INFORMATIVA PRIVACY
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicita' in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetto
Sei un nuovo utente? Registrati!

Forum thread

Per imparare a non dire solo "bella"

Qui sotto trovi tutti i post relativi a questo thread (1111 visite).

>> torna alla lista dei gruppi

>> torna al gruppo

Concorsi
Le discussioni e i dibatti sui concorsi della PhotoCompetition.
chiudi tutti   apri tutti
  SAndro  [4 Dicembre 2009 - 14:21] letto 1111 volte
Scrivo per stimolare tutti gli utenti che votano e partecipano ai concorsi della PhotoCompetition a dedicarsi al giudizio delle immagini con un approccio più "coinvolto".
Leggete fino in fondo!

Vorrei prendere come esempio la foto vincitrice dell'ultimo concorso, "SPECTRUM" di Marina Massaro.
http://www.photocompetition.it/immagine.php?id_immagine=1899&menu=1

Uno scatto che va visto e apprezzato per quello che dice piuttosto che per come è realizzato tecnicamente.
Perchè a volte è meglio esaltare un'idea, uno stimolo, una suggestione (o una riflessione in questo caso su un punto chiave dell'analisi di un grande saggista come Roland Barthes), piuttosto che esaltare le doti di un obiettivo o di una macchina fotografica.
Non voglio polemizzare con i votanti, è legittimo che ognuno si esprima secondo i propri gusti e ci veda quello che ritiene giusto vedere e valorizzare, anche rispettando il proprio patrimonio culturale e di esperienza.
Quello che voglio dire sono in verità due cose, due piccoli suggerimenti su come avvicinarsi a votare le immagini nei concorsi.

La prima è semplice, ovvero cercate di giudicare la foto e non troppo la macchina fotografica e la tecnica. Questo non vuol dire che la tecnica non sia importante, ma deve ritornare ad essere "uno strumento" per ottenere qualcosa, non un punto di arrivo. La macchina fotografica ci serve per dire qualcosa, non è lei stessa l'oggetto della nostra ricerca.
Quindi cercate di valutare le immagini soppesando i vari aspetti che compongono una foto: tecnica, ricerca, idea, originalità, realizzazione, comunicazione, obiettivi (non nel senso di lenti :-).

La seconda cosa è più complessa. Nel giudicare una fotografia c'è sempre un fattore K, un qualcosa che ce la fa magari preferire ad un'altra apparentemente più bella. E' una componente molto personale, oserei definirla quasi "intima", che contraddistingue tutti noi.
Quindi quando giudicate una foto in concorso, invece di limitarvi a dire "bella", "mi piace" oppure "non mi piace", spendete più tempo per capire PERCHE' è bella o PERCHE' non vi piace. Prima di tutto perché all'autore non serve a niente sapere da voi se è bella o se vi piace, dato che ovviamente non c'è una spiegazione, e poi perché è utile sopratutto A VOI STESSI!
Se riuscite a formalizzare e capire il perché di un "bella" o "brutta", allora imparerete a leggere criticamente un'immagine. E' un percorso che tutti dovrebbero fare, perché è un percorso di crescita e consapevolezza, che aiuta anche a stimolare un vero confronto, non più basato su valutazioni superficiali o passeggere.

Quindi facciamo che da questo concorso in poi il vostro obiettivo sarà di aggiungere qualche parola oltre al classico "mi piace".
E' un po' deprimente che per alcune fotografie si assista ad una sfilza lunghissima di "bella", "brutta", "non male", "poteva essere meglio", senza alcuna spiegazione sul merito delle cose.

Ricordatevi che questo tempo che dedicate serve a chi è il destinatario delle vostre parole, ma anche e sopratutto a voi.
Vi assicuro che scoprirete un nuovo modo di vedere le cose, quindi STOP e via col battere sui tasti!
  Monyca  [8 Dicembre 2009 - 07:54] letto 1077 volte
Ciao, concordo pienamente con quanto hai scritto, soprattutto questo: ".. la macchina fotografica e la tecnica sono "uno strumento" per ottenere qualcosa, non un punto di arrivo. La macchina fotografica ci serve per dire qualcosa, non è lei stessa l'oggetto della nostra ricerca..." Anche io ho letto spesso il commento.."non mi convince"... ma non si capisce se e' quello che trasmette o meno che non convince, o i colori, o il taglio, o gli aggiustamenti... questo e' un peccato, perche' le critiche, quando serie e senza altri scopi, aiutano l'autore a vedere lati che magari ancora non ha preso in considerazione
  gilius76  [8 Dicembre 2009 - 10:43] letto 1074 volte
ma almeno sono due parole.... c'è chi scrive Il VOTO!! poi alla fine ti ritrovi un voto negativo magari senza aver potuto capire.. non mi sembra corretto.. es vera vè http://www.photocompetition.it/immagine.php?id_immagine=1979&menu=1 e non solo...li....
io ho ricevuto un bel 4 da LILIHT  http://www.photocompetition.it/immagine.php?id_immagine=1895&menu=1
JOJO http://www.photocompetition.it/immagine.php?id_immagine=1899&menu=1 etc..... non è una polemica però non penso sia difficile digitare 4 parole con l'autore... invece solo commenti duri e fugaci pare che se stanno a giocare il concorso della vita... e per alcuni l'onore... qui nessuno dice che se non arrivi in alta classifica nella vita sei considerato un fotografo scarso.. anzi.. qui è una forte crescita personale se si prende con la giusta filosofia.. non capisco tutto questo accanimento... appena c'è un piccolo errore Ha é tagliata male mi dispiace" e la foto è da buttare? spendete qualche minuto vedrete che cambia il vostro stesso giudizio.. perchè scrivendo si arriva più giustamente alla riflessione se una foto avrà un voto o positivo o negativo...se continuerete così si può scalare o scendere di classifica ma arrivare primo o ultimo se non mi rimane nessuna esperienza dai vostri commenti che cavolo ci faccio con i complimenti o premi in pixel? all'autore è di aiuto il vostro punto di vista... per capire in quale direzione sta andando e se vuole migliorare quale sentiero prendere..
  SAndro  [10 Dicembre 2009 - 10:17] letto 1050 volte
Questo post che ho scritto è solo un invito, ovviamente non si può obbligare nessuno a dire qualcosa e sopratutto non possiamo certo inculcare la voglia di scrivere quando non ce n'è.
Dico solo di non fissarsi troppo su questa cosa, ovvero secondo me il dibattito ha già sortito qualche effetto ma non si può pretendere che da oggi ogni voto sia accompagnato da un commento interessante e originale.

E' il classico discorso rivolto a chi è capace di recepirlo :-)

Quindi... buona lettura delle fotografie e ricordatevi che a scrivere ci guadagnate sopratutto voi.
  Monyca  [24 Dicembre 2009 - 13:41] letto 992 volte
Dopo aver letto vari commenti, non solo alle mie foto, ma anche alle altre...be', a volte preferisco un semplice bella o brutta a commenti tipo questi: ---> Molto da copertina ... ti aspetteresti di aprire un libro di fotografie o un catalogo si modoa bravo il .... complimenti davvero. ciao Ma! "Mi spetto di più"
  Monyca  [24 Dicembre 2009 - 13:45] letto 990 volte
Non so perche' ma il commento mio di prima e' stato pubblicato tagliato... cosi' e' completo: Dopo aver letto vari commenti, non solo alle mie foto, ma anche alle altre...be', a volte preferisco un semplice bella o brutta a commenti tipo questi: ---> Molto da copertina ... ti aspetteresti di aprire un libro di fotografie o un catalogo si modoa bravo il .... complimenti davvero. ciao Ma! "Mi spetto di più" Sono commenti trovati qua e la e non ne capisco il significato. A volte trovo commenti esageratamente tecnici, dove si appigliano a minuscoli dettagli pur di dare un voto negativo, a foto nel complesso, per lo meno piacevoli. Va bene fare le cose seriamente, io son la prima, ma vorrei trovare anche quella leggerezza che fa sembrare il tutto piu' piacevole e rilassato. Ciao e buon Natale ^^
  SAndro  [30 Dicembre 2009 - 16:49] letto 975 volte
Ciao Monica, è molto interessante quello che scrivi perché approfondisce e amplifica quello che avevo accennato all'inizio quando ho scritto questo post.

Penso che si debbano valutare due possibilità, una negativa e una positiva.
Quella positiva è che in alcuni commenti cosiddetti "tecnici" o tecnicistici, effettivamente a volte un po' eccessivi e ciechi di fronte alla vera natura della fotografia, io scorgo comunque un tentativo di trovare una motivazione al non apprezzamento della fotografia.
Perché diciamocelo, ci sono anche immagini interessanti, per non dire belle, che però non ci piacciano o ci possono anche rimanere indigeste e quindi può essere considerato positivo trovare una qualche giustificazione tecnica per spiegare questo non piacere. Forse è proprio in questo che si inserisce l'aspetto negativo della faccenda, perché io non faticherei così tanto a scoprire difetti tecnici, a volte forzati, ridicoli o minimi che non snaturano il senso del messaggio, forse sarei più onesto e cercherei di capire perché non mi piace una foto, senza aggrapparmi ad altro.

La tecnica è una via di fuga molto facile per non capire veramente un'immagine. Ci sono foto tremendamente "sbagliate" nella storia della fotografia che però hanno segnato momenti importanti.
Io in questo periodo dedico ad esempio molto tempo alla sezione dei "reportage" perché ci sono spazi maggiori e tempi più lenti per capire quello che le persone vogliono dire. Leggete, osservate e scrivete anche lì.

Insomma il punto è... individuare il bersaglio, pur rimanendo il fatto che non ci può piacere tutto e che siamo tutti diversi. Valorizziamo quindi le nostre diversità di gusti e spieghiamole senza nasconderci!

Infine ti posso consigliare dicendo quello che spesso dico ai partecipanti dei concorsi che a volte sono un po' delusi dei commenti. Prendete quello che c'è di buono e di valore per voi, lasciatevi scivolare addosso il resto, è solo accessorio e nel tempo perderà sempre più valore.
Se anche un solo commento tra tutti quelli che ricevete alle vostre fotografie svela un aspetto che non avevate considerato è già una vittoria preziosa!!!



Se vuoi aggiungere qualcosa di tuo alla discussione di questo thread, allora riempi il modulo qui sotto:

nome *:
testo *:
Al testo si può allegare un'immagine e un filmato (operazione permessa solo agli utenti registrati).

Solo gli utenti registrati possono inviare commenti. Registrati subito!



I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.
Leggi con attenzione i termini di servizio.

Le pagine del forum vengono costantemente supervisionate, si raccomanda di mantenere un comportamento corretto e rispettoso nei confronti di tutti. Ogni violazione del codice di comportamento, eventuali testi ritenuti volgari o offensivi verranno rimossi.



Because the light

portale di cultura fotografica, concorsi online, mostre, reportage, portfolio articoli, libri, forum e community. Per divertirsi e imparare con la fotografia.
progetto, design e codice di Sandro Rafanelli
in redazione: Simone Scortecci, Marco Sanna, Jacopo Salvi e Alessandro Garda
l'approfondimento fotografico è su BecauseTheLight - becausethelight.blogspot.com

per info: info@photocompetition.it - [ termini di servizio ] - [ privacy ] - [ diventa socio ]