INFORMATIVA PRIVACY
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicita' in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetto
Sei un nuovo utente? Registrati!

Forum thread

il problema dei troll, ovvero i disturbatori

Qui sotto trovi tutti i post relativi a questo thread (823 visite).

>> torna alla lista dei gruppi

>> torna al gruppo

PhotoCompetition
Tutto ciò che riguarda il portale della PhotoCompetition: suggerimenti, consigli, critiche, osservazioni e segnalazioni.
chiudi tutti   apri tutti
  SAndro  [28 Giugno 2012 - 09:11] letto 823 volte
Chi naviga spesso in rete e partecipa ai dibattiti e confronti online si sarà sicuramente trovato invischiato, come succede qualche volta anche da noi su PhotoCompetition, in discussioni e dover controbattere o tollerare quelli che son comunemente noti come TROLL.

E' un termine informatico che sta indicare quelle persone il cui scopo è generare confusione e fomentare polemiche nei dibattiti.
Riprendo la descrizione su Wikipedia perché è molto chiara sebbene contenga una buffa terminologia "nerd".


Con il termine troll, nel gergo di Internet e in particolare delle comunità virtuali, si indica una persona che interagisce con gli altri utenti tramite messaggi provocatori, irritanti, fuori tema o semplicemente senza senso, con l’obiettivo di disturbare la comunicazione e fomentare gli animi. [...]

Di norma l’obiettivo di un troll è far perdere la pazienza agli altri utenti, spingendoli a insultare e aggredire a loro volta (generando una flame war). Una tecnica comune del troll consiste nel prendere posizione in modo plateale, superficiale e arrogante su una questione vissuta come sensibile e già lungamente dibattuta degli altri membri della comunità (per esempio una religion war). In altri casi, il troll interviene in modo apparentemente insensato o volutamente ingenuo, con lo scopo di irridere quegli utenti che, non capendone gli obiettivi, si sforzano di rispondere a tono ingenerando ulteriore discussione e senza giungere ad alcuna conclusione concreta.
(fonte Wikipedia)


Scrivo tutto questo per rendervi più consapevoli di questo tipo di personaggi, quindi imparare a riconoscerli e non dargli più peso di quello che meritano. Una volta riconosciuti e individuato il modus operandi, è più facile reagire e controllarli.
Se li controlli, li annienti ;-)

Segnalo la lettura dell'articolo 27 modi per difendersi dai troll di Giovanna Cosenza.



Se vuoi aggiungere qualcosa di tuo alla discussione di questo thread, allora riempi il modulo qui sotto:

nome *:
testo *:
Al testo si può allegare un'immagine e un filmato (operazione permessa solo agli utenti registrati).

Solo gli utenti registrati possono inviare commenti. Registrati subito!



I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.
Leggi con attenzione i termini di servizio.

Le pagine del forum vengono costantemente supervisionate, si raccomanda di mantenere un comportamento corretto e rispettoso nei confronti di tutti. Ogni violazione del codice di comportamento, eventuali testi ritenuti volgari o offensivi verranno rimossi.



Because the light

portale di cultura fotografica, concorsi online, mostre, reportage, portfolio articoli, libri, forum e community. Per divertirsi e imparare con la fotografia.
progetto, design e codice di Sandro Rafanelli
in redazione: Simone Scortecci, Marco Sanna, Jacopo Salvi e Alessandro Garda
l'approfondimento fotografico è su BecauseTheLight - becausethelight.blogspot.com

per info: info@photocompetition.it - [ termini di servizio ] - [ privacy ] - [ diventa socio ]