tue analisi sono sempre molto dettagliate, intense e interessanti. La foto è stata scattata nella zone del vecchio mercato di New Delhi non lontano dal centro, dopo una forte pioggia nel periodo dei monsoni. Mi sento di dissentire nella tua analisi solo in un punto, che si tratta di un'immagine molto fotografata, già vista. Non mi pare sia uno scatto molto frequente, anche se purtroppo la situazione è comune in quel paese, un grande e stridente contrasto tra grande sviluppo economico e grande povertà, immagina che qui ci non ci troviamo in una bidonville o in un quartiere periferico ma in una zona centrale della capitale di una paese in grande sviluppo come l'India.
    SAndro  [25 Agosto 2008 - 17:17]
Ottima composizione, ci sono molte cose da guardare e su cui soffermarsi, tutte posizionate ottimamente e perfino compresse nel rettangolo. C'è quasi troppo, tanto che alla fine non si esalta più UN soggetto ma un qualcosa di corale e dal titolo dell'immagine credo che fosse proprio questo il tuo scopo. Il soggetto è la strada nel suo insieme.
Perfino il ragazzo in alto a sinistra ci fa spostare lo sguardo, perchè ci guarda, mentre le carrozze, la strada umida, quel senso di frenesia e sporcizia della strada ci immergono nella vita e frastornano. E' come se fossimo lì ed è bellissimo.
Il bianco e nero forte e contrastato, sporco, è in perfetta sintonia col soggetto, a cui certo non avrebbe giovato un'eccessiva pulizia. Difficile mettere tutto a fuoco, e ti è quasi riuscito.
L'unica pecca è alla fine anche il suo pregio, il fatto di cogliere un'immagine emozionante ma anche molto fotografata e che quasi conosciamo già, ancor prima di guardarla. Mal di poco, in fondo è un lavoro davvero complesso e bello.

Piccolo consiglio: sarebbe interessante sapere dove ti trovavi esattamente al momento dello scatto, e qualche altra informazione, dopotutto questo stile da reportage giornalistico richiede una sorta di "didascalia" :-)
    MARCO SERRA  [25 Agosto 2008 - 15:16]
L'immagine acquisisce uno status importante per i significati attribuibili al soggetto/ai soggetti. La qualità tecnica dello scatto è appena sufficiente ma la composizione narrativa è complessa, drammatica e sicuramente merita un plauso e denuncia una sensibilità umana ed artistica dell'autore.
    Andreanix  [25 Agosto 2008 - 13:52]
grande impatto e la poca nitidezza del bambino in primo piano non incide più di tanto.
    luigioss  [25 Agosto 2008 - 13:52]
    luigioss  [25 Agosto 2008 - 13:51]
commentola forza del soggetto, è inequivocabile, ma mi da un senso di già visto
    Narkan  [25 Agosto 2008 - 13:05]
Soggetto molto forte che rende automaticamente l'immagine molto bella. L'equazione torna sempre =)



VOTA questa immagine:
(l'edizione è conclusa, questo voto non influenzerà il punteggio conquistato dall'immagine durante il concorso)

nome *:
voto *:  
testo :

Solo gli utenti registrati possono inviare commenti. Registrati subito!



I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.
Leggi con attenzione i termini di servizio.



IMPORTANTE L'immagine è proprietà intellettuale dell'autore e ogni uso improprio come la vendita non autorizzata è vietato e perseguibile legalmente. Si prega di contattare l'autore nel caso si desideri aquistare l'originale o per eventuali pubblicazioni su altri supporti.



Because the light

portale di cultura fotografica, concorsi online, mostre, reportage, portfolio articoli, libri, forum e community. Per divertirsi e imparare con la fotografia.
progetto, design e codice di Sandro Rafanelli
in redazione: Simone Scortecci, Marco Sanna, Jacopo Salvi e Alessandro Garda
l'approfondimento fotografico è su BecauseTheLight - becausethelight.blogspot.com

per info: info@photocompetition.it - [ termini di servizio ] - [ privacy ] - [ diventa socio ]