INFORMATIVA PRIVACY
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicita' in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetto
Sei un nuovo utente? Registrati!

Forum thread

A tema o fuori tema

Qui sotto trovi tutti i post relativi a questo thread (1202 visite).

>> torna alla lista dei gruppi

>> torna al gruppo

Concorsi
Le discussioni e i dibatti sui concorsi della PhotoCompetition.
chiudi tutti   apri tutti
  EnneKappa  [1 Settembre 2008 - 11:04] letto 1202 volte
Sono io che con la vecchiaia sto perdendo la fantasia o molte delle foto postate non sono del tutto a tema?

Le fotografie di viaggio, dove si respira lo spirito dolce e amaro del partire.

Ne ho viste molte di una staticità disarmante che seppur bellissime hanno poco a che vedere con lo spirito del partire o dell'essere in viaggio.

A questo punto mi chiedo se la seconda frase di descrizione

Spiagge, montagne, deserti, città, tutte le immagini del viaggio...

si debba interpretare singolarmente, a prescindere dalla prima: ammettendo quindi foto di spiagge, montagne, deserti, città stile cartolina senza accenni sull'azione del viaggio;
oppure solo alla luce della prima frase: ammettendo quindi solo foto di spiagge, montagne, deserti, città, ecc... che contengano un particolare che faccia pensare al viaggio.

Secondo me dal Viaggio si sta scivolando nel Paesaggio, cosa ben diversa.

P.S. Non voglio fare il guasta feste, voglio solo capire se sono l'unico che la pensa così e in caso affermativo adeguarmi al trend evitando di privare agli autori voti comunque positivi perchè il livello di questa edizione mi sembra molto alto.
Complimenti a tutti.
  Simona8  [1 Settembre 2008 - 13:05] letto 1195 volte
sono in parte d'accordo con nicola, mi sembra che più che foto di viaggio siano foto quasi a "tema libero"... non sarà facile votare se dobbiamo tener conto dell'attinenza al tema, ma forse, come primo contest post-vacanze va anche bene così, no?
ps: ben tornati a tutti e buon inizio!!
  SAndro  [1 Settembre 2008 - 15:36] letto 1191 volte
Si, era un timore che avevo, ma mi sembra che si stia in effetti perdendo di vista il tema principale, che è sì molto aperto, ma non aperto fino a questo punto.

Propongo una cosa molto di buon senso:
Nei vostri voti se una foto non la considerate proprio a tema, usare il voto "fuori tema", altrimenti inserite un malus a mano sul voto che vorreste dare, cioè un punto o mezzo punto, scrivendolo nel commento.
Ad esempio: "foto bella, ma, secondo me è forzata l'aderenza al tema, quindi riduco il mio voto di un punto".
Possono essere anche più punti, a seconda della pesantezza del fuori tema.

Che ne pensate?
Perchè effettivamente non si possono considerare tutte uguali.
  Simona8  [1 Settembre 2008 - 16:34] letto 1186 volte
questa può essere un'idea anche se è difficile secondo me capire a pieno cosa sia effettivamente a tema... "...Spiagge, montagne, deserti, città, tutte le immagini del viaggio, ma anche particolari, dettagli, momenti, persone che segnano il nostro spostarci"... messa così l'interpretazione è veramente molto libera, sembra vada bene qualsiasi foto fatta fuori da casa. proporrei magari di far scrivere il luogo dove si è scattata la foto a tutte le foto inserite, almeno così riusciamo a collocare il posto della vacanza...
ps ... forse mi sono allontanata un pò dal tema anche io...

  Alessandro  [1 Settembre 2008 - 20:44] letto 1180 volte
Non avevo riflettuto a fondo e ancora mi viene difficile capirvi. Penso che ognuno possa decidere, come dice SAndro, di mettere il fuori tema o diminuire il punteggio. Io la vedo dura, solo certi particolari che non riesco a ricollegare al viaggio li penalizzerò. Per me viaggio (lontano da qui), può essere la prima volta che si guarda la propria città con occhi diversi. Oppure un'escursione che ci porta lontano (a piedi, in bici, in moto in aereo...). Insomma è veramente un tema molto libero, e sarà la sensibilità di ognuno a fare la differenza, non vedo altra soluzione.
Per farvi un esempio, io nella sezione strade avevo preparato una fotografia di una galleria, ma siccome mi pare poco "turistica" nel senso di uscita dalla quotidianità, ma è un luogo dove passo spesso, ho preferito aspettare e vedere se trovo qualcosa di più a tema (tipo percorso in escursione lungo sentieri o altro in cui la strada ha un senso diverso dalla mia quotidianità, ha il senso del viaggio come uscita fuori..)

per il resto ci sono già un certo numero di scatti interessanti, ma sento anche la mancanza dei confronti-conflitti e delle discussioni della passata edizione (dove queste non sono diventate risse inutili)
  MarcoS  [1 Settembre 2008 - 21:11] letto 1175 volte
Mi sembra che quanto scritto da Sandro sia giusto: in questo modo si può fare una "scala" dei fuoritema motivandoli nel commento.

PS. Complimenti ai fotografi! L'edizione in corso contiene molte immagini interessanti e di livello veramente alto.
  EnneKappa  [1 Settembre 2008 - 23:47] letto 1168 volte
Ok, ottima decisione. Scriverò anche io "fuori tema -X" con X proporzionale a quanto mi sembra fuori tema...scusate la deformazione professionale :D

x Alessandro: anche a me mancano i conflitti-confronti però secondo me è ancora presto, non tutti sono tornati dalle vacanze.
Io sto aspettando che tornino Melissa e Macmauro...dove siete? ;P
  SAndro  [2 Settembre 2008 - 09:49] letto 1149 volte
Io non sento affatto la mancanza delle polemiche in questa edizione, sarà perchè i più polemici stavolta non hanno partecipato, mah...

Comunque il livello delle immagini e degli stessi commenti è piuttosto alto questo volta.
Ne possiamo essere molto felici.
  Alessandro  [2 Settembre 2008 - 10:32] letto 1145 volte
dal punto di vista mio, di semplice utente, l'assenza di persone "ricche" è molto pesante.
Posso intuire e capire le motivazioni del'WM che insieme allo staff ha dovuto gestire situazioni intollerabili, ma ci sono stati anche tanti interessanti confronti (spesso sotto forma di polemiche), non solo di stupide offese personali.
Melissa, fra tutti, ha dato un contributo di umanità notevole e genuino, senza filtri, e la sua, fino ad oggi, assenza da commenti e concorso, si sente.
  SAndro  [2 Settembre 2008 - 12:20] letto 1138 volte
Questo è vero, non voglio certo fare di tutta un'ebra un fascio, ma voi non sapete quanti commenti abbiamo dovuto rimuovere. Erano davvero tanti!

Però l'assenza di Melissa si sente, forse è ancora in vacanza.

Melissa.... TORNA!!!! :-)
  Arianna  [2 Settembre 2008 - 14:45] letto 1123 volte
Trovo giuste e coerenti tutte le considerazione di questa discussione. Io sto votando la fotografia in sé, senza dare troppa importanza al tema. Ma è la prima edizione a cui partecipo ed è un errore che correggerò sicuramente. Comunque questo tema mi sembra molto ampio e non è facile stabilire cosa è fuori tema e cosa no. La traccia che abbiamo avuto secondo me non dà un taglio molto preciso. Escordisce con “fotografie di viaggio” e finisce con “che segnano il nostro spostarci”. Sono quindi le nostre fotografie di viaggio, non necessariamente fotografie sul viaggio. Quindi io l’ho interpretato quasi come un tema libero, sono d’accordo con Simona8. E’ vero che la frase “spirito dolce e amaro del partire” dà un’indicazione più precisa. Ma a questo punto secondo me andrebbero penalizzate la maggior parte delle fotografie presenti in questa edizione. Dovremmo cioè “salvare” soltanto quelle che presentano segni inequivovabili del viaggio, come treni, navi o bicilette. Ovviamente non dico che la fotografia sul viaggio ha come soggetto soltanto mezzi di trasporto (!), dico che in questa edizione potrebbero essere considerate quelle più a tema. Quindi la mia impressione è che la maggior parte dei fotografi abbiano dato un’interpretazione simile alla mia, scegliendo tra le fotografie dei propri viaggi quelle che potessero riuscire a far “viaggiare” un po’ gli altri con la mente (quelle sono a tema per me), cercando di trasmetterne lo spirito anche attraverso le parole (che in questo caso sono particolarmente efficaci). Perciò io continuerò a votare con lo stesso criterio adottato fin ora, anche per non penalizzare le prossime rispetto a quelle già votate. 
  Melanarni  [2 Settembre 2008 - 15:44] letto 1116 volte
...sono commossa!!! Non ero in vacanza, la vacanza è il mio lavoro. Ero solo assorbita dal lavoro. In ogni modo non desideravo partecipare per un motivo (io per prima responsabile) , non tolleravo più le liti che a volte si venivano a creare.  I commenti erano diventati distruttivi e non più costruttivi.
Non è buono scendere a livelli  terreni.
Per quanto riguarda le foto e il tema il VIAGGIO IN VIAGGIO, SULLA STRADA il tema è bellissimo, difficile rapresentarlo perchè ognuno di noi viaggia per tanti motivi chi per capire il mondo, chi per capire se stesso, chi per scoprire il mondo, chi per scoprire se stesso. La foto non dovrebbe importare il sogetto, ma l'interpretazione che gli si da. E poi ritorna ancora la tecnica, esprimersi conoscendo il mezzo. In questi giorni proverò a commentare e VI PROMETTO CHE NON SARò NE MALVAGIA NE POLEMICA.
  webmaster  [2 Settembre 2008 - 18:19] letto 1091 volte
Abbiamo volutamente scelto una traccia molto ampia per dare la possibilità a tutti di partecipare in questo "prolifico" periodo estivo.

L'importante è non esagerare, cercate, quando possibile, di venire un po' incontro a chi guarda le vostre immagini, mettendovi nei suoi panni.
E ricordate che si tratta di foto di VIAGGIO!
Un paesaggio va bene, ma deve essere interpretato con la chiave di lettura di un viaggio. E questo è sempre un problema di chi scatta e non di chi guarda.

Chi non ha fatto un viaggio insieme a voi può comunque avere delle legittime difficoltà a leggere le fotografie se non si fanno facilmente leggere da sole.
Pensateci e buona fortuna a tutti!

Grande Melissa, ci sei ancora... ci stavamo preoccupando ;-)
  Simona8  [3 Settembre 2008 - 20:20] letto 1061 volte
continuo a guardare le foto in galleria, leggo le descrizioni dei contest (soprattutto il primo "in viaggio")... e mi convinco sempre più che il tema è molto libero e che dichiarare fuori tema quelle che in cui non sono presenti barche treni o macchine in moto mi sembra molto limitativo e riduttivo... sono d'accordo sia con alessandro che con arianna: le foto postate sono tutte foto fatte in viaggio, più o meno lontane... sono "particolari, dettagli, momenti, persone che segnano il nostro spostarci".... "Spiagge, montagne, deserti, città, TUTTE LE IMMAGINI DEL VIAGGIO" ovviamente il voto e giudizio sono molto personali, ma, nicola... perchè secondo te è più a tema un porto con le barche ferme di notte, piuttosto che un rifugio di montagna in norvegia, veramente ai confini del mondo?
  EnneKappa  [3 Settembre 2008 - 21:32] letto 1058 volte
Io non sono per il tema libero, secondo me uno dei pregi di questo sito è che le competizioni sono abbastanza guidate in modo da permettere una facile valutazione delle foto in modo obbiettivo.
Mi spiego.
La valutazione di una foto è un procedimento molto complesso che si riduce se il tema è più ristretto.
Se ci fossero temi liberi come Paesaggio, Macro, Persone ecc.. come i grandi concorsi fotografici ci vorrebbe una giuria altrettanto grande.
Dato che la giuria qui siamo noi e, anche se alcuni sono veramente preparati, altri come me farebbero moltissima difficoltà a giudicare foto molto diverse tra loro seppur riguardanti tutte uno stesso tema generale. Il risultato in termini di graduatoria sarebbe quindi abbastanza casuale.
Ovviamente bisogna far attenzione a non limitare troppo il tema e lì sta la bravura del gestore a bilanciare le due cose.
Più il tema vincolante i voti saranno più semplici ma la partecipazione di fotografi sarà minore e viceversa.
Basta notare la differenza nel numero di foto postate in queste due gallerie.

Rispondo alla domanda specifica posta da Simona:
semplicemente perchè le barche ferme mi fanno percepire "il sapore dolce o amaro del partire" mentre il rifugio in Norvegia no perchè non ci sono elementi che mi facciano pensare al viaggio in quanto azione.
Mi puoi dire che è stato fatto un viaggio per arrivare in quel rifugio ma io non lo vedo, non percepisco la fatica e la soddisfazione ad essere arrivato fino a lì perchè da quanto mi dice la foto Arianna poteva esserci arrivata in elicottero senza muovere un muscolo :D
Una foto a tema deve trasmettermi la passione del viaggio, un durante non un panorama!
In ogni caso la foto Rifugio non l'ho ancora votata perchè la considero una foto molto particolare e sarebbe sicuramente degna di essere premiata.

P.S. Scusate il papiro :P
  SAndro  [4 Settembre 2008 - 09:36] letto 1052 volte
Anche io sono contrario al tema libero e questa volta purtroppo il tema del viaggio lo leggo davvero lontano in molte immagini.

Non capisco per esempio i tramonti, che tartasserò nei commenti e nemmeno capisco certe immagini paesaggistiche che dal mio punto vista non mi accontento che siano fatte lontano.
Alcune nemmeno si capisce che sono fatte in viaggio, quando invece è proprio questo lo scopo principale, ovvero foto scattate IN VIAGGIO ma si deve capire questa cosa!
  SAndro  [4 Settembre 2008 - 09:45] letto 1051 volte
Comunque voglio dire che trovo questa discussione davvero molto interessante.
Si sta discutendo effettivamente di un criterio molto importante nel giudicare le foto. Questo ci aiuterà anche in futuro.
  Arianna  [4 Settembre 2008 - 15:19] letto 1044 volte
Nicola però anche arrivarci in elicottero al rifugio sarebbe un'esperienza di viaggio, e non poco emozionante...eh eh...invece il porticciolo turistico lo puoi incontrare in una qualunque serata estiva mentre ti gusti un gelato...:D. Comunque ognuno sente la foto a modo suo, altrimenti sarebbe una palla! Non posso però negare che un escursionista inserito nell'inquadratura della foto Rufugio avrebbe dato un altro sapore, e centrato il tema in pieno. Solo non essere troppo cattivo con la penalizzazione, non togliermi troppi punti!:(

  Alessandro  [4 Settembre 2008 - 16:16] letto 1039 volte
Ognuno sceglierà come votare, questo è sicuro. Ma siccome hanno un valore le motivazioni che si danno, mi pare corretto tentare una "analisi logica" del tema (per i più esigenti, con una mia logica).

Dal regolamento:
"L'estate è un bel periodo per scovare le immagini più interessanti, perchè abbiamo più tempo, più spazio, più possibilità per viaggiare e spostarci dai soliti posti."
Quindi il viaggio inteso come spostamento. Quanto bisogna spostarsi? Il tanto che personalmente ognuno riterrà per se un viaggiare. Qualcuno si accontenterà di una visita mai fatta al proprio centro storico, qualcuno andra in giro in bicicletta, qualcunaltro in thainlandia.
Quindi la distanza non è una restrizione, l'importante è la sostanza, il sentirsi o l'essere in viaggio.

Qui possiamo entrare in merito al tema "In viaggio"
Primo indizio: "Le fotografie di viaggio, dove si respira lo spirito dolce e amaro del partire."
Secondo indizio: "Spiagge, montagne, deserti, città, tutte le immagini del viaggio, ma anche particolari, dettagli, momenti, persone che segnano il nostro spostarci."
Questi due suggerimenti, queste due linee da seguire per rispettare il tema hanno uguale valore.
Non c'è un "e" (ET) o un "o"(OR). O l'uno o l'altro o entrambi, a scelta dell'autore, mi pare sia la logica, non una interpretazione arbitraria
(non so, ripeto, l'intenzione dell'ideatore del concorso, ma quel che è la traccia è chiaro).
(Quindi condizione necessaria e sufficiente è rimanere all'interno di una di queste due indicazioni, non di entrambe, oppure di una sola e non dell'altra)
Quindi mettere un fuoritema per un tramonto in thainlandia o una fotografia di una baita in norvegia non è logico perchè la seconda indicazione è rispettata e questo è sufficiente, perchè penalizzarli?

Per il resto amore per i tramonti o per i luoghi comuni (di cui molte nostre immagine sono figlie) è una questione di scelte e di gusti, dell'autore e di chi le giudica.


PS: piace anche a me questo modo di confrontarsi
  Melanarni  [5 Settembre 2008 - 17:47] letto 1020 volte
...saper leggere, capire, sentire e vedere una foto è il risultato di uno studio in materia. Ognuno può interpretare una foto sua esperienza, ma è anche da tener conto della retorica. Quante volte vediamo un bel ritratto, una foto d'effetto, d'impatto ci emoziona, non consideriamo tutto e votiamo 9, o 10? Bisogna però considerare tutto, altrimenti ecco che si cade nel TEMA LIBERO. Nicola ha delle buone osservazioni, poi che lui vede in alcune foto un viaggio e in altre meno, questo può essere discutibile, ma l'osservazione è giustissima. Io credo che i temi della photocompetition non sono mai temi liberi.
  Alessandro  [6 Settembre 2008 - 10:10] letto 1005 volte
leggendo il tuo ultimo commento alla foto delle cascate del niagara mi è venuto un piccolo "flash". Il tema è "In viaggio", non "Il viaggio" estremamente diverso
  il Balla  [6 Settembre 2008 - 19:21] letto 999 volte
Questo è proprio un bel thread!!!

Lo ammetto non riesco a giudicare e a votare le foto della galleria "In viaggio". Penso che veri e propri "Fuori temi" non ce ne siano...in fondo sono tutte foto fatte in viaggio, però...alcune mancano di qualcosa... Non basta che il fotografo si sia sentito "In viaggio", lo deve trasmettere la foto o almeno lo deve far percepire in qualche modo! Sarà che ognuno ha modi diversi di sentire il viaggio...
Mi sforzerò ancora, ma mi sa che prima voterò l'altra galleria!
  SAndro  [8 Settembre 2008 - 22:23] letto 975 volte
Visto che il thread è diventato molto lungo, ne ho aperto un altro: Fuori fuori tema.



Se vuoi aggiungere qualcosa di tuo alla discussione di questo thread, allora riempi il modulo qui sotto:

nome *:
testo *:
Al testo si può allegare un'immagine e un filmato (operazione permessa solo agli utenti registrati).

Solo gli utenti registrati possono inviare commenti. Registrati subito!



I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.
Leggi con attenzione i termini di servizio.

Le pagine del forum vengono costantemente supervisionate, si raccomanda di mantenere un comportamento corretto e rispettoso nei confronti di tutti. Ogni violazione del codice di comportamento, eventuali testi ritenuti volgari o offensivi verranno rimossi.



Because the light

portale di cultura fotografica, concorsi online, mostre, reportage, portfolio articoli, libri, forum e community. Per divertirsi e imparare con la fotografia.
progetto, design e codice di Sandro Rafanelli
in redazione: Simone Scortecci, Marco Sanna, Jacopo Salvi e Alessandro Garda
l'approfondimento fotografico è su BecauseTheLight - becausethelight.blogspot.com

per info: info@photocompetition.it - [ termini di servizio ] - [ privacy ] - [ diventa socio ]